Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Chiedere Aiuto Al Cosmo Il Controllore Del Treno E La Stazione

Chiedere Aiuto Al Cosmo Il Controllore Del Treno E La Stazione
 
La mia amica ed io stavamo tornando in treno da Bologna verso Ora (un paesino in provincia di Bolzano). Avevamo atteso quel treno per ben 4 ore causa sciopero. Lo avevamo preso alle 23.30. Erano le 1.30 ca. quando mi sono addormentata. Non ho sentito nemmeno quando la persona che era nello scompartimento con noi era scesa a Trento.
 
Ad un tratto sento la voce della mia amica che dice: “ferma a Ora questo treno? e il controllore:- no! La fermata é prevista a Bolzano”. Mi alzo di scatto. Sono allibita e stanca. Quel viaggio sembrava non finire mai. Ad Ora avevamo la macchina e avremmo dovuto escogitare qualcosa in mezzo alla notte per venirla a prendere. A Bolzano alle 3 del mattino non c’erano autobus ed il taxi ci sarebbe costato una cifra esagerata per le nostre tasche.
 
Mancavano circa 10 minuti ad Ora. Ancora 45 minuti circa e saremmo arrivati a Bolzano. Il controllore voleva vedere i biglietti che erano giá stati controllati a Verona da un altro controllore. Ma ........ sorpresa!!!!! I biglietti non si trovano piú.
 
Cerchiamo fra tutti i libri, le dispense, svuotiamo le borse. Niente. Sembravano spariti come per incanto. Il controllore ci lascia cercare in pace e ritorna per 3 volte. I biglietti non si trovano. Bisognava ripagarli con la relativa multa. Non riuscivo nemmeno a preoccuparmi, né ad arrabbiarmi, ero esausta e assonnata e non riuscivo a pensare, semplicemente vivevo il tutto come in un film, come se non mi riguardasse ed osservavo la mia amica che si agitava preoccupata.
 
Pronte a rassegnarci, improvvisamente giunge il controllore e ci dice: “voi non dovevate scendere ad Ora?’” - “Sí” rispondiamo.-“Bene - continua il controllore - prendete la vostra roba e scendete!, non sappiamo perché, il treno non doveva fermarsi, ma visto che si é fermato, scendete pure. ”Frastornate, scendiamo dal treno alla stazione di Ora. Gli chiediamo quanto dovevamo pagare ma la risposta é stata la seguente: “Oh!, lasciamo stare, i biglietti li avrete sicuramente in mezzo ai libri”. Grate, non immaginate quanto e confuse, ferme, guardiamo il treno ripartire.
 
Nel silenzio della notte, la mia amica mi dice: dobbiamo ringraziare il tuo Angelo ed il mio. Quella donna nel nostro scompartimento, prima di scendere a Trento ha detto che se il treno non si era fermato a Rovereto non si sarebbe fermato nemmeno ad Ora.
 
E allora mi sono preoccupata, ho pensato di non svegliarti perché sapevo che eri molto stanca, ed ho cominciato a chiedere aiuto al cosmo. Gli ho chiesto di mandarmi un controllore per avere informazioni e che il treno si fermasse ad Ora.”
 
Cosí é stato, 15 minuti prima della fermata non prevista si é realizzato il tutto.
 
Abbiamo ringraziato i nostri Angeli piú e piú volte, la stazione era ovviamente vuota e chiusa. Abbiamo dovuto scavalcare i cancelli, e ci siamo dirette con la macchina verso Bolzano, stanche, assonnate, confuse, ma felici, felici di questo, per noi, grande miracolo.
 
Quasi ancora, raccontandolo mi sembra un sogno.
 
Nicoletta
 
Titolo Chiedere Aiuto Al Cosmo Il Controllore Del Treno E La Stazione
 
 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli