Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

I miracoli di Dio

I miracoli di Dio bisogna solo aver fede

 

I miracoli di Dio

 

Ciao a tutti mi chiamo Alessandra e voglio darvi una mia testimonianza su alcuni fatti che mi sono capitati.

 

Il primo risale ad una notte del 2005. Io vivo in provincia di Roma e nel periodo 2000-2001 venne a prestare servizio militare nella caserma dei carabinieri della mia zona un giovane ragazzo di 24 anni, Nico.

 

A quel tempo uscivo con la figlia del comandate, eravamo molto amiche e Nico lo conobbi li. Eravamo diventati molto amici, ci sentivamo sempre al tel, ci vedevamo, una bella amicizia ragazzo ragazza, lui era dell'Abruzzo. E qui comincia il tutto.

 

Era il 5 marzo del 2001 quando rientrando a casa, ero andata al centro di Roma, torna mio padre e la prima cosa che dice è::ci sono manifesti in tutto il paese, è morto un carabiniere di nome Nico. Io impallidii istantaneamente. 20 minuti più tardi mi chiama la figlia del comandante a casa e mi disse cosa fosse successo ... dalla mia bocca uscì un grido sovraumano. Un dolore all'anima così forte che smisi pure di mangiare, ero un continuo piangere, mi volevo licenziare dal lavoro ma non mi fu permesso, non volevo più uscire.

 

Gli anni passano e io continuavo a parlare con lui del più e del meno, sempre presente nel mio cuore, gli raccontavo delle mie giornate. Una sera mi sentii particolarmente stanca che decisi di andare a dormire. Avevo gli occhi che mi si chiudevano, presi sonno.

 

Lo ricordo come se fosse stato ieri. Ad un certo punto mi ritrovai in un atrio, davanti a me una scala e su in cima una porta, e da sotto quella porta vedevo una luce bianchissima. La apro. Davanti a me una finestra aperta con delle tendine che svolazzavano ma di vento non ce ne era. Ero avvolta da tanta pace. Ad un tratto mi sento dire: "Ale sono Nico, girati, sono come tu mi ti ricordi" (ebbe un brutto incidente, ai genitori non fu concesso di vederlo). Mi giro e me lo trovo davanti "Sei tu Nico?????", "Si Ale, sono io", "Posso abbracciarti???", "Certo che puoi Ale"

 

Lo strinsi cosi forte a me, sentivo anche il suo di abbraccio. Stavo per iniziare a piangere quando invece mi blocca subito dicendomi: "No Ale! ti prego, non piangere più, io qui sto bene. mi fa male vederti e sentirti così"

 

Ci mettemmo seduti su un letto a baldacchino con le tendine bianche, uno vicino l'altro, io gli tenevo sempre le mani tra le mie. Parlo per un po'. Mi tranquillizza in tutti i modi. LUI è vivo.

 

Ad un tratto mi dice: "Ale quando incontrerai i miei genitori dovrai dirgli quello che sto per dirti", lo bloccai subito dicendogli: "Ma che dici? i tuoi sono dell'Abruzzo, qui non verranno mai più" e lui mi disse: "Abbi fede, torneranno", "Ok Nico, te lo prometto".

 

Poi mi disse "Ale il mio tempo per parlare con te sta scadendo, me lo hanno concesso perchè sanno che tu capirai. Io, Ale, sarò sempre con te". Nel vederlo così bene mi tranquillizzai ancora di più. Ci salutammo con un forte abbraccio.

 

La mattina mi sveglia benissimo. Ero tornata la Alessandra di sempre. Non ho più versato una lacrima.

 

Passano gli anni, 4 per l'esattezza, mi chiama Stella una mia amica che nel pomeriggio sarebbe venuta a casa a portarmi l'invito al suo matrimonio; lei e il suo futuro sposo li feci conoscere io, anche lui carabiniere nella stessa caserma.

 

Il giorno del matrimonio al ristorante faccio a Stella "La tua testimone la conosco, ma quello di Cece, chi è?", "Ale il suo testimone è il padre di Nico", "Cosa?????? ci sono i genitori di Nico?????", "Si Ale"

 

SANTO CIELO!!! SANTO DIO!!!!

 

In quel momento avevo nella testa l'immagine di quando Nico mi disse che sarebbero tornati. Mi alzai dal mio tavolo e mi presentai a loro spiegandogli cosa mi fosse successo 4 anni prima, gli dissi quello che il figlio mi disse. Erano pietrificati e stupefatti. Io non potevo sapere. So solo che gli ho dato conferma che il figlio è vivo in un altra dimensione.

 

Tutti i nostri cari sono vivi. Dio ci salva a tutti. DIO CI AMA. Bisogna solo aver fede. Rincontreremo tutti un giorno. Di là c'è un mondo. Di là c'è la vita vera. Gesù vuole che torniamo tutti a lui.

 

I miracoli di Dio bisogna solo aver fede sono parole di Alessandra

 

 

 

I miracoli di Dio bisogna solo aver fede

 

I miracoli di Dio

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email