Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Umanità

La Morte Non E' La Fine Dell'Esistenza Ma E' Trasformazione

La Morte Non E' La Fine Dell'Esistenza Ma E' Trasformazione
 
Miei cari e amati fratelli e mie care e amate sorelle, del Cielo e della terra, oggi voglio parlarvi del mio stesso grande Amore per ognuno di voi fratelli.
 
Quando sono venuto sulla terra avevo la speranza di portarvi un messaggio molto importante: la morte non e' la fine dell'esistenza ma e' trasformazione, lasciamo questo corpo fisico e ci trasformiamo in un corpo di luce che parla del nostro Amore infinito.
 
Portarvi questo messaggio mi e' costata la morte, ma con la morte fisica avete avuto le prove che il messaggio che vi ho portato era verita'. Ricordo ancora lo stupore e poi la grande gioia che ho visto dentro il cuore dei miei fratelli che mi avevano creduto e aiutato in quegli anni della mia vita terrena.
 
Da quell'istante tutto e' cambiato e sono stati molti, molti i fratelli che hanno portato questo messaggio ad altri fratelli e sorelle del mondo.
 
Questo messaggio cosi' importante e' diffuso ancora oggi dalle religioni, ma quello che e' cambiato nel corso del tempo e' che, fratelli, si parla sempre meno dell'Amore, dell'Amore del Padre e del mio stesso Amore per ognuno di voi.
 
Oggi purtroppo con piu' frequenza ascoltate parole di paura, di timore nei confronti del Padre e nei confronti anche di me stesso ed e' anche per questo che sto inviando questo messaggio per voi, per farvi conoscere l'Amore grande, l'Amore immenso che io provo per tutti quanti i fratelli e le sorelle di questo Cielo e della terra.
 
Qui nel Cielo e' piu' facile perche' i fratelli vedono il mio corpo di luce ma soprattutto sentono tutto il mio Amore, ogni istante di bisogno io sono al loro fianco, ogni necessita' e' subito risolta, ogni situazione viene affrontata, capita e risolta, questa e' la nostra vita nel Cielo, aiutarci tra fratelli e io sono come tutti loro, un fratello a cui rivolgersi se ci sono situazioni che preoccupano; non ci sono gerarchie ma compiti diversi a seconda della qualita' d'Amore che ci contraddistingue. Qui nel Cielo e' piu' facile fare che parlare perche' ogni cosa e' fatta dal nostro Amore.
 
Sulla terra e' molto piu' difficile comunicare il nostro grande Amore. Ci sono persone che ci aiutano, abbiamo tanti fratelli e sorelle che possono comunicare attraverso l'udito, attraverso la scrittura e attraverso tanti sistemi che sono approvati dal Cielo per permettere questo contatto tra di noi.
 
Ma il problema maggiore di questo nostro contatto con i fratelli della terra deriva principalmente dal fatto di non percepirci nella nostra forma fisica, le vibrazioni sono molto diverse tra le nostre dimensioni e questo e' l'unico limite ma importantissimo per mettere in dubbio ogni nostro contributo d'Amore per i fratelli della terra.
 
Non basta trovare persone che ci aiutino in questo contatto, dobbiamo di continuo dimostrare le nostre stesse presenze accanto a voi tutti.
 
Questo e' un messaggio dettato per voi, per i fratelli e le sorelle del mondo intero, eppure, nonostante siate arrivati a questo punto di questo libro, ancora qualcuno di voi ha quel dubbio - Sara' proprio Gesu' che scrive questi messaggi e poi li detta a questa Sara Luce ?-
 
Questa e' la domanda che sicuramente vi sarete fatti tutti senza nessuna eccezione, ma poi leggendo riga dopo riga, messaggio dopo messaggio, avete sentito la qualita' dell'Amore contenuta nei messaggi e vi siete lasciati guidare da questa soave melodia del nostro immenso Amore per voi fratelli tanto amati e per voi sorelle tanto amate.
 
Quello che avete sempre saputo e' riconoscere l'Amore perche' tutti siete fatti di puro Amore e per questo riconoscete l'Amore quando lo sentite scorrere dentro il vostro cuore.
 
Questa e' la differenza importante che vi permette di accettare questi miei messaggi dettati per voi tutti e questa differenza e' il riconoscimento del mio stesso Amore che si muove nel vostro cuore e che vi comunica questo e' Gesu'.
 
Non ci sono esperienze piu' precise di quelle che puo' provare il vostro cuore; il vostro cuore riconosce perche' mi ricorda e ricorda la qualita' di questo mio Amore.
 
Questo e' il motivo per cui alcuni di voi pur essendosi posti questa domanda hanno accettato questo mio Amore e questi insegnamenti che aiutano a mettere l'Amore al primo posto della propria esistenza; altri fratelli, sono pochi pero' a questo punto del libro, hanno ancora questa domanda.
 
Perche' non ascoltate il vostro cuore? Sarebbe facile conoscere la risposta, ma questi fratelli piu' che dubbi, hanno paure, quelle tante paure che vi hanno trasmesso le vostre religioni.
 
Per aiutare questi fratelli a superare questi timori parlero' proprio delle paure che vi impediscono di ascoltare il vostro cuore e scoprire semplicemente la verita'.
 
Iniziamo con la prima paura
 
Siete fatti a immagine e somiglianza dell'Amore del Padre nostro che vi ha creati con il suo immenso Amore
 
Questo dicono le religioni, questo siete veramente, e' per questo che provate dentro di voi emozioni perche' e' l'Amore di cui siete fatti. Certo parliamo di emozioni di gioia, d'affetto, di tenerezza, di aiuto verso chi soffre, di sostegno nel dolore, di appoggio a chi si sente solo, queste e molte altre emozioni che sono sentite dentro il vostro cuore, sono vissute e ascoltate nel vostro cuore e parlano del vostro stesso Amore, quel vostro stesso Amore creato a immagine e somiglianza dell'Amore del Padre nostro.
 
Perche' allora questa paura? Perche' vi hanno anche insegnato a non fidarvi di voi stessi, del vostro proprio cuore, vi hanno insegnato che siete tutti cattivi e 'cattivi' e' scegliere di non mettere l'Amore, ma l'Amore lo conoscete bene al punto di scegliere se metterlo o non metterlo e questa e' una contraddizione, come e' possibile non mettere l'Amore se non si conoscesse l'Amore stesso?
 
Questa domanda risolve questa paura: se io non fossi stato fatto a immagine e somiglianza dell'Amore del Padre come potrei sentire dentro di me queste emozioni e come potrei scegliere di non mettere questo mio Amore nelle mie scelte? Allora e' ovvio che io sono Amore e essendo fatto d'Amore posso riconoscere l'Amore in qualunque modo mi giunga sia esso attraverso un figlio o un compagno di vita o amici e parenti e anche da Gesu'.
 
Questo e' il mio primo aiuto.
 
Passiamo ad una seconda paura: Perche' questo stesso Gesu' deve parlare attraverso una persona e non puo' parlarmi direttamente?
 
Sarei il fratello piu' felice se potessi parlarvi direttamente senza intermediari, sarei molto molto felice ma, ascoltate con attenzione, se io parlassi al vostro cuore e vi consigliassi e vi aiutassi con le mie parole, voi sareste disposti a dire che Gesu' sta parlando proprio con voi? Perche' parlarvi io lo faccio in continuazione, ma non siete disposti ad ascoltare e a dire a voi stessi che Gesu' sta parlando proprio con voi. Perche'?
 
Cominciamo dicendo che vi hanno insegnato a dubitare di voi stessi e vi hanno anche insegnato che siete indegni di parlare con noi.
 
Questo e' il motivo principale per cui voi non ascoltate l'aiuto che quotidianamente vi offriamo, questa idea di indegnita' vi impedisce di accettare il nostro contributo, le nostre proposte di riflessione, perche' avete accettato l'idea di essere indegni e non accettate la verita' del nostro aiuto?
 
Siete fatti d'Amore, questo dovrebbe essere chiaro a questo punto e allora perche' un vostro fratello non potrebbe parlarvi? Perche' vi sentite indegni che un vostro fratello parli con voi?
 
Vi hanno insegnato che siete stati creati dalla terra e siete fatti di polvere, questo e' il messaggio che vi hanno insegnato e che io ho motivato con il mio messaggio perche' vi ho insegnato che siete prima di tutto Anima, Spirito, Amore e poi siete corpi, quella polvere che vi hanno insegnato e questa vostra Anima siete voi all'interno del corpo fisico; voi siete Anima prima di tutto e Anima e' il vostro proprio Amore.
 
Come e' possibile essere Anima, essere Amore e essere indegni? L'Anima e' il vostro sentimento d'Amore, quell'Amore creato a immagine e somiglianza dell'Amore del Padre vostro e per questo motivo questo contatto puo' avvenire perche' il contatto e' proprio tra Amore e Amore, il vostro Amore con l'Amore dei vostri fratelli e il vostro Amore con l'Amore che noi emaniamo dalle nostre stesse Anime; Amore in contatto con l'Amore, e' questo, questo nostro contatto il mio Amore con il vostro Amore.
 
Come potete essere indegni se siete Amore come me stesso, forse varia la qualita' del nostro Amore ma voi state crescendo e io sono come un fratello maggiore nell'Amore e per questo io insegno e voi mi ascoltate e riflettete, per imparare a crescere nell'Amore.
 
Quando avrete superato questo falso senso di indegnita', perche' siete miei fratelli nell'Amore, rivolgendo l'attenzione al vostro cuore potrete perfino ascoltarmi e riconoscere il mio aiuto per voi e sarete contenti di affermare con sicurezza questo e' Gesu'.
 
Poi ci sono altre paure, una di queste paure e' che spesso sentite parlare di spiriti detti burloni che approfittano di Anime candide per trasmettere messaggi a nome mio, dei Santi e del Padre.
 
Gli spiriti burloni, chiamiamoli cosi', non sono altro che spiriti inventati per trasmettervi il timore del contatto con noi. Quanti spiriti burloni conoscete in verita'? Nessuno, eppure ne parlate come se li conosceste, vediamo adesso di capire questa paura.
 
Prima di tutto vi hanno insegnato a dubitare di voi stessi, poi vi hanno convinto di essere indegni, poi vi hanno parlato dei famosi spiriti per allontanare dal vostro cuore il desiderio legittimo di restare in contatto con noi. Molti libri sono stati scritti per scoraggiare questo nostro contatto diretto, quelli sugli spiriti dovreste leggerli tutti perche' scoprireste che in tutto il mondo si parla di spiriti burloni ma quello che conoscereste leggendo tutti questi libri e' che nessuno ne ha visto uno personalmente all'opera, sono tutti raccontati da terze persone, perche' questo domandatevi? Potete fare subito un esperimento, se esistono spiriti burloni accorreranno al vostro richiamo, siete pronti? Chiamateli.
 
Cosa e' successo, non li avete forse chiamati o li avete chiamati e non e' successo nulla? Nel primo caso, questo vostro comportamento rende evidente che avete solo paura; nel secondo caso avete appena scoperto un'invenzione dell'uomo perche' gli spiriti burloni non esistono e allora di che avete paura?
 
Avete paura solo del vostro desiderio di entrare in contatto con noi perche' vi hanno insegnato che e' male, che ci disturbate, ma forse un giorno non lontano capirete che dal Cielo giunge solo Amore perche' in questo Cielo dove regna solo l'Amore, l'Amore e' l'unico sentimento che voi incontrerete in ogni contatto con noi.
 
Esistono Spiriti tra la terra e il Cielo, sono Anime che non si sentono degne di entrare in questa Casa o sono rimaste ancorate al vostro mondo perche' non sanno pensare all'esistenza di un mondo parallelo al vostro e che e' il nostro mondo, oppure hanno in sospeso dei progetti che desideravano tanto e l'abbandonarli e' sempre difficile, non sapendo che da noi questi stessi progetti possono essere realizzati con dettagli bellissimi che la nostra Casa mette a disposizione; ma comunque anche questi Spiriti sono aiutati con tanto tanto Amore e il ritorno a Casa e' cosa naturale.
 
Mi dispiace avervi annoiato tutti con queste storie di spiriti burloni ma e' una paura cosi' diffusa che ho preso l'occasione per chiarire un po' questo aspetto.
 
C'e' un altro aspetto in questa propria paura che deve essere considerato: la paura dell'in conoscibile.
 
Vi hanno anche instillato questo timore, questa paura propria della figura di un Dio vendicativo; questo Dio che nulla ha a che fare con l'Amore, si vendicherebbe se voi voleste conoscerlo; siete fatti a immagine e somiglianza dell'Amore del Padre nostro, perche' un Padre dovrebbe proteggere la sua stessa immagine da un figlio? Rendetevi conto, in queste poche parole avete gia' capito tutto e cioe' che questo Dio vendicativo deve avere un'immagine terrificante come vostro Padre, ma se questo e' il vostro Padre e voi siete fatti a immagine e somiglianza del Padre, questo di certo significa che anche il vostro aspetto e' terrificante, giusto? Perche' il vostro proprio aspetto e' a questo punto terrificante, vi riconoscete? Non credo proprio ma questo spiega quanto vi hanno insegnato e cioe' che siete indegni di conoscere il vostro stesso Padre; siete indegni di questo contatto perche' siete terrificanti, questo e' quello che vi hanno insegnato, adesso comprendete da dove nasce questa vostra paura? e' nata dagli uomini che riconoscevano nel Dio un Dio malvagio, vendicativo e terrificante.
 
Adesso la vostra paura dovrebbe essere svanita perche' voi non vi riconoscete come esseri terrificanti, ma come esseri costituiti in verita' di puro Amore.
 
Adesso vorrei parlarvi di un'altra paura molto molto diffusa, questa paura e' quella di essere puniti se invocherete invano le nostre presenze.
 
Questo concetto racchiude situazioni molto differenti, quelle che voi definite le bestemmie, quelle legate all'invocazione delle nostre presenze intese come vostre proprie richieste di aiuto e quelle in cui e' richiesto il nostro aiuto, attraverso forme di invocazione, che servono ai vostri fratelli e alle sorelle del mondo intero.
 
Affrontiamo il primo aspetto di questa invocazione delle nostre presenze, sara' capitato a tutti di pensare anche solo per una volta una di quelle che voi definite bestemmia. Dovete sapere che quando queste parole raggiungono noi, l'unico sentimento, anche se importante, che provocano e' dispiacere perche' il nostro aiuto e' costante, e' continuamente al vostro cospetto e sentire queste brutte parole e' ingiusto per l'aiuto che in continuazione noi vi offriamo.
 
Ma questo aspetto parla dei vostri cuori, dei cuori dei fratelli che si sentono separati, lontani dal nostro mondo e dal nostro continuo Amore. Mi permetto di dire che quando un vostro fratello dovesse bestemmiare, dovreste prima di tutto ricordargli tutto l'aiuto che noi diamo a tutti i fratelli e dovreste ricordargli le proprie occasioni in cui e' stato evidente questo aiuto nella sua propria esistenza.
 
Ma ora passiamo all'altro aspetto di questa paura.
 
Quanti danni ha provocato questo concetto di non chiedere invano le nostre presenze per un aiuto diretto, se aveste idea di quante persone sofferenti non chiedono il nostro aiuto, rimarreste sorpresi, eppure hanno bisogno ma hanno molta piu' paura di non nominare invano i nostri santi nomi.
 
Perche' questo? Siete stati fatti a immagine e somiglianza dell'Amore del Padre e il Padre con tutto il suo affetto vorrebbe aiutarvi ma voi non chiedete per non offendere il nostro santo nome, perche'? Siete cosi' indegni di rivolgervi all'Amore del Padre per chiedere aiuto?
 
Questo messaggio a questo punto avrebbe gia' dovuto farvi sentire tutti degni, in quanto esseri fatti d'Amore, di rivolgervi alla fonte dell'Amore stesso, nostro Padre, perche' allora continuate a pensarvi indegni?
 
Vi hanno insegnato a non chiedere il nostro aiuto per non offendere il nostro nome cose se questo potesse offenderci, perche'?
 
Vi ricordate quando ho parlato di un Dio superiore aggressivo? Ecco, quella era la figura di un Dio, figura che peraltro niente ha a che fare con l'Amore; questa figura di Dio aggressivo incuteva tanto timore, questo Dio aggressivo voleva solo la vostra azione vendicativa ed era cosi' aggressivo da punirvi se manifestavate un bisogno, una preoccupazione, quello che interessava questa vostra creazione di un Dio aggressivo era solo la propria vendetta, solo quello contava e potevate rivolgervi a questo Dio aggressivo unicamente per chiedere il suo sostegno nel compimento della sua propria vendetta.
 
Questo Dio aggressivo e' rimasto nella vostra cultura e la difficolta' di chiedere il nostro aiuto dipende proprio da questi residui culturali in voi stessi. Non e' difficile il manifestarsi di questi aspetti, osservate voi stessi e i vostri fratelli e vi accorgerete di quanto questo concetto sia radicato in voi.
 
Adesso pero' cominciate a capire come tutto questo non sia vero, l'Amore del Padre e questo mio stesso Amore vuole donarvi solo Amore e aiutarvi come figli, come fratelli, ogni volta che ne avete bisogno e i bisogni sono a volte piccoli piccoli come quelli dei vostri bambini, ma non preoccupatevi noi sorridiamo sempre anche a queste piccole richieste e l'Amore da' sempre risposte anche a richieste piccole piccole se servono a nutrire d'Amore quella giovane creatura.
 
Passiamo all'altro aspetto, invocare le nostre sante presenze per aiutare i fratelli e le sorelle del mondo.
 
Tanti ciarlatani possono dirvi che solo loro possono invocarci senza problemi, tanti maghi possono dirvi che solo loro possono invocarci senza problemi, tanti sacerdoti possono dirvi che solo loro possono invocarci senza problemi, tanti fratelli e tante sorelle che sono in contatto con noi possono dirvi che ci invocano e non hanno problemi e vi dicono che anche voi potete invocarci, pregare, chiedere aiuto per voi stessi e per i vostri fratelli senza avere alcun problema. Perche' questi fratelli e queste sorelle vi dicono questo? Perche' sono in contatto autentico con noi e hanno imparato da noi quanto grande e' questo nostro Amore per tutti voi e che e' solo questo il contatto, questo vostro Amore con il nostro Amore l'unica forma di contatto esistente tra le nostre due dimensioni.
 
Il contatto avviene solo per Amore e un fiume d'Amore giunge a voi fratelli da questo Paradiso ed e' questo il vostro Dio autentico, un Dio d'Amore che vi inonda d'Amore e che risponde alle vostre richieste d'aiuto, a tutte le richieste dei fratelli e delle sorelle del mondo, unicamente con l'Amore perche' il Dio vostro Padre e' solo Dio d'Amore.
 
Cari fratelli e mie care sorelle comprendete quanto grande e' il suo affetto, l'Amore e' se stesso; comprendete miei fratelli che l'Amore diffonde solo Amore e che tutto cio' che giunge al vostro cospetto e' solo Amore, in tutte le sue manifestazioni, attraverso la Luce che il Padre e noi tutti emaniamo verso di voi.
 
Questa e' la verita', l'Amore e' verita', l'Amore e' il tutto, l'Amore e' il principio e il ritorno all'Amore sara' la nostra propria fine e quando tutto sara' nuovamente Amore, Amore sara' il tutto.
 
Con questa speranza dentro i nostri cuori, fratelli e mie sorelle lavoriamo insieme per riempire un'altra volta d'Amore tutto l'universo.
 
Concludo questo libro con questa speranza dentro questi nostri cuori.
 
E' stato bellissimo parlare con voi fratelli, e' stato bellissimo stare insieme a voi mentre leggevate ogni parola che ho dettato per voi tutti, insieme nelle vostre case, sui vostri computer, attraverso le vostre letterine, nell'ascoltare i vostri cuori, i vostri pensieri, e' tutto fantastico; l'Amore ha permesso questo contatto e l'Amore vi saluta da queste pagine. Adesso miei fratelli tocca a voi, se volete, se scegliete di mettere il vostro proprio Amore al primo posto nelle vostre esistenze, tocca a voi, io continuero' a dettare nuovi insegnamenti fino a quando non avrete imparato a mettere quanto ho insegnato nelle vostre proprie vite. Siete liberi di scegliere, di decidere, come sempre e' stato e come sempre sara', perche' mettere il proprio Amore sia sempre una scelta compiuta nella totale liberta'.
 
Vi saluto con tutto il mio affetto, con tutto il mio Amore per voi, miei amati fratelli e mie amate sorelle, in questo momento vi mando tutta la mia Luce e vi benedico tutti, nel nome del Padre, nel nome di suo figlio Gesu', nel nome della Vergine Madre Maria e nel nome dello Spirito Santo.
 
Noi vi siamo accanto, lo siamo sempre stati e lo saremo per sempre e sempre e solo nel nome dell'Amore.
 
Fratelli, pochi minuti e questo libro sara' finito, ascoltate il vostro cuore, mi sentite dentro di voi, io ci sono sempre stato e adesso sono felice di incontrarvi finalmente. Questo vostro fratello Gesu' vi ha spettato e finalmente voi mi avete trovato, questa e' la fine di un percorso e l'inizio del nostro nuovo cammino insieme nella consapevolezza e nella verita'.
 
Messaggio trasmesso dal Cielo il 06.10.2004
 
Titolo La Morte Non E' La Fine Dell'Esistenza Ma E' Trasformazione
 
 

Stampa Email