Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Il mio Angelo esperienze di aiuto certezza nella presenza del mio Angelo Custode

 

Il mio Angelo esperienze di aiuto certezza nella presenza del mio Angelo Custode

 

Ciao Sara Luce, per prima cosa non so come, ne perchè sia finita su questo sito. Coincidenza? no, non credo. Sono sempre stata molto interessata al tema degli Angeli. Non mi posso dilungare sulla persona che mi ha trasmesso questo interesse, altrimenti scriverei un libro, ma ti assicuro che ha saputo trasmettermi la certezza di avere accanto un Angelo. Non ho mai approfondito il suo nome, ma durante la giornata spesso mi rivolgo a lui e la sera lo ringrazio.

Ho due episodi che mi legano all'Angelo, il primo: stavo attraversando un momento di grande dolore, dopo che mio marito mi aveva lasciata per un'altra donna. Ero in un periodo di grande chiusura, non volevo vedere nessuno, ero depressa, angosciata. Mi sentivo sola ma nello stesso tempo non cercavo amici. Piangevo tantissimo e la confusione era tanta. Dovevo lasciare la casa coniugale, dopo l'ok dell'avvocato, ma non ci riuscivo, non ce la facevo ad andarmene, prendevo tempo, solo per abituarmi all'idea.

Un giorno mi arriva una telefonata drammatica. Marco, il mio amico Marco era morto in un brutto incidente stradale. Non riuscivo a crederci. L'amico con cui avevo condiviso il mio dolore, la persona che mi diceva sempre quanto fossi forte e in grado di rialzarmi. Un dolore enorme. Il giorno del funerale mi sono messa vicino alla sua bara aperta e gli ho fatto compagnia fino all'ultimo. La messa fu celebrata in un paesino dell'Umbria e la piazzetta era piena di amici. Pensavo in quei momenti a quanto, nelle nostre serate di sfoghi e pianti mi avesse inondato di forza, di amicizia, di sicurezza in me stessa. Al cimitero l'ho accompagnato fino a che la sua cassa non fosse chiusa nella tomba. Al ritorno in macchina dal cd della persona che era con me parte una canzone: "L'ultimo bacio" e io ho iniziato di nuovo a piangere e l'ho ascoltata e riascoltata fino al mio arrivo a casa. Oggi quella canzone mi fa pensare a lui. Il giorno dopo il suo funerale ho sentito in me la forza giusta per preparare una valigia, prendere il mio cane e tornare dai miei. Lasciai casa in poche ore, con una decisione netta dentro.

Nei giorni seguenti ero confusa, i miei pensieri non mi davano tregua e vagavo con la testa chissà dove, distratta, senza mai guardarmi intorno. Uno di quei giorni, mentre stavo per attraversare la strada, mi sono sentita afferrare da dietro la giacca e, con forza, costretta a fare un passo indietro. Un movimento innaturale, balzare all'indietro non riesce naturale. Mi sono voltata di colpo, per vedere chi fosse stato e, non c'era nessuno. In quella frazione di secondo, un autobus passava a gran velocità e, se "qualcuno" non mi avesse tirato per la giacca ci sarei finita sotto. Il conducente si è fermato mettendosi le mani in testa per lo spavento. Quel giorno ho capito per la prima volta che il mio Angelo c'è.

Il secondo episodio risale a pochissimi giorni fa. Ero uscita dal lavoro, avevo terminato il turno di seminotte. Era l'una di notte passata quando, con la macchina, sono arrivata davanti al garage sotto casa. Con il telecomando apro la serranda ed entro. Fuori diluviava, pioveva a dirotto. All'interno del garage sento un fortissimo odore, qualcosa di irrespirabile e mi sbrigo ad uscire dalla scala interna che conduce in una piazzetta vicina al mio portone, sulla quale c'è un supermercato. Con borse, ombrello e chiavi in mano, arrivo al portone ed entro. Il tempo di arrivare al primo piano ed entrare a casa, un boato, un'esplosione fortissima fa tremare la mia casa e tutto il circondario. Un grande spavento. In pratica, mentre io ero nel garage, alcuni rapinatori erano nel supermercato a riempire di non so quale gas la cassaforte che poi hanno fatto esplodere. Se fossi passata 5 minuti dopo, probabilmente non sarei qui a scriverti. Il mio primo pensiero è stato per lui, per il mio Angelo, che ancora una volta mi ha salvato la vita, prendendosi cura di me.

un abbraccio

Francesca

 

 

 

Il mio Angelo esperienze di aiuto certezza nella presenza del mio Angelo Custode

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli