Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Lettera al mio Angelo Agnese ri-sentire il proprio Angelo Custode storia

Lettera al mio Angelo Agnese ri-sentire il proprio Angelo Custode storia

Dolce Angelo mio, ho voglia di scriverti, io che scrivo sempre, non trovo mai il tempo di ringraziarti nel modo a me più consono, è stato un anno bellissimo quest’ultimo passato con te, da quando ho conosciuto il sito di Sara, molte cose sono successe, ho scritto per avere aiuto per un’altra persona, ma l’aiuto immenso è arrivato a me. Intanto, man mano che leggevo, ore e ore i messaggi, le risposte, cominciavo a ri-sentirti, la prima carezza sul viso, che emozione, che gioia ho provato, e poi sempre più forte, continua la tua presenza, costante ad ogni mio richiamo, e i tuoi aiuti, innumerevoli, sia materiali che spirituali, e la tua voce nei sogni, e nelle registrazioni, quando ti chiedevo ripetutamente il nome e tu hai risposto: Agnese, Agnese! E mentre sono in macchina e accendo la radio mi riporta sempre la stessa canzone “hai delle isole negli occhi”, la prima volta me l’hai fatta ascoltare quando ti ho chiesto un segno della tua presenza, ora è una costante che si ripete appunto tutte le volte che accendo la radio.

Sento il tuo amore fortissimo, la tua tenerezza, la tua comprensione senza giudizio, il tuo esserci sempre e comunque nelle mie notti agitate, nelle notti in cui non so dove viaggiamo insieme. Sento il Padre dentro il mio cuore grazie a te, a questo amore infinito che ho ritrovato dall’infanzia, quando non avevo paura di niente, di ascoltare le voci che arrivavano, che mi istruivano sulla conoscenza, poi sai che il mio percorso è stato difficilissimo, doloroso e certe volte al limite della sopportazione, ma ora mi rendo conto che ho fatto esperienza d’amore, di dolore per comprendere i miei fratelli, mi sono fatta carico di tante cose, per sentire il loro cuore, adesso che sono consapevole di tante cose, so che ogni cosa e ogni evento ha un senso nella logica dell’amore supremo.

Sai che non sono stata bene ultimamente, non ho paura della morte, anzi, quel giorno sarà bellissimo rivederti e abbracciare il Padre nostro, Gesù e tutti gli spiriti che mi stanno aiutando a crescere e a trasformarmi, ma il dolore fisico spesso indebolisce l’anima e non ho avuto più la forza di aiutare gli altri, né con le preghiere, né con il tempo e la disponibilità, ma ti chiedo di aiutarmi a star bene, perché è mio desiderio grande riprendere quella strada che ho dovuto interrompere.

Adesso vorrei dirti grazie, per i messaggi che mi arrivano con le registrazioni, anche se mi rimproveri dolcemente e mi dici di non fumare, per tutte le farfalle bianche che trovo ovunque vado, per avermi permesso di sentire le voci dei miei animali, di accarezzarmi costantemente anche quando sono immersa nel lavoro o sono innervosita per la stanchezza, ma il mio cuore ti cerca ugualmente. Sai che ho dato il tuo nome al gattino che abbiamo salvato e che adesso mi cerca come la sua mamma, è un modo di sentirti ancora più vicino, visto che non posso parlare a chiunque della tua esistenza e gridare che io so, sento l’amore infinito del cielo, chiamarti ad alta voce mi da forza e sollievo. Sii sempre accanto a me, ti amo.

Marianna

 

 

Titolo   Lettera al mio Angelo Agnese ri-sentire il proprio Angelo Custode storia

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli