Individualismo e Valori Assoluti

Individualismo e Valori Assoluti Responsabilità Anima e Personalità
 
Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania
 
09.10.2012
 
Fratelli diletti, siamo con voi. Componiamo insieme uno stato di distensione completa della mente e del corpo per poter produrre un'intesa perfetta con i nostri spiriti. Vi suggeriamo di allontanare dalla mente ogni pensiero ossessivo, molesto e lasciare, in tal modo, che l'energia che vi infondiamo possa liberamente circolare in tutti i vostri corpi. È un'energia di altissima frequenza atta a riparare i danni fisici che si sono instaurati nel vostro corpo, le disfunzioni e gli squilibri del corpo pesante e dei corpi sottili. Insieme all'energia, alle energie dell'Universo, vi proponiamo l'armonia e l'amore che noi abbiamo realizzato in seno alla nostra Comunità nella quale esiste un'intesa perfetta; è un pensiero differenziato che non porta mai contrasto l'uno con l'altro. Se ancora voi uomini, fratelli in spirito e uomini della Terra, non siete in grado di realizzare questo miracolo, dovete impegnarvi enormemente per rivedere tutti i vostri punti fermi, tutte le idee fisse cristallizzate che ognuno di voi porta con sé come frutto della propria esperienza, delle proprie esperienze che, purtroppo, costituiscono dei limiti, dei muri separatori tra fratello e fratello anche in seno ai membri di una famiglia.
 
La demolizione, l'abbattimento di questo muro costituisce tutto l'impegno della vostra vita; e non è un'impresa da poco perché ogni giorno che passa, ogni momento della vostra esistenza, rinvenite i motivi giustificanti o giustificativi del vostro isolamento e della diffidenza che ne consegue.
 
Sono elementi da non sottovalutare perché - come nel piccolo, nella ristretta cerchia di un rapporto a due o di una famiglia - questi elementi possono diventare motivo di guerra fratricida in seno ad una popolazione, a una nazione. Coltivare l'amore e il rispetto per gli altri è un impegno personale e, nel contempo, un impegno di tutta la collettività se si vuole che la vita di ogni giorno diventi accettabile e a misura d'uomo anziché quel continuo inferno, quel continuo bombardamento di negatività cui siete sottoposti.
 
Ognuno di voi aspira ad una vita serena, priva di angosce, di paure continue. Ognuno di voi ha debellato nel proprio cuore ogni atto di violenza e di sopraffazione eppure la realtà che vi circonda sembra proporvi un crescendo di violenza e di iniquità tra gli esseri umani.
 
Questo circolo vizioso, questo gatto che si morde la coda, deve essere interrotto dalla buona volontà di quegli esseri consapevoli della luce della verità. Il benessere è un diritto di ogni creatura ma deve essere conquistato e conservato a ogni costo e con tutti i mezzi necessari a vostra disposizione non certo opponendo alla violenza altra violenza, al malessere altro malessere. Dovete uscire fuori da questa atmosfera così attanagliante che propone un pensiero dilagante che vi vuole sempre più infelici e sottomessi al potere altrui. Tutti gli esseri di luce della Galassia più vicina a voi e anche di quelle più lontane sono impegnati attivamente, continuamente per riparare i danni creati dal pensiero che dirige l'agire umano di molti esseri che poco di umano hanno in loro.
 
Senza il vostro contributo, ci si avvicinerebbe verso una disintegrazione dei valori spirituali, dei valori superiori che sono quelli che tengono insieme questa umanità. Più essi sono riconosciuti - e pertanto altamente considerati - tanta più coesione si sviluppa tra i popoli; così la coesione porta rispetto e sfocia nel pensiero creativo, nel pensiero intelligente che Dio ci ha donato, che Dio ci ha trasmesso per migliorare l'esistenza di ogni essere, dall'incarnato al disincarnato. Ogni essere che è una scintilla di Dio porta con sé questa eredità. Il potere creativo e l'amore indifferenziato e senza aspettativa sono elementi che sono sempre attivi, sempre presenti, anche se a volte celati da una personalità di stampo troppo materiale e individuale.
 
Pertanto, tutto il benessere a cui aspira l'umanità - e individualmente ogni creatura - va costruito pian piano, giorno dopo giorno con l'azione e col pensiero e con il contributo di altri esseri umani, di altri fratelli.
 
L'individualismo non crea benessere, non crea felicità perché si resta soli con la propria limitata ricchezza, col proprio irrilevante potere: nello squallore di questa solitudine affettiva non c'è felicità, non c'è gioia.
 
È grande e immensa la responsabilità che compete ad ogni uomo che si avvicina e riscopre i valori assoluti e non quelli relativi. I valori assoluti sono quelli che non cambiano col passare dei secoli, con il mutare delle mode e delle consuetudini; sono valori iscritti dentro l'anima di ogni creatura e non possono essere né calpestati né disintegrati. I valori relativi sono quelli che propone la vostra società; a volte sono utili e necessari per il quieto vivere e occorre rispettarli anche se dentro di voi sapete che sono e rimangono sempre dei valori relativi.
 
