Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Miracoli

La bontà di Dio testimonianza

La bontà di Dio testimonianza la mia storia

 

La bontà di Dio : buongiorno, oggi vi porto la mia testimonianza, mi presento, mi chiamo Daniela e sono una mamma di due gemelli maschi di quasi 14 anni; quando ero incinta dei miei bimbi, a mio nipote Gabriele è stata diagnosticata la leucemia mieloide acuta; all'epoca il mio cucciolo (figlio di mia sorella) aveva 4 anni ed era il bambino più bello e gioioso del mondo; è stata una mazzata atroce brutta, a chiederti perché e soffrire a morte perché era in oncologia a fare chemio per sei mesi; io ero incinta, ho vissuto questa gravidanza gemellare solo a piangere, a pregare, a vivere malissimo a livello psicologico; pensavo “caspita mi arriva un dono così, due gemelli, e poi Dio ci vuole togliere Gabriele? perché il cielo ha dato a lui questa cosa ingiusta?”; vedevo sofferenza enorme in mia sorella, come ha fatto a vivere non lo so, grande mamma, lo penso di tutte le mamme, ma soprattutto per chi come lei ha combattuto con dignità questa sofferenza di perdere il suo bimbo.

 

Una notte vado a letto sempre pregando Dio e mi addormento, poi il sogno, sto guidando piangendo, le lacrime salgono copiose a più non posso tanto da offuscarmi la vista, non vedo più nulla, soffro nel sogno per Gabriele, sento un impatto con un camion, io sono morta al volante, la mia testa sanguinante e le mie braccia stringono il pancione; so perché la mia anima è stata catapultata fuori dal mio corpo, mi facevo pena io stessa, i miei bimbi in grembo, ma vado via perché una luce bianca bellissima mi attira, io ero lì e all’improvviso mi appare serio e non sorridente Padre Pio, aveva un bastone tipo quello per sorreggersi, mi guarda, mi asciuga le lacrime e mi dice basta; il suo sguardo poi si è addolcito e mi fa no con la testa come per dire basta piangere; sì volta e mi appare Padre Karol Wojtyla, lui era una luce bellissima; mi sono svegliata con un urlo soffocato e in preda di lacrime; questo sogno lo ricordo ancora bene e non mi ha mai abbandonata.

 

Una foto di Gabriele è ben custodita in camera mia e con lui una foto di Padre Pio, è una mia protezione per lui.

 

Gabry oggi è un ragazzo di 19 anni fra qualche mese, un birbante di prima categoria, ha superato il trapianto di midollo.

 

Anche qui prima che lui partisse per il trapianto ho chiesto un favore alla Madonna, andai in chiesa dopo che mi dissero che avrei fatto il cesareo al 17/07/2006,  ma Gabri partiva al 15/07 e non avrebbe visto i suoi cuginetti per mesi visto che col trapianto del midollo stava via tre mesi, sperando ovviamente che sarebbe andato tutto bene; alla Madonna ho chiesto in ginocchio “ti prego, fai il miracolo, dammi un segno che i miei bimbi e Gabriele si conoscano” e il 14/07 di notte ho avuto la rottura delle acque e Gabriellino è potuto venire a vedere i suoi cuginetti in ospedale, è stato per qualche minuto ma è stata grande cosa.

 

Io volevo dirvi che non vado in Chiesa, non pratico, eppure Dio ha dato una grande testimonianza della sua bontà.

 

Non tutti mi credono, mia sorella si, ma io credo che merito sia alla medicina e alla intercessione di Dio.

 

Grazie di cuore

 

La bontà di Dio testimonianza la mia storia sono frasi e esperienze di Daniela

 

 

 

La bontà di Dio testimonianza

 

La bontà di Dio

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email