Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Consapevolezza e sogni mandati dal Cielo Risveglio alla Verità Contatto con la Dimensione Cielo

Consapevolezza e sogni mandati dal Cielo Risveglio alla Verità Contatto con la Dimensione Cielo

 

Ciao. Sono un ragazzo di 30 anni, di nome Giuseppe e vorrei condividere con tutti voi un sogno che mi torna in mente quando attraverso i periodi difficili che la vita riserva.

Sono il quinto di sette figli e da quando ero un bambino ho sempre affidato la mia vita al volere del Signore. Tuttavia mi sono allontanato da Lui all'età di 21 anni quando conobbi quella che credevo fosse la persona della mia vita. A 25 anni dopo la delusione affettiva ho cercato diverse volte di rimettermi in contatto con Gesù, ma ogni tentativo era un fallimento. Oggi, invece, voglio recuperare il tempo che ho trascorso senza di Lui e per farlo voglio iniziare dal principio, attraverso la condivisone di un'esperienza personale.

All'età di 16 anni sognai di trovarmi in un grande atrio sontuoso, con marmi colorati. In fondo alla grande stanza c'era un uomo dietro un bancone. Non so se era il mio Angelo Custode o Gesù, ma una cosa è certa: con lui stavo benissimo, anche se non lo conoscevo affatto. Non avevo nè fame nè sete, nè alcuna preoccupazione quotidiana, nessuna cosa che mi angosciava. Mi alimentavo della sua presenza, del fatto di essere vicino a lui. Ero come beato. Mi offrì dell'acqua e del vino, poi mi chiese di voltarmi. Vidi un vecchio proiettore cinematografico che riproduceva, sul fondo di una parte, l'immagine di un treno a vapore, con a bordo i miei genitori e i fratelli che piangevano.

Ad un tratto capii che da quel posto dovevo andarmene. Così piangendo e sbattendo i piedi a terra lo supplicai affinchè mi facesse rimanere con lui. Questi mise i bicchieri nei quali abbiamo bevuto in uno stipite e mi disse che li ritroverò lì, dove lui li ha messi. Appena mi avvicinai al treno mi svegliai con una grande sensazione di pace interiore.

Oggi dopo 14 anni da quel sogno ho potuto constatare la presenza (credo del mio Angelo) in diverse situazioni e coincidenze. Mi sono trovato sempre al posto giusto nel momento giusto. Ma ora voglio andare oltre. Voglio conoscere il mio Angelo per ringraziarlo di tutto quello che ha fatto per me. Per tale motivo sono molto contento di aver trovato questo spazio informativo che mi permetterà di essere più consapevole della Sua presenza e del Suo Amore per me.

A Sara: Grazie con tutto il mio cuore. Spero anch'io di chiamare un giorno per nome il mio Angelo Custode.

Che il Signore possa alimentare grandemente le vostre vite.

Cordialmente Giuseppe

 

 

Titolo   Consapevolezza e sogni mandati dal Cielo Risveglio alla Verità Contatto con la Dimensione Cielo

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli