Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Incontrare gli Angeli Trasformazione interiore Un Angelo in sogno Presentazione di un Angelo Storia

Incontrare gli Angeli Trasformazione interiore Un Angelo in sogno Presentazione di un Angelo Storia

 

Ciao a tutti mi Chiamo Rachele e ho incontrato i miei Angeli. Sono una pittrice e dipingo ispirata dai miei Angeli.

Li ho incontrati spesso in sogno in periodi di trasformazione interiore. Nel 92 ho avuto una crisi matrimoniale ed avevo tutte le intenzioni di divorziare. Una notte sogno che andavo in bicicletta per le strade del mio paese, quando ad un tratto un altare con Maria in statua mi blocca il passaggio ... mi fermo impressionata di quello che vedevo, questo altare imponente ad un tratto si trasforma in Angelo un unico Angelo che volando verso di me suona una tromba, un suono molto particolare e forte, tanto che devo tapparmi le orecchie con le mani e comunque il suono mi fa vibrare internamente e mi sveglio, mi ritrovo in camera mia ma le pareti della stanza non c'erano era tutto luce, ho impiegato qualche minuto per focalizzare le pareti.

Recupero il matrimonio con grande entusiasmo e dopo qualche mese sogno di trovarmi davanti un Santuario, vedevo chiaramente l'entrata laterale del Santuario, fuori era buio e la chiesa era illuminata. Lateralmente la porta di destra era aperta ed io vedevo a terra una statua, mentre la guardavo, rimanendo fuori dal Santuario ad una certa distanza, la statua cominciò a prendere vita, si alzò e mi venne incontro ... con mio immenso dolore e amore insieme mi resi conto che era Gesù a venirmi incontro, il mio cuore batteva eccitato, mi misi in ginocchio davanti a lui che teneramente accarezzò la mia testa come un fratello-padre, mi parlò, mi incoraggiò e poi mi disse di seguire la strada maestra, mi chiese se avevo preso la bomboniera quando una mano alla mia sinistra mi porse una scatolina, non ho ancora capito cosa mi volesse dire! Forse perché dopo due mesi rimasi incinta della mia seconda figlia? Lei ha qualche nesso con tutto questo? Forse un giorno lo saprò.

Anche su di lei, Ariele, ho avuto dei segni! Sulla camicina del battesimo sul becco della colomba che c'era disegnata dopo averla lavata ci trovai sopra tre goccioline di sangue rosso vivo, alla piccola feci un battessimo molto semplice e durante la funzione mi chiedevo se realmente Cristo fosse presente, ho avuto la risposta con le tre goccioline di sangue sul becco della colomba che mi fecero riavvicinare al corpo di Cristo, quindi prendere l'ostia, naturalmente l'ho capito dopo.

Nel '94 ero esausta di vivere ancora a casa dei miei genitori pur avendo due figlie, cosi anche non avendo la possibilità economica di farlo me ne andai con marito e figlie a vivere in un altra casa, mio marito studiava anche la notte per diventare medico, io ero spaventata, arrabbiata con i miei, perché proprio quando avevo più bisogno di loro, mi voltavano le spalle!

La notte prima del trasloco sognai che mi trovavo in una grande piazza, ero arrabbiata e raccoglievo la mia roba che era tutta sparsa per terra la infilavo in uno zaino che appena pieno lo caricai sulla mia jeep quando all'improvviso tre persone un uomo e due donne si avvicinarono alla mia destra, erano vestiti con tuniche bianche avevano capelli lunghi e neri e in viso erano bellissimi con occhi profondi e grandi, il ragazzo mi disse: “Puoi darci un passaggio?” ed io sgarbata risposti “l'importante che non mi fregate niente!!!”

Loro in silenzio salirono poi il ragazzo mi guardò e mi disse dandomi la mano “io sono Yosè (pronunciato così) sai cosa significa?” – mi chiese – “significa Dio è con te”. Io rimasi imbambolata e gli dissi semplicemente e con voce lenta “io sono Rachele” lui mi sorrise mentre mi stringeva la mano e poi mi svegliai.

Negli anni successivi ebbi veramente bisogno di quei compagni di viaggio, attraversai dei lunghi periodi bui, stetti male emotivamente, fisicamente, spiritualmente, arrivai fino in fondo ma mai ero sola li sentivo presenti dovevo passare tutto quanto perché mi avrebbe portato a comprendere chi soffriva!

Nel frattempo i miei quadri sono diventai sempre più belli e spirituali, densi di significato.

Qualche mese fa ho sognato che mi trovavo con le mie figlie seduta in un parco sotto un sole luminoso e caldo al centro del parco c'era una grande Quercia, all'improvviso sentì delle risate di fanciulle venire dall'alto alzai gli occhi e tre bellissime ragazze con grandi ali colore avorio e capelli colore dell'oro passando attraverso un tunnel luminoso scesero nel parco dove noi eravamo, appena misero i piedi a terra presero sembianze umane con abiti umani ma io ugualmente riuscivo a vedere sporgere le loro ali dietro il colletto delle loro camicie, ridendo e giocando tra di loro si avvicinarono alla Quercia affondarono le loro bellissime mani dentro di essa e da li raccolsero miele, tanto miele e se ne nutrirono, poi si voltarono verso di me e mi invitarono al loro banchetto, mi svegliai pochissimi attimi dopo ed in bocca avevo il gusto del miele!

Potrei raccontarne tante esperienze, per diversi anni ho ricevuto messaggi ma non amo parlarne, molti si sono avverati, mi auguro che si avverino anche i messaggi che parlavano di pace!

Un grosso bacio e un grande abbraccio a tutti voi.

Rachele

 

 

Titolo   Incontrare gli Angeli Trasformazione interiore Un Angelo in sogno Presentazione di un Angelo Storia

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli