Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Sant'Antonio da Padova devozione e protezione

Sant'Antonio da Padova devozione e protezione

 

Sant'Antonio da Padova devozione e protezione

 

Cara Sara, sono Ramona e più di qualche volta ti ho disturbato per raccontarti le mie esperienze con il mio Angelo custode; oggi vorrei raccontarti una bella "coincidenza" appena scoperta nella mia vita ... spero di non annoiarti perchè la storia è un pochino lunga ..

 

Inizio dicendo che sono molto credente e cattolica; tuttavia, pur avendo molto rispetto per i Santi, non ho mai avuto una speciale devozione per un Santo in particolare.

 

Ho conosciuto mio marito qualche anno fa, quando da Padova si è trasferito a Pescara per iniziare un nuovo lavoro proprio nell'azienda dove lavoravo (e lavoro tutt'oggi); quando ci siamo fidanzati mi ha portato a Padova per conoscere la sua famiglia e tra i tanti posti dove mi ha portato, ovviamente siamo stati a visitare il santuario di Sant'Antonio.

 

Non so spiegarti cosa ho provato non appena entrata "al Santo" (come lo chiamano loro ...), la parola giusta è che mi sono sentita accolta; così ogni volta che siamo stati a Padova non ho mai mancato una visita a questo Santuario bellissimo; poco prima del matrimonio gli ho affidato questo importante passo e gli ho chiesto di diventare presto mamma (visto che comunque avevo quasi 39 anni) ... due mesi dopo il matrimonio aspettavo già un bambino ..

 

Alla prima ecografia la mia migliore amica mi ha consigliato di mettere la foto di un Santo o di una Santa nella cartellina degli esami ed ecografie affinchè proteggesse questa gravidanza ... ovviamente il primo Santo a cui ho pensato è stato Sant'Antonio e così ho fatto.

 

Al terzo mese di gravidanza ho ricevuto il responso negativo sulla probabilità che il bambino fosse affetto dalla sindrome di down e, per ringraziare il Signore che tutto stava andando per il meglio, mi sono recata con mio marito nella chiesa del paese dove lavoravamo (dedicata all'Assunta); entrando in chiesa ho subito notato che sull'altare c'era una statua che non avevo mai visto prima ... mi avvicino e con mio immenso stupore vedo che si trattava della statua di Sant'Antonio da Padova ... non potevo crederci ... sembrava stesse aspettando me ... ho chiesto come mai ci fosse quella statua in chiesa e mi hanno risposto che, giustamente, era il 13 giugno la festa di Sant'Antonio e per questo la chiesa voleva onorarlo; la cosa incredibile è che avevo ritirato gli esami proprio il 13 giugno ...

 

Sono passati 3 anni e qualche mese fa mia madre mi ha dato degli oggettini d'oro (regali di quando ero bambina) che avevo lasciato a casa sua ... tra questi la mia medaglietta del battesimo ... ti giuro che sia io che mia madre eravamo assolutamente convinte che sulla medaglietta ci fosse incisa la Madonna con il bambino (come tutte le medagliette che solitamente si regalano alle bambine in occasione del battesimo, almeno qui in Abruzzo); io non l'avevo mai messa e forse erano più di 20 anni che non la tiravo fuori dalla sua custodia; con grande stupore noto che sulla medaglia non è incisa la Madonna ma un frate con un bambino ...

 

Ho pensato al mio Sant'Antonio .... l'ho fatta vedere a diverse persone e tutti mi hanno detto che probabilmente si tratta proprio di Sant'Antonio ...

 

Credo che questo Santo mi abbia protetta sin dall'infanzia e forse il fatto che mio marito sia di Padova non è proprio un caso .... tu che ne dici ??

 

Spero di non averti annoiata. Un caro saluto

 

Sant'Antonio da Padova devozione e protezione sono parole di Ramona

 

 

 

Sant'Antonio da Padova devozione e protezione

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email