Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Amore fraterno e rispetto reciproco

Amore fraterno e rispetto reciproco riconoscere il valore degli altri

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

13.06.2017

 

Saluti a tutti voi, fratelli diletti. Veniamo sempre con grande gioia in questi incontri all’insegna dell’amore fraterno e del rispetto reciproco. Ancora questi principi sono lontani, lontanissimi dall’essere concepiti dal genere umano, dai nostri fratelli.

 

Ogni creatura che nasce su questa Terra e sviluppa, attraverso le esperienze e gli insegnamenti, la propria personalità, vive quasi per intero del supporto di questa personalità. In tal maniera, ciò che è al di fuori del suo Essere, del suo raggio di esistenza, è considerato estraneo, se non addirittura nemico.

 

Tutti i fratelli che vivono in questa Comunità, rappresentano, dunque, un pericolo per l’integrità di questa personalità che ogni individuo si è andato formando e creando. Ma, vedendo nel fratello un nemico, un attentatore ai propri valori, come si può concepire e sviluppare l’amore universale, l’amore cosmico? Ci rendiamo conto della difficoltà di recepire il nostro messaggio, in quanto entra in contrasto con dei valori assoluti, con dei valori intimi.

 

A nostro parere, il primo lavoro su cui bisogna orientarsi, è la rimozione di questi cosiddetti valori assoluti, che ogni creatura tiene per sè come importantissimi, anzi, dobbiamo dire che rappresentano il valore di se stessi.

 

Ma, se questa personalità, così conformata, così consolidata, porta poi a tutta una serie di sofferenze nell’affrontare gli episodi della vita, allora vuol dire che essa nuoce alla creatura.

 

Se, sin da bambini, si è stati educati a riconoscere il valore degli altri, se da fanciulli non si sono fatti soprusi, non si è stati tesi a schiavizzare gli altri, allora la personalità che si forma nel giovane è una personalità morbida, facilmente plasmabile, facilmente trasformabile attraverso le esperienze positive della vita.

 

Spesso, è questa morbidezza interiore che manca ai nostri fratelli umani, perché scambiata per pusillanimità, per mancanza di volontà.

 

La morbidezza interiore consente di fare delle esperienze positive, quelle che lasciano tracce significative e fanno crescere l’individuo. È soprattutto nel rapporto con gli altri, senza escludere il rapporto con sé stessi, che la personalità può diventare una vera personalità, non come maschera, ma come autenticità di un individuo. Qualcuno pensa che nella personalità ci siano tante maschere, con le quali ci si difende e ci si camuffa; ci si difende dal contatto e, soprattutto, dal giudizio degli altri. Ma questa non è personalità, questa è ipocrisia! La personalità di un individuo è quella che lo distingue dagli atri, ma non per questo lo mette in contrasto con gli altri. Sono i valori interiori, quelli che si sono costruiti attraverso il tempo, attraverso l’esperienza, soprattutto con un’interiorità morbida, quella che riesce anche a filtrare il pensiero degli altri, che consentono di vivere meglio. Ma, la rigidezza dei comportamenti, la rigidezza del carattere, che sono da collegarsi a questa tipologia di personalità tanto osannata e decantata, sono valori che possono essere soppressi, possono passare in secondo piano, perché non connessi con la dignità stessa dell’uomo. Quindi, i valori imprescindibili che conosciamo e che sono sulla bocca di tutti, alla fine vengono calpestati nel peggiore dei modi dalla prepotenza, dalla supremazia degli altri. Quando io riconosco nel fratello che mi sta accanto, il valore assoluto che riconosco a me stesso, come essere umano, come creatura di Dio, non potrò arrecare mai tutto quel male che di solito si produce al cosiddetto nemico.

 

Qualcuno dice che l’uomo è portato per la guerra, perché questo senso di supremazia sugli altri, cova sempre nel suo animo. Quindi, c’è la guerra aperta, la guerra conclamata con le armi, ma c’è anche un altro tipo di guerra, quella più occulta, quella non visibile, che produce però gli stessi effetti disastrosi.

 

Qual è questa guerra occulta? come si manifesta? si manifesta attraverso le parole, i gesti, le azioni, che quando arrivano a destinazione procurano un dolore immenso, uno sconvolgimento della vita di quella persona. Si può fare guerra ad un fratello anche attraverso un pensiero negativo, un pensiero di odio, di rancore. C’è una gamma infinita di azioni che possono danneggiare per sempre una creatura: se ragionate così, che il pensiero è energia e come l’energia circola nei vostri corpi, un pensiero di odio, di rancore, o le cosiddette maledizioni, hanno lo stesso effetto dell’energia che vi tiene in vita.

 

Qualcuno si chiede, e ce lo chiediamo anche noi, perché tutto questo malanimo? Se siete tanto fieri della vostra personalità, dei traguardi raggiunti nel campo del lavoro o per la sicurezza economica che avete consolidato, perché questo malanimo? Anzi, a nostro parere, chi sta bene dal punto di vista economico, della salute e sociale, chi ha raggiunto queste grandi vette, dovrebbe avere una grande carica di amore, di comprensione e di generosità verso chi sta peggio. Ma le cose non vanno così!

