Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Esperienze Con Gli Angeli La Meditazione Amata Dai Miei Angeli

Esperienze Con Gli Angeli La Meditazione Amata Dai Miei Angeli
 
Questo è il mio secondo ciclo di incontri con il gruppo di lavoro con gli Angeli, guidato teneramente da Sara.
 
Oggi c’è stato il secondo incontro, dopo la pausa estiva, e devo dire che ero molto tentata a restare a casa, anche perché tra andata e ritorno faccio oltre 150 km., dato che non abito a Roma e dopo una settimana stressante, mi sentivo il cuore pesante e poca voglia di muovermi.
 
Ma all’ora dell’incontro, naturalmente ero lì.
 
Appena iniziata la meditazione, Sara ci ha detto di fare una domanda agli Angeli, su qualcosa per noi importante, ed io fatta la mia domanda, ho visto dopo qualche istante il volto di mio padre, da molti anni in un’altra dimensione, ma sempre presente nel mio cuore.
 
Mi guardava con il volto severo, aspettando che “sentissi” la sua presenza accanto a me, per aprirsi ad un sorriso, nel momento in cui mi “accorgevo” di averlo vicino ...., come faceva spesso quando era ancora tra noi.
 
Poi, proseguendo la meditazione, Sara ci ha suggerito di visualizzare una luce rosa piena di amore, che come una nuvola partisse dal nostro cuore per espandersi intorno a noi.
 
Io mi sono trovata sospesa a qualche metro dalle cime degli alberi che circondano il lago presso le cui rive abito, e mi sono sentita dire da Ariel, il mio Angelo “tu no!”, e lui insieme all’Angelo di Michele, il mio amore che abita lontano, e che chiede a Lui di venire da noi agli incontri, hanno cominciato a spingere verso di me la nuvoletta rosa che usciva dal mio cuore, ed io sentivo pulsare l’energia e l’amore, la visualizzavo come delle palline piccolissime, come il polline, mi sentivo avvolgere completamente e per molto tempo ho continuato a sentirmi coccolata ed amata dai miei Angeli. Subito dopo ho sentito la voce di Sara che diceva “Ora rivolgete verso di voi la nuvola d’amore”.
 
La cosa strana è che quando abbiamo condiviso le esperienze dell’incontro con gli altri partecipanti, Sara mi ha sbalordita, dicendo che quelle parole non le aveva pronunciate, ma io le ho sentite molto chiaramente.
 
Ariel di solito appoggia la sua mano sulla mia, ed anche oggi mi ha fatto sentire la sua dolcissima presenza.
 
Anche l’Angelo di Michele oggi è stato molto tenero con me, ad un tratto ho sentito un braccio circondarmi le spalle, ho appoggiato la testa sulla sua spalla, e mi sono abbandonata al suo amore.
 
Ad un certo punto ho sentito qualcuno camminare, ed alla fine della meditazione ho chiesto se qualcuno si era mosso, ma nessuno lo aveva fatto, ed un’altra persona presente ha detto di aver sentito camminare, proprio nel momento in cui lo avevo sentito io.
 
Quando Sara durante la meditazione ha detto di ascoltare i messaggi del nostro Angelo, io ho visto Ariel venire verso di me con una specie di vassoio che aveva ricevuto da Sara, e quando me lo ha avvicinato ho visto che c’erano una miriade di candele accese, di tante misure e dimensioni, alcune piuttosto grandi ed elaborate, altre piccolissime, con una fiammella minuscola, io ho iniziato a prendere quelle più piccole, senza scottarmi, e a passarle a qualcun altro.
 
Poi quasi alla fine della meditazione, Ariel mi ha detto “Io ti aiuto, ma tu non aspettare che le cose accadano, falle accadere”.
 
Ora mi sento piena di gioia e di serenità. Vi voglio bene.
 
Angela
 
Piccolo commento di Sara:
 
Mi rendo conto che per chi non conosce le persone che raccontano le loro esperienze, a volte, tante cose siano incomprensibili; durante il gruppo abbiamo parlato anche del significato delle candele simbolicamente consegnate da me ad Ariel durante la meditazione ad Angela ... ma questo riguarda Angela.
 
La cosa bella che Angela ha voluto condividere con voi, oltre alla dolce esperienza con suo padre, è come gli Angeli, immersi nel grande amore che hanno per noi, per non disturbare il lavoro che stava facendo, hanno usato la mia voce per darle Loro indicazioni (ricordate tutto il discorso sulla nuvola rosa? Io non c’entro niente con le nuvole né tantomeno con le nuvole rosa). In quel momento stavamo svolgendo una meditazione delle Guide Angeliche che assistono il gruppo di Catania, una meditazione di auto guarigione ed amore per sé e per inviare luce-amore a chi soffre.
 
Gli Angeli sovrintendono ad ogni nostro lavoro e hanno sconsigliato semplicemente Angela, usando la mia voce, ad inviare Amore a sè, ne ha bisogno per sé in questo momento. Forse Angela non lo sapeva o non ne era consapevole, il suo dolce Angelo Ariel e Blu (l’Angelo del suo amato Michele) lo sapevano e così hanno creato una Loro meditazione nella meditazione.
 
E questo è Amore, anche questo è l’Amore degli Angeli
 
Sara
 
Titolo Esperienze Con Gli Angeli La Meditazione Amata Dai Miei Angeli
 
 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli