Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

San Michele Arcangelo immagine foto

San Michele Arcangelo immagine foto a Lanciano grotta santuario Monte Sant'Angelo

 

La prima volta che mi recai a San Giovanni Rotondo in pellegrinaggio fu assieme ad un gruppo di fedeli (organizzato da una parrocchia) in autobus. Di norma dalle mie parti quando si organizza un viaggio a San Giovanni Rotondo in autobus, e specie se quest'ultimo è organizzato da una parrocchia, le visite sono sempre fatte ad Alberobello per vedere i trulli, San Giovanni Rotondo e Monte Sant'Angelo ove c'è la grotta (santuario) scavata dalle mani di San Michele Arcangelo.

 

Io, quando decisi di partecipare a questo pellegrinaggio non sapevo che lì vicino vi fosse appunto la Grotta e che fosse stata scavata dalle mani dell'Arcangelo. Me lo raccontò tramite scrittura automatica la mia sorellina dal Paradiso raccomandandomi di andarci e sostare a pregare nella grotta.

 

Ma caso volle che in questo pellegrinaggio, invece di andare a Monte Sant'angelo, dopo la visita di San Giovanni Rotondo, si andasse a Lanciano dove avvenne nel 1500 circa il miracolo eucaristico molto noto a tanti fedeli (ma non a me...che ero ancora nei primi tempi della vera conversione). Quando seppi che non si andava alla Grotta ma a Lanciano, chiesi al prete che aveva organizzato il tutto se fosse possibile cambiare itinerario o al ritorno passare da Monte Sant'angelo, supplicandolo. Avevo promesso di andarci avendo saputo la storia. Ma mi fu negato. Ero arrabbiatissimo ma cosa potevo farci? Non conoscevo neppure la strada, altrimenti mi sarei avventurato in un modo o in un altro.. magari affittando una vettura o roba del genere.

 

Il giorno stabilito fummo a Lanciano e vedemmo il famoso Miracolo Eucaristico, e posso dire che è una meraviglia, un pezzo di pane e un po' di vino che si tramutò durante la consacrazione nel 1500 in vera carne e vero sangue umano e che da allora è conservato nell'ostensorio senza che vada in putrefazione! Anche la scienza si arrese di fronte al miracolo riconoscendolo come tale.

 

Bè diciamo che la rabbia e il malumore scomparve di fronte a tale prodigio.. alla fine me ne feci una ragione promettendo a me stesso che la volta che mi fossi recato a San Giovanni Rotondo sarei anche andato in pellegrinaggio a Monte Sant'angelo (viaggio che avvenne l'anno seguente).

 

Come tutti scattai delle foto in ogni posto che visitammo e non poteva mancare la foto alla SS. Eucaristia tramutata in carne (la scienza afferma che si tratti di un ventricolo destro di un cuore umano).

 

Quando feci sviluppare le foto notai che tra le tante scattate a Lanciano vi è una figura, una massa marrone, un alone e alla prima impressione credevo che nella foto fosse apparso il Santo frate Padre Pio. Un miracolo che il frate volle farmi pensai per esser stato da lui, dato che dall'inizio del pellegrinaggio fino alla fine chiedevo se potessi avere un suo segno.

 

Lo stupore fu quando chiedendo tramite scrittura automatica mi fu detto: 'Peppe caro, è il tuo San Michele Arcangelo, ha visto la tua buona fede e la tua voglia di andarlo a visitare, ma dato che sei stato impedito nel farlo, Lui ti ha accompagnato fino a Lanciano ad incontrare Gesù Eucaristia, ma ti aspetta e vuole che ti rechi anche da lui la prossima volta.'

 

Quell'alone è l'Arcangelo che stava manifestandosi a me ... non riesco neppure a descrivere quello che provai e provo tutt'ora davanti questa immagine. A volte i sentimenti sono impossibili a descriversi.

 

Con affetto

 

Peppe

 

MONTE SANT'ANGELO

 

Fotografia e negativo custoditi da Peppe

 

San Michele Arcangelo immagine foto a Lanciano grotta santuario Monte Sant'Angelo sono parole di Peppe

 

San Michele Arcangelo immagine foto a Lanciano grotta santuario Monte Sant'Angelo

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email