 

A nostro parere, il malanimo viene dalla ricerca di Dio, un Dio che si cerca fuori di sé, un appagamento che non può avvenire attraverso i soldi, il sesso, il potere. La mancanza di Dio nel cuore dei nostri fratelli umani, porta lo scontento, porta il malessere. E più si cerca di aggiungere ricchezza e potere, più aumenta lo scontento. Perché, fratelli umani, non lasciate uno spazio nella vostra vita per accogliere Dio? Per poterlo vivere dentro di voi e accanto a voi, come un compagno fedele? La presenza di Dio è sempre lì, a vostra disposizione. Allora, cosa manca? Manca la modalità di ricerca, una ricerca che deve essere intima, continua, senza dire: “Oggi devo lavorare, devo fare questo, devo fare quest’altro, ci penserò a fine della settimana”. La ricerca di Dio può essere fatta anche mentre si guida, prima di addormentarsi: il sentirlo nel proprio cuore ci fa essere sicuri che il Cammino è quello giusto.

 

 Non bisogna aspettare la morte per riconoscere un’altra realtà, la realtà vera vi circonda, vi penetra. Bisognerebbe aumentare le proprie sensazioni, spegnere la radio della mente e ascoltare le emozioni interiori, il sentire interiore. Ma voi avete paura del silenzio, pensate che il silenzio sia la morte, la fine della vita; invece nel silenzio della mente, nel silenzio delle parole, c’è tanta musica e benessere.

 

È vero che nella vita di ogni giorno c’è il lavoro, c’è il dover dare delle risposte, ci sono delle responsabilità, ma come lasciate degli spazi per il sonno, per il riposo, lasciate anche degli spazi nella vostra vita per ricercare la voce interiore, il sentire interiore. Ricordatevi che non siete fatti solo di carne, non avete solo un corpo fisico, avete tanti corpi sottili che hanno bisogno di essere nutriti. Qual'è il cibo che date loro se non la preoccupazione, l’ansia del lavoro, l’angoscia del domani? E come se voi mangiaste ogni giorno del veleno in mezzo al vostro cibo, una quantità di veleno che, a poco a poco nel tempo, vi distruggerà. Allora, bisogna essere molto vigili, attenti a quello che si pensa continuamente e che diventa ossessione. Bisogna sapere distribuire le ore della giornata in maniera equa, in maniera equilibrata, perché a nessuno dovete dare delle risposte, se non a voi stessi. E quando vi trascurate, vi danneggiate, danneggiate solo voi stessi, e agli altri non interessa!

 

Si può sempre dare una svolta decisiva alla propria vita, se veramente si vuole fare: non è impossibile. Noi ci preoccupiamo, più di ogni cosa, della vostra salute, del vostro benessere fisico e psichico, che è quello che vi fa vivere bene, che vi da contentezza e gioia di vivere.

 

Se guardate il vostro conto in banca gonfiarsi, ma poi avete una salute pessima, non avete amici, non avete divertimenti, non avete riposi, a che cosa serve tutto questo? Girando la frittata: se ci sono pochi soldi nella vostra vita,  ma poi avete tanta concordia in famiglia, tanto amore tra di voi, anche quella ristrettezza a cui andate incontro, diventa accettabile ed i sacrifici fatti per una famiglia, non pesano.

 

Fate tesoro dei nostri consigli, ma non perchè ve lo diciamo noi, ma perchè vogliamo, desideriamo, auspichiamo che possiate vivere meglio, senza preoccuparvi che gli anni passano, che arrivano le malattie e che può arrivare anche la morte.

 

Quante volte ci siamo soffermati sul carpe diem: vivete giorno per giorno, minuto per minuto, ma in maniera piena, e non vi preoccupate quale sarà il futuro. Siete degli Esseri meravigliosi, la vostra intelligenza è di grande portata, di elevata potenza, ma poi vi perdete nelle piccole cose, nelle cose futili, vi prendete dei dispiaceri per delle stupidaggini e continuate a sentirvi maltrattati dalla vita. Cominciate a cancellate queste immagini di voi stessi, proponendo ogni giorno un aspetto nuovo, anche se piccolo, ma che sia diverso da quello di ieri, da quello del passato. È in questa maniera che si cresce, è questa la vera Crescita spirituale, perché indirizzata all’amore per se stessi e, quindi, all’amore verso gli altri. Fate dei piccoli passi in avanti, ma fateli ogni giorno, e la speranza non vi manchi, più che speranza, sia certezza di riuscire nell’intento.

 

Ora io mi fermo, per darvi la possibilità di fare domande. Chiedete fratelli, per tutti i vostri bisogni, noi siamo qui per aiutarvi.

 

Ora, vi mandiamo tutta la nostra Luce: tenetevi per mano e facciamo un Cerchio di Luce e di Energia potentissima, che serve a sbloccare tutti i nodi dei vostri corpi, da quello più pesante a quelli più sottili. Energia e Luce che servono a eliminare ogni ostacolo, ogni diaframma all’instaurarsi della vostra salute.

 

Insieme alla salute fisica, la Luce che vi mandiamo colma il vostro cuore carente di amore e di soddisfazioni. La Luce che vi mandiamo sviluppa ulteriori reticoli e sinapsi nel vostro cervello, perché si sviluppi l’intuizione ed anche la precognizione. Vi mandiamo il nostro Amore, perché possiate riceverlo, darlo agli altri e distribuirlo in grande quantità.

 

La Luce e l’Amore di Dio siano con voi - Cosi sia e cosi È -

 

Addio fratelli.

 

Amore fraterno e rispetto reciproco riconoscere il valore degli altri è il messaggio delle Guide Angeliche

 

Amore fraterno e rispetto reciproco riconoscere il valore degli altri

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli