Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Foto di fantasmi Innsburg Austria immagini

Foto di fantasmi Innsburg Austria immagini ricerca storia foto di fantasmi

 

Oggi ho deciso di ripresentarvi la testimonianza e la foto del fantasma comparso nell’immagine scattata da Rosalba insieme alla relazione tecnica redatta dalla persona qualificata, insegnante di fotografia digitale, a cui sono state sottoposte le immagini. Ma riprendiamo la nostra storia dall’inizio.

Qualche mese fa ho ricevuto da Rosalba una lettera e, in allegato, la fotografia che vi mostrerò. Così mi scriveva Rosalba: Ciao Sara, mi chiamo Rosalba, anzi tutto ci tengo a farti sapere che sono felicissima di aver trovato il tuo sito, in allegato ti ho inviato una foto che desidererei che esaminassi per capire se ciò che si vede è un difetto della macchina fotografica o non so, ti premetto che questa foto e' stata scattata in Austria durante le vacanze dello scorso anno. Era intorno al 25 ottobre 2010. Eravamo penso a Innsburg. L'immagine che si vede in primo piano al momento della foto non c'era, l'abbiamo vista solo quando abbiamo scaricato le foto sul pc. Ti ringrazio tanto, aspetto tue notizie, Rosalba

Dopo di che sono andata a vedere la foto e sono rimasta strabiliata esattamente come Rosalba e i suoi amici.

Inizio con le mie domande a Rosalba …. dunque …. è da scartare un problema alla macchinetta (fra tutte le foto scattate dalla macchinetta questa è l’unica che si presenta così); è da scartare la sovrapposizione perché quel volto è presente solo in questa foto su tutte quelle scattate; è da scartare la possibilità di una manipolazione al computer dato che non è stata fatta; è da scartare una manifestazione del Cielo di qualcuno da loro amato giacchè nessuno di loro conosce questa figura e allora????? Allora ci rimane solo questa fotografia che è testimonianza di se stessa con la trasparenza classica che presenta il corpo di luce.

Parlando con Rosalba abbiamo deciso di pubblicare questa foto sul sito con una speranza, speranza che leggerete nelle parole di Rosalba: Ciao Sara, sono pienamente d’accordo a pubblicare la foto sul tuo bellissimo sito e sarei felicissima se qualcuno la riconosce, mandando così un messaggio di vita di questa ragazza o ragazzo. Forse è quello che vuole ed è magari per questo motivo che e' apparso nella mia foto

E con questa speranza mostriamo a tutti voi la fotografia

Rosalba e Sara Luce

 

Anteprima

 

E siamo a oggi. Dopo avervi presentato la testimonianza ho trasmesso al tecnico tutte le foto originali mandatemi da Rosalba (la foto in questione e quelle precedenti e successive a questa). Ne avevamo già parlato al telefono, il tecnico era quindi in attesa di ricevere le foto. Squilla il telefono dopo breve, le foto sono arrivate ma ……. al posto della foto P1030708.jpg (la foto dove appare il volto), inspiegabilmente è apparsa una foto piccola piccola di 2kb intitolata Listener.jpg, vi mostro l’originale:

 

Anteprima

 

Listener …. tradotto è l’ascoltatore, colui che ascolta. La piccola immagine viene salvata e fotografato anche lo schermo del computer. Che cosa strana ….. riproveremo più volte nei giorni successivi, eseguendo gli identici movimenti per trasmettere i medesimi allegati per scaricarli e aprirli ma quella immagine Listener.jpg non comparirà più.

Riaperta l’immagine P1030708.jpg ricompare la foto grande che avevo mandato

La foto viene analizzata dettagliatamente, ecco la relazione tecnica

 

La fotografia nominata P1030708.JPG risulta provenire da una macchina di produzione Panasonic modello DMC- FS3.

Queste caratteristiche sono facilmente verificabili da tutti selezionando la fotografia in questione con il mouse e cliccando con il tasto dx dello stesso: apparirà un menù a tendina, selezionare l'ultima opzione in basso “Proprietà” e poi in alto a sinistra cliccare su “Riepilogo”

Questo è ciò che tutti possiamo leggere dalla foto originale:

 

Anteprima

 


La fotografia è stata scattata il 17 ottobre 2010 alla ore 18:48 ed in questi giorni è stata sottoposta a scansione con Antivirus professionale “McAfee Antivirus plus” che non ha evidenziato all'interno alcun virus, trojan , warm o altro.

La stessa fotografia è stata sottoposta ad attenta indagine “visiva” e “tecnica” utilizzando per questa ultima il programma della Adobe “Photoshop CS3”.

Indagine Visiva

L'indagine visiva suggerisce una fotografia scattata in notturna con in primo piano un elemento di figura umana non facente parte dello sfondo dell'immagine sottostante.

Come evidenziato nelle caratteristiche dell'immagine, risulta un tempo di scatto dell'otturatore pari ad 1/8 di secondo (esposizione).

Un tempo così lento deve necessariamente palesarsi nell'immediato visivo della fotografia di un soggetto fotografato di sera/notte: una leggera scia / alone intorno caratterizzerebbe la figura in questione. Tutto questo perché il soggetto per quanto fermo, si muove sempre un po' (respira, ecc) ed anche la persona che scatta la foto per quanto immobile, subisce anch'essa dei microspostamenti evidenziabili con una foto mossa (micromosso) per tempi così lenti di scatto.

L'immagine della persona in primo piano che “sembra” sovrapposta è molto ferma e ben definita, il contorno della felpa che indossa è perfettamente fuso rispetto lo sfondo della fotografia con grande soluzione di continuità.

Elemento questo confermato in modo ancora più evidente dopo aver effettuato vari zoom sulla fotografia.

L'errore “meccanico” dell'apparecchiatura digitale mi sembra poco probabile o, dopo anni di scatti professionali, non mi è mai capitato con le fotografie digitali prodotte da una fotocamera digitale un “incidente” simile.

Qualche volta succede con quella analogica: può accadere che il rullino si incastri durante lo scorrimento nel suo alloggiamento e che su uno stesso fotogramma possano ritrovarsi due scatti diversi (sovrapposizione) con densità diverse del negativo.

In digitale una sovrapposizione perfetta si può facilmente ottenere con i programmi di fotoritocco professionali ma, in questi casi, sarebbe evidente una volontà preterintenzionale e quindi una sorta di “cattiva fede”.

Indagine tecnica tramite Adobe Photoshop CS3

La fotografia di cui sopra è stata aperta con il programma Photoshop CS3, è stata zoomata per una grandezza 20 volte superiore a quella originale.

Questa azione ha portato alla conferma che nella zona di stacco fra la figura in primo piano (felpa azzurra) e le figure di sfondo non sono presenti pixel sovrapposti o altro: questo suggerisce una perfetta continuità fra le due diversità fotografiche: risultano cioè essere un'unica unità fotografica prodotta, secondo la mia opinione, da un unico scatto.

La fotografia rivela due densità diverse: una più “opaca” cioè più densa fotograficamente che è quella rappresentata dal fondo della fotografia, l'altra più trasparente quindi meno opaca ed è rappresentata dalla figura in primo piano.

Questo effetto è riproducibile con Photoshop ma, come risultante di uno scontorno perfetto e professionale dell'immagine e di una sovrapposizione nella quale i pixel di “entrambe” si fondano perfettamente uni con gli altri.

Con Photoshop andrebbero usati maschere, livelli, strumenti di selezione , livelli di fusione ed altro.

Ci vorrebbe tempo, manualità e grande esperienza grafica professionale nonché, soprattutto, “intenzionalità”.

 

Scopriamo anche che la foto è stata scattata, il 17 ottobre 2010 e non il 25 ottobre, Rosalba infatti ricorderà che la foto fu scattata proprio la prima sera del loro arrivo a Innsburg Austria, durante la loro prima passeggiata.

Quindi ora sappiamo tutto su questa fotografia ma rimane ancora l’incognita del perché quel volto sia proprio apparso nella foto di Rosalba e rimane anche un’altra incognita: come mai quando adesso il tecnico che ha visto la foto e fatto la relazione riapre la foto P1030708.jpg non compare più la foto ma un lavoro di grafica fatto dal tecnico? Cosa ci sta indicando simpaticamente questo ragazzo? Forse che è un ottimo grafico anche lui?

Un abbraccio a tutti

Foto di fantasmi Innsburg Austria immagini ricerca storia indagine tecnica sulla foto di fantasmi sono parole di Sara Luce

 

Foto di fantasmi Innsburg Austria immagini ricerca storia indagine tecnica sulla foto di fantasmi

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email