La vita che ci aspetta

La vita che ci aspetta dopo la morte

 

La vita che ci aspetta

 

Ero sdraiato in una stanza d'ospedale. All'inizio è successa una cosa molto strana: c’era una foto sul muro, vi era raffigurato un uomo con un cappello di paglia, pantaloni e bretelle, era in un grande campo di grano; all'improvviso la foto si è animata, l’uomo si alzò e si asciugò il sudore dalla fronte, poi comparve nella foto, anche lei animata, una donna (era la madre defunta della mia ragazza), che, portando una brocca d'acqua ne versò un bicchiere all’uomo, lui bevve e poi mi guardarono sorridendomi.

 

Quando arrivo poi la mia ragazza in ospedale, le descrissi tutto ciò che avevo visto e lei riconobbe anche la brocca, l’aveva a casa sua, io non l’avevo mai vista.

 

Rimasi un po’ sconvolto da questo strano evento, da questa visione, dalle conferme della mia ragazza, non sapevo cosa pensare.

 

Poi sono andato in arresto respiratorio.

 

Questo mi era già successo ogni tanto e alcune volte ricordo di aver lasciato il mio corpo ma di essere rimasto nella stanza, semplicemente ascoltavo, potevo sentire tutto intorno a me, era come se i miei sensi fossero più acuti, ascoltavo e guardavo i dottori occuparsi di ripristinare la mia respirazione, ma questa volta è stato diverso …

 

C'era questa incredibile luce intensa, improvvisamente ero nel posto più bello che si possa immaginare, il cielo era così blu, il tempo così perfetto, mi sono trovato all’esterno a guardare questo enorme, grande prato aperto; tutti i membri della mia famiglia e gli amici che erano morti erano lì, anche i miei cani, che emozione vedere i membri della mia famiglia, i miei amici e i miei animali domestici, erano tutti così sani e giovani … mi sentivo più calmo che in qualsiasi momento della mia vita, non mi sono mai sentito così in pace e felice; poi mio fratello venne da me, ma quanto era bello, non l’avevo mai notato così quando era in vita, mi abbracciò, sorrise e disse che non era ancora il mio momento e, all'improvviso, mi trovai sveglio e ansimante nel mio corpo fisico circondato da un sacco di medici e infermieri.

 

Da allora mi sono sentito molto più tranquillo, la morte non mi spaventa come prima, è difficile da spiegare, è che so che non morirò quando il mio corpo morirà.

 

Questa esperienza mi ha completamente cambiato la vita.

 

La vita che ci aspetta dopo la morte è la testimonianza di Sergio

 

 

 

La vita che ci aspetta dopo la morte

 

La vita che ci aspetta

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa