Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Il mio Angelo ho conosciuto il mio Angelo Custode prima del suicidio

Il mio Angelo ho conosciuto il mio Angelo Custode prima del suicidio

Ciao Sara, mi chiamo Enza Maria e ti sto scrivendo per raccontarti la mia storia e la prima volta che ho visto il mio Angelo.

Devo precisarti che la mia vita dall'età di 21 anni è diventata un vero inferno, ho sposato un uomo che non amavo, ho avuto 2 figli ma dopo 10 anni decido e trovo il coraggio di lasciarlo e vado a vivere con l'uomo che avevo sempre amato portando con me i miei figli.

Dopo alti e bassi di questa nuova convivenza, finisce la nostra unione temporanea ma dopo pochi mesi continuavamo a vederci e frequentarci quasi come due veri amanti; tutto questo dura per 10 anni cosi, in tutto questo periodo, l'unica a soffrire ero io ed i miei figli che ciecamente io facevo soffrire insieme a me.

Tutto avvenne quando nel 2005 comincio a capire che il mio compagno aveva un altra relazione ma continuava a negarmelo e cominciarono cosi le nostre furiose litigi.

Nell'agosto del 2009 esattamente il 9 agosto abbiamo avuto la più tragica delle liti ed io che avevo già più volte tentato il suicidio, quel giorno ero veramente molto più decisa del solito e qui comincia tutta la storia del mio Angelo, Angelo che io avevo imparato a chiamare ed invocare tutte le volte che ne sentivo il bisogno da quando nel 2006 avevo comprato un libro dal titolo: Un angelo accanto a te quando e come incontrarlo.

Dunque il 9 agosto 2009 intorno alle 13,30 esco da casa piangendo, salutando mio figlio con un lungo e forte abbraccio e facendogli capire che non mi avrebbe più rivista. Mi dirigo in una piazza del mio paese dove da un antico e alto bastione si vede uno stupendo panorama, in alcuni punti e alto più di 10 metri ed è li che io mi vado a sedere in posizione ideale per un tuffo nel vuoto; mentre continuavo a piangere, pregavo Dio di perdonarmi per quanto stavo facendo e di non smettere mai di vegliare sui miei figli; a quel punto comincio a sporgermi sempre di più e prepararmi al salto, in quel momento vi erano circa 38 40 gradi e non un soffio di vento, ma proprio mentre mi stavo buttando giù guardo la mia ombra che si rifletteva di sotto sul terreno e ho sentito un leggero venticello che mi sfiorava e rinfrescava e ho sentito la voce di mio figlio che mi chiamava, quindi mi fermo un attimo pensando ad una mia immaginazione, mi alzo e faccio il segno della croce e guardo sotto dove sarei caduta e  …. dove rifletteva la mia ombra in quel momento rifletteva un’altra ombra dietro la mia, due ali una testa ed una mano che si posava sulla mia spalla, quindi meravigliata da quell'immagine mi guardo intorno per capire se una pianta o palma stava oscurando la mia ombra ma non vi erano piante e palme vicino a me ma più distante e non potevano incrociarsi con la mia ombra, quindi da infelice sono diventata come chi si sente frastornata al risveglio da un brutto sogno, mi sentivo come chi riceve uno schiaffo per farsi svegliare è cosi è stato, ho capito che quell'immagine non era un sogno né un’allucinazione ma il mio Angelo che mi ha fermata; cosi mi rimetto in posizione per scendere da quel muro e dirigermi verso casa dove mio figlio piangendo nel rivedermi mi disse: “sapevo che stavi tornando”

Da quel giorno la mia vita e ricominciata a splendere. adesso sono felice con i miei figli e ho allontanato per sempre quell'uomo .. ho ritrovato me stessa.

Enza Maria

 

 

Titolo   Il mio Angelo ho conosciuto il mio Angelo Custode prima del suicidio

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli