Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Libri

Pedofilia Lotta alla pedofilia Come i pedofili attirano i bambini video

Pedofilia Lotta alla pedofilia Come i pedofili attirano i bambini video

 

Ritorno su questo tema doloroso perché la pedofilia può essere vinta! Ma per vincerla dobbiamo conoscerla meglio.

 

Mi sto leggendo tutto il sito dell’Associazione Prometeo da tanti anni e con estrema serietà, impegnata nella lotta alla pedofilia. Sto anche leggendo i libri pubblicati dal suo Presidente Massimiliano Frassi e sto conoscendo

 

Sapete, ognuno di noi porta dentro di sé dei pensieri, delle idee su ciò che è la pedofilia, attraverso questo sito invece ci si confronta con quello che è la pedofilia nella realtà. Meglio conoscere la verità, non trovate?

 

Oggi ho scelto due video e una pagina del sito per permettere anche a voi che non conoscete ancora, forse, questa Associazione per cominciare a conoscere meglio. Il primo effetto di questa conoscenza, che poi approfondirete attraverso il sito dell’associazione e cioè www.associazioneprometeo.org sarà quello di sensibilizzarci e in quanto tali saremo molto più vigili e attenti e cioè più attivi nella protezione dei nostri bimbi e bimbe e, secondo effetto, questa maggiore conoscenza e consapevolezza ci aiuterà a debellare e per sempre la pedofilia.

 

Cominciamo quindi guardando questi video, ve li introduco con le parole del Presidente dell’Associazione Prometeo:

 

Prendetevi 10 minuti. E per favore guardate con attenzione questa lezione di vita. Poi fatela girare ovunque .

 

Per la prima volta in Tv siamo riusciti a portare la voce dei bimbi disabili vittima di abusi.

 

E che voce. Quella di una Padre, MERAVIGLIOSO!

 

Credetemi se vi dico che questa apparizione segna un momento “storico” nella lotta alla pedofilia. Momento che ha aperto un varco importantissimo e generato un numero elevato di segnalazioni al riguardo. Cogliamo l’occasione anche per ringraziare tutto lo staff di Mattino 5.

 

Pedofilia e Disabili Parte 1/2

 

 

Pedofilia e Disabili Parte 2/2

 

 

Sempre dal sito dell’Associazione Prometeo, ho copiato questa preziosa pagina che vi permetterà di iniziare a parlare con i bambini con cui siete in contatto, poi attraverso la visione del sito e il contatto con l’Associazione potrete con sempre più sicurezza proteggere i piccoli.

 

Le schede di Prometeo

 

Gli espedienti usati dai pedofili.

 

Quello che segue è un breve ma esplicito elenco, realizzato da una équipe di operatori sociali esperti di lotta alla pedofilia, che riporta gli espedienti più utilizzati dai pedofili per avvicinare le loro vittime.

 

“TI FACCIO UN REGALO” Al bambino viene offerto in regalo qualcosa che egli desidera molto, come dolci, un giocattolo, soldi, cibo o altro. A volte il molestatore può portare via qualcosa al quale il bambino è particolarmente affezionato e promettergli di restituirlo soltanto a patto che il bambino assecondi i suoi desideri, o mantenga il segreto se l’abuso è già avvenuto.

 

“SEI UN BAMBINO VERAMENTE CATTIVO” Il molestatore accusa il bambino di avere commesso qualcosa di sbagliato e promette di non dirlo ai suoi genitori soltanto se accondiscenderà a fare ciò che gli viene richiesto.

 

“HO UN ANIMALE DA FARTI VEDERE” Il bambino viene attratto con il pretesto di fargli vedere un cucciolo e, pur di giocarci insieme, segue il molestatore e ne asseconda le richieste.

 

“TI VOGLIO FARE DELLE FOTO” Spesso il bambino viene invitato a posare per una sessione fotografica o ripreso per fare un filmino. Alcuni molestatori allettano i bambini con la premessa di farli diventare famosi, magari garantendo di farli partecipare a trasmissioni televisive. Purtroppo questa è una delle modalità con cui più frequentemente viene perpetrato l’abuso sessuale (spesso confuso e misconosciuto) su adolescenti.

 

“APRIMI LA PORTA CHE TI DEVO DARE UNA COSA” A volte quando il molestatore sa che il bambino è a casa da solo, cerca di farsi aprire la porta adducendo le scuse più varie.

 

“NESSUNO TI CREDERÀ” Spesso il molestatore anticipa al bambino che, qualora voglia riferire il segreto a qualcuno, nessuno gli crederà, inoltre i genitori si arrabbieranno moltissimo.

 

“MI PUOI AIUTARE, PER FAVORE?” Un altro modo con cui a volte gli sconosciuti avvicinano i bambini è quello di fingere di avere bisogno di informazioni. I bambini sono naturalmente propensi ad aiutare anche chi non conoscono. Poter essere d’aiuto ad un adulto li fa sentire validi ed importanti. È necessario però che i grandi insegnino i bambini che è buona regola per gli adulti non fermare mai i bambini per farsi aiutare, soprattutto quando entrambi non si conoscono vicendevolmente. Perciò, non rispondere alle richieste d’aiuto di sconosciuti, anche se apparentemente conveniente, può essere una “regola preventiva” molto valida.

 

“PERCHÈ NON VIENI A CASA MIA A GIOCARE CON ME?” Premesso che un bambino deve giocare con i suoi pari, quando un adulto chiede espressamente di giocare insieme ad un bambino, portandolo in casa propria, spesso nasconde l’intenzione di coinvolgere il minore in attività non lecite.

 

Come Sara Luce aggiungo un’ultima cosa: non esistono pedofili gentili, sono tutti violenti e violenza fanno vivere ai bambini.

 

La Fondazione Luca Barbareschi Onlus -Dalla parte dei bambini con il contributo di Microsoft e BNL -Gruppo BNP Paribas e in collaborazione con il Corriere della Sera hanno invece prodotto questo video indirizzato ai ragazzi e alle ragazze: I Super Tre – Video per la “4ª Giornata Nazionale contro la Pedofilia e la Pedopornografia” del 5 Maggio

 

 

Pedofilia Lotta alla pedofilia Come i pedofili attirano i bambini video

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email