I valori assoluti non potete trovarli soltanto in una religione anziché in un' altra, nei suoi dogmi perché, a volte, le varie ideologie religiose entrano in contrasto tra di loro per avere, ognuna, la supremazia sulle altre. Non c'è nessuna religione riconosciuta che abbia in sé i valori assoluti della Verità. Allora sta a voi, ad ognuno di voi, riconoscere tra i tanti quell’aspetto di verità che meglio si confà con la vostra anima, con la vostra identità spirituale. Questo metodo di accostamento alle religioni, alle dottrine religiose è l'unico metodo per non entrare in contrasto, in diatriba, con coloro che hanno dentro di sé riconosciuto altri aspetti della verità.
 
Se poi immaginiamo la Verità assoluta come un grande volume, un grande libro che contiene infinite pagine, ogni pagina del libro non deve essere presa da sola come verità assoluta perché fa parte di una Verità più grande in seno all'intero libro, all'intero volume.
 
È vero che le vostre problematiche esistenziali pesano enormemente sulla vostra persona, sul vostro cuore e, perciò, è giusto che vi impegniate ogni giorno a risolverle. Ma questo peso non può essere usato come alibi per mettere da parte l’impegno spirituale per curare la vostra anima, la vostra interiorità.
 
Perché adoperiamo questo termine “curare”? Perché noi vorremmo che dedicaste maggiore attenzione, maggiore cura alla vostra anima, quella parte di voi che tenete nascosta e non mostrate agli altri e neanche a voi stessi; eppure è lì presente, sempre presente e guida la vostra vita senza che ve ne rendiate conto, la guida bene o la guida male a seconda delle cure che voi dedicate a voi stessi.
 
Allorquando riconoscete questa parte di voi così nascosta, così recondita, e la riconoscete anche negli altri, allorché avrete di fronte un rivale, un antagonista non avrete di fronte la sua anima ma soltanto la personalità umana di quel fratello. Pertanto, è necessario agganciare anima con anima per potersi amare e rispettare. L'anelito, la voglia di ogni creatura di agganciare l'anima è una cosa meravigliosa, è una trasformazione miracolosa che può accadere in qualsiasi momento della vostra vita, allorquando vi spogliate di tutte quelle sovrastrutture che la mente vi propone continuamente. L'orgoglio, la personalità, la supremazia sugli altri sono tutti falsi valori che avete introiettato e che sono duri a morire. Se tutti siamo figli della grande Luce, potenti come il nostro Creatore, chi può portarci via questo aspetto divino che è in noi? Nessuno può portarcelo via, nessuno può farlo diminuire o metterlo in discussione.
 
La Luce Divina che è in ognuno di noi non può mai spegnersi e neanche la morte fisica può annullarla. Se immaginate altri tipi di violenza psichica, anche questi non possono fare niente contro la Luce divina ma è un nostro impegno tenerla sempre accesa affinché gli altri la notino e la rispettino.
 
Ora mi fermo per darvi la possibilità di esporre le vostre domande, i vostri quesiti.
 
Domanda
 
Il fratello G. chiede:
 
… qualche messaggio fa, avete detto che all'interno del gruppo ci sarebbero stati dei cambiamenti importanti e fondamentali per noi stessi. Se è possibile accennare qualcosa di più su questi cambiamenti.
 
Risposta
 
Vedi, fratello, i cambiamenti che noi prevediamo, che vediamo già in seno a questo gruppo, non sono ancora percepibili dalla vostra dimensione perché voi aspettate dei miracoli dall'oggi al domani e i miracoli - sì - possono avvenire ma non sono all'ordine del giorno. I cambiamenti che noi preventiviamo avverranno, ma quando meno ve l'aspettate, quando non ci sono più queste aspettative. Allora qualcosa verrà fuori, in quanto ogni aspettativa ritarda il cambiamento. Ogni aspettativa può essere deludente.
 
Quindi se hai fede, fratello, se avete fede, credete nelle nostre parole ma senza aspettare niente di concreto, niente che faccia parte delle vostre idee preconcette. Quindi, non ti sentire deluso ma rifletti, riflettete su quanto vi diciamo.
 
Però vi anticipo qualcosa: nelle nostre comunicazioni, nelle comunicazioni che riceverete, si aggiungerà un'Entità che si sta preparando per questo evento e darà un supporto significativo non solo alle comunicazioni ma anche alle vostre vite.
 
Se non c'è altro io vado.
 
Interviene il fratello A.
 
… quindi … la diminuzione degli incontri non è positiva … !!??
 
Risposta
 
Lo pensi tu, fratello, che non è positiva … Staremo a vedere se sarà positiva o meno dagli sviluppi dei vostri incontri.
 
Se vi fermate sempre alle idee preconcette, se non sperimentate un modo nuovo di procedere nei vostri incontri, rimanete sempre fermi a segnare il passo.
 
Sperimentare sempre modalità nuove d'incontro tra voi è importantissimo.
 
Il fratello A. replica
 
... allora non è la quantità degli incontri che conta ma la qualità...?
 
Risposta
 
Perfetto, fratello. D'altro canto nei nostri messaggi trovate tutti gli elementi per arricchire i vostri incontri, per farli diventare preziosi, utili l'uno all’altro. Avete tanto materiale su cui riflettere e da mettere in pratica continuamente.
 
Addio, fratelli
 
Individualismo e Valori Assoluti Responsabilità Anima e Personalità
 
www.leparoledegliangeli.com
 

Stampa