Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Siamo Tutti Figli Di Dio

Siamo Tutti Figli Di Dio Messaggi Al Gruppo Di Preghiera

 

Siamo Tutti Figli Di Dio

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

03.12.2013

 

Fratelli diletti, vi saluto.

 

Vi porgo il saluto della Comunità che io rappresento e, con lo slancio del mio cuore spirituale, vi comunico tutto il mio amore, la mia fiducia e anche la mia contentezza. Una contentezza, una gioia che si manifestano regolarmente ogni qualvolta voi, fratelli della Terra, ci chiamate, in quanto in questo richiamo è compreso anche l'amore che ci portate, che verso noi indirizzate. E’ come una trasfusione di sangue che avviene da un fratello ad un altro fratello, per ridare vigore, per ridare salute, per ridare vita.

 

Voi non ve ne accorgete, non siete ancora in grado di percepire questo processo che avviene anche nel vostro mondo, nei rapporti tra uomini e uomini, allorquando si è in simbiosi, si è in armonia, si è in amore; ed è questo che noi ci auguriamo, che possa diventare uno stato permanente di benessere reciproco, di trasfusione di energie e di amore.

 

L'insieme dei vostri corpi, e ognuno singolarmente, vibrano ad una determinata frequenza, e quanto più dentro il vostro cuore e nella vostra mente sono presenti elementi positivi di accettazione di se stessi e degli altri, tanto più i vostri corpi innalzano queste vibrazioni, portandovi ad una frequenza così alta, da essere del tutto simile alle vibrazioni dell'Universo, all'armonia dell'Universo. In altre parole, si può emettere musica armoniosa senza alcuno strumento, ma solo con la propria interiorità e con la propria presenza.

 

Questa particolarità dell'organismo umano, si verifica allorquando esso ha su di sé un lungo percorso evolutivo di acquisizioni ed esperienze, per cui dà luogo ad un grado di consapevolezza che non vede ostacoli davanti a sé, che non vede diaframmi sia mentali sia fisici, perché si protende verso quell'Unità che è la caratteristica precipua dello Spirito, di tutti gli Spiriti incarnati e non.

 

È una Unità che ci fa simili al Padre nostro e ci riconosce figli discendenti della sua progenie, di quel Padre nostro onnipresente e onnipotente; onnipresente perché riscontrabile in ogni cellula del nostro corpo e di tutto il corpo dell'Universo; onnipotente perché è di lui la Creazione, il Potere creante dal nulla al Tutto. Potere creante, potere creativo che ha trasferito nei Suoi figli, e solo e soltanto quando noi riconosciamo questa prerogativa meravigliosa e preziosa, solo allora non ci sentiremo mai lontani da Dio, lontani dal nostro Creatore.

 

In ogni cellula dell'Universo c’e l'impronta divina, c'è la presenza di Dio. Pertanto, non possiamo pