Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Angelo Custode L'Incontro Con L'Angelo Mahonia Il Nome Del Mio Angelo

Angelo Custode L’Incontro Con L’Angelo Mahonia Il Nome Del Mio Angelo
 
Sabato Santo mi sono svegliata alle 3,30 - cosa non inconsueta perche' non ero ancora in atmosfera di ferie - alle 4,10 ero gia' sul divano (il mio 'sacrario') a lavorare all'uncinetto.
 
Ti premetto che molto tempo fa ho acquistato dei bastoncini di incenso al gelsomino perche' mi piace la casa profumata ma quando ne ho acceso uno l'odore di gelsomino non si sentiva e cosi' li ho messi da parte, in piu' ho delle candele piu' o meno profumate e tutte le mattine ne accendo una in ufficio dedicandola all'Angelo, a mio cognato (con la scusa che e' mangiafumo cosi' i colleghi non danno battute cretine).
 
Tutto cio' premesso quella mattina di sabato mi sono detta: il marito dorme della grossa, sono sola nel mio 'nido' perche' non farlo? cosi' ho acceso tre bastoncini di incenso e una candela biancazzurra pensando al mio Angelo dicendogli di starmi vicino.
 
Verso le 7, mentre lavoravo all'uncinetto, ho sentito un gran sonno e questo e' si' strano perche' quando mi sveglio cosi' presto succede che il sonno mi prende verso le 13, comunque ho lasciato il lavoro, mi sono girata su un fianco e mi sono addormentata sul divano.
 
Ho cominciato a sognare: ero in una casa nuova ed ero molto triste perche' ogni volta che ho dovuto cambiare casa sono sempre stata presa dallo sgomento (io sono molto attaccata alle 'cose', in loro metto radici, immagina in una casa) in piu' sapevo che mio marito era arrabbiato con me (sono tre mesi che stiamo un po' in tensione) e questo mi stava esacerbando. giravo per le stanze di questa casa e all'improvviso mi sono trovata vicino a uno dei miei tavoli preferiti, ai piedi del tavolo per terra c'era una cosa bellissima: immagina un bouquet rotondo da sposa, senza velo, con una corona di foglie verdi e al centro come una palla formata da fiori gialli piccoli simili alla mimosa ma non pelosi, ho raccolto il mazzo di fiori e nel frattempo ho visto sul tavolo un vaso con delle foglioline e ho pensato: meno male la pianta non e' morta cosi' la faccio ricrescere (tra l'altro ho la passione dei fiori e delle piante, quando li curo parlo con loro – mio marito dice che sono matta - ma io credo di 'sentire' che tutto cio' che mi circonda ha un'anima anche i sassi anche gli oggetti, forse e' una mia esigenza).
 
Poi mi sono svegliata, alle 8 circa, sono salita da mia madre che in questo periodo sta poco bene - e' stata in pericolo di morte - le ho fatto un po' di compagnia e sono riscesa a casa.
 
Di nuovo sul divano e di nuovo l'uncinetto. ad un certo punto la televisione che io tengo sempre bassa di sottofondo ha mandato in onda – ero sintonizzata su un programma di agricoltura - un servizio sulle composizioni per il tavolo della Pasqua, io ho lasciato immediatamente il lavoro e mi sono messa a vedere: stavano intrecciando un cesto con olivo e fiori e .... improvvisamente quei fiori!! fiori che io non conoscevo e che avevo visto solo nel sogno! hanno detto le loro caratteristiche e il nome della pianta: MAHONIA ed io ho sentito che e' il nome del mio Angelo! che nel sogno mi ha risposto, anche perche' il giorno di Pasqua (prima non avevo il coraggio) ho preso il mio libro dei fiori e delle piante e ho cercato ma non trovavo maonia, ero delusa ma qualcosa, come una voce, mi diceva forse c'e' l'H, allora ho riguardato e l'ho trovata: MAHONIA, e la cosa che anche mi ha colpito - oltre al fatto che le lettere sembravano saltarmi addosso - e' stato che il tipo a bouquet rotondo e' il meno diffuso!
 
Laura
 
Titolo Angelo Custode L’Incontro Con L’Angelo Mahonia Il Nome Del Mio Angelo
 
 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli