Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Parlare Con Gli Angeli Custodi Emozioni Nel Cuore

Parlare con gli Angeli Custodi emozioni nel cuore

 

Cara Sara, ti voglio raccontare un episodio avvenuto circa 21 anni fa a mio figlio Simone.

 

Lui è sempre stato un bambino tranquillo, non rompeva giochi, passava ore a fare costruzioni con i lego ed era molto attento nel camminare tant'è che non si è mai fatto male.

 

A soli sette mesi camminava già all'interno del seggiolone, a nove mesi si è alzato in piedi ed ha camminato da solo, ripeto, senza mai farsi male.

 

Questo anche ora che ha quasi 22 anni. Non si è mai messo nei guai nonostante gli amici facessero uso di sostanze, alcool e divertimenti sfrenati.

 

Arrivando al dunque era un sabato pomeriggio. Io come ogni sabato facevo i lavori di casa perchè durante la settimana lavoravo, ed ero serena in quanto Simone giocava tranquillamente nella sua cameretta.

 

Ero da sola con lui perchè mio marito era andato a giocare a pallone. Aveva circa nove mesi.

 

Ero dunque in sala e Simone nella stanza vicino. Ricordo che stavo nel lato più lontano della grande sala e non vedevo mio figlio. Regnava il silenzio in quanto come ti ho detto mio figlio era molto tranquillo.

 

Ad un certo punto mi sono sentita gelare il sangue nelle vene provando una forte sensazione di paura intensa ed una voce interna a me, nel mio cuore, che pronunciava il nome di Simone.

 

Corro in camera. Non c'era. Corro in bagno e rabbrividisco urlando.

 

Simone si ferma e si gira e mi guarda stupito e spaventato: aveva riempito il lavandino di acqua, attaccato il phon alla presa e lo stava per immergere nell'acqua e lo stava anche per accendere. Quando sono arrivata io infatti stava azionando il pulsante dell'accensione.

 

Non oso immaginare cosa sarebbe successo se tutto questo fosse avvenuto e se non fossi stata avvertita. Simone con il phon in mano acceso immerso nell'acqua.

 

Mi sono catapultata su mio figlio. Ho staccato la spina del phon e ritirato lo stesso nel mobile e svuotato il lavandino.

 

Le gambe tremavano e stavo per piangere. Simone mi guardava ma io con calma riuscii a spiegargli cosa sarebbe successo se avesse immerso il phon nell'acqua.

 

Mi ricordo che fece una faccia strana e mai più ripeté quel gesto.

 

Lo abbracciai forte forte stretto a me e lui mi stringeva il collo e mi accarezzava i capelli.

 

Bhè, cara Sara, se questo non è stato un intervento di un Angelo non so darmi altre spiegazioni. Io credo che l'Angelo di mio figlio mi abbia fatto provare la sensazione di terrore che provai e chiamata giusto in tempo per evitare il peggio ed ancora oggi ringrazio il Cielo perchè mio figlio è qui.

 

Ringrazio l'Angelo che ha sempre protetto e custodito mio figlio.

 

Io credo fortemente agli Angeli e soprattutto agli Angeli Custodi dei bambini.

 

Grazie.

 

 

Parlare Con Gli Angeli Custodi Emozioni Nel Cuore è la testimonianza di Consuelo Serena

 

Parlare Con Gli Angeli Custodi Emozioni Nel Cuore

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli