Un sogno può cambiare la visione del mondo

Un sogno può cambiare la visione del mondo testimonianze

 

Un sogno può cambiare la visione del mondo

 

Cara Sara Luce, sono di nuovo a disturbarla .. le mie domande sono infinite,vorrei sapere tante cose .. mi rendo conto che ciò non sia possibile .. però lei può tornare ad aiutarmi, con una risposta, di quelle sapienti che sa dare così bene perchè mettono pace nel cuore.

 

Questo è il fatto.

 

Circa tre mesi fa, il mio papá ci lascia, io sono sconvolta (come pure la mamma e le sorelle) e la mia disperazione non conosce tregua.

 

Dopo circa un mese, nel giorno del mio compleanno, scopro per caso il suo sito, che bellezza!

 

La prima cosa che leggo è sull'Angelo Custode e l'autrice si chiama Sara, come me, addentrandomi nella lettura mi accendo, un fermento in me si fa pressante, vorrei legger tutto ma la stanchezza è tanta perchè è notte fonda e perchè da quando mi son coricata ho pianto ininterrottamente per il mio papá, così mi assopisco per poi crollare nel sonno ... ed ecco che accade una cosa meravigliosa ... proprio lui, si, il mio papá, mi appare in sogno, che splendido regalo!

 

La mia felicitá è tale che mi sembra di volare,sono sconvolta ed inebriata, il sogno mi ha scioccato: il mio papá è felicissimo e mi inonda di gioia - dico così perchè non trovo termini che descrivino efficacemente ciò che sto vivendo - io sono capace di sentire e veder più situazioni e cose simultaneamente inoltre quello "stato" è di tale benessere che non lo vorrei mai lasciare, poi una luce arriva fortissima (fa anche un leggero rumore) e avvolgendolo, lo dissolve .. così mi rendo conto che purtroppo è tutto finito.

 

Da allora tutto è cambiato, la visione del mondo è diversa, tutto sembra piccolo, ristretto e chiuso anche nei "sentimenti" ... in veritá c'è una potenzialitá elevatissima in ognuno di noi in questa dimensione " terrestre", ma di fatto tutto resta su un basso profilo.

 

Da allora ho cominciato a pormi tantissime domande .. quelle che mi accompagnano da una vita e quelle ulteriori a seguito dell'evento che mi è capitato (le ho anche scritto e molto gentilmente mi ha risposto) ... ma cosa è successo?

 

Sento che si è "riaperto" un mondo straordinario per me, come quando ero piccola, ma ho anche tanto timore .. sono rimasta stordita per diversi giorni e ho cercato di tranquillizzarmi e di realizzare .. non so se il tutto è da evitare oppure è il caso di spingere per addentrarsi, sento irrequietezza, la mia coscienza che si è risvegliata, ma di nuovo torna il timore .. si perchè è una forza molto più grande di me quella che ho sentito (e se mai si ripresentasse, potrei "sostenerla"?!).

 

Forte è quindi il conflitto tra la negazione e l'accettazione perchè, va detto, che il trasporto di quell'inondazione di gioia e benessere ricevuti per quegli attimi è incommensurabile!

 

Mi sento disorientata, in subbuglio, cerco il mio papá con tutta me stessa e sento che lui è qui con me e le bimbe (per far un esempio, dopo quel sogno, non mi sono più rammaricata del fatto che lui non potesse assistere ai loro progressi, non so come e perchè ma posso affermare con certezza del mio sentire, che il motivo è che lui conosca giá tutto prima di tutti noi familiari) ma non basta .. sento, percependolo, che c'è altro ma non so se o cosa devo fare.

 

L'unica chiarezza che oggi ho è che quelle sensazioni che avevo fin da piccola, finalmente han una riconducibilitá a quel che è successo recentemente.

 

Era bellissimo, mi immergevo con beatitudine in un .. "cosmo" (chiamiamolo così), facevo un giretto libera volando e vedevo la terra come un puntino poi un sentir forte mi riconduceva tra le persone, individuava la mia, e si inseriva; io mi chiedevo come facevo ogni volta a ritrovarmi fisicamente tra tanta moltitudine di gente, e mi chiedevo se anche agli altri succedeva questa cosa.

 

Poi, crescendo, probabilmente per imbrigliatura strutturale mentale, questa libertá è venuta meno, l'unica cosa che mi è rimasta è la parte finale, cioè mi capita di sentire l'inserimento di quell' "Io sono" nella persona (e lì penso che mi son persa il giretto e che ancora una volta mi son riappriopriata di quella persona che ha questa fisicitá che sento, e che si chiama Sara).

 

Grazie per tanta attenzione e disponibilitá, nonchè per il notevole lavoro che lei svolge quotidianamente, offrendo aiuto all'umanitá.

 

Un sogno può cambiare la visione del mondo testimonianze è il racconto di Sara

 

 

 

Un sogno può cambiare la visione del mondo testimonianze

 

Un sogno può cambiare la visione del mondo

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa