Mi ha salvato un Angelo vero

Mi ha salvato un Angelo vero ricordi di un miracolo

 

Mi ha salvato un Angelo vero

 

Quel giorno con mia madre andammo a far visita ad alcuni suoi amici; io avevo sui 4 anni e mezzo e dopo un po' decisi di uscire a giocare nel loro bel giardino; girando e giocando a un certo punto non mi accorsi che c'era una vasca per i pesci e ci caddi dentro.

 

Poi in quel momento, all'improvviso, mi trovai nuovamente sul bordo della vasca, alzai gli occhi e vidi un accecante fascio di luce al cui centro stava un uomo ... aveva gli occhi blu e un bell'abito e i suoi capelli erano bianchi come la neve.

 

Io ero tutta bagnata e parlammo, sembrava un Angelo, e io gli parlavo con molto rispetto e lui mi disse che avevo una missione speciale da compiere sulla terra.

 

Poi, sempre parlando, decidemmo che la cosa giusta che dovevo fare era rientrare a casa degli amici di mia madre, e così feci.

 

In piedi, sgocciolante, accanto al proprietario di casa era chiaro come il sole che fossi caduta nella vasca dei pesci e glielo dissi e lui, dopo qualche istante mi chiese: "Ma come hai fatto a tirarti fuori dalla vasca dei pesci? è piastrellata ed è alta quasi due metri?"

 

"Mi ha salvato un Angelo" gli risposi e raccontai loro tutto nel dettaglio.

 

Ma pur dicendo che era avvenuto un miracolo, pensarono solo a riempire la vasca in modo che fosse più semplice uscirne se uno ci cadeva dentro e poi non dissero più nulla su quello che era successo.

 

Io mi asciugai e poi con mamma tornammo a casa.

 

Mi ha salvato un Angelo vero ricordi di un miracolo è la storia di Cristina

 

 

 

Mi ha salvato un Angelo vero ricordi di un miracolo

 

Mi ha salvato un Angelo vero

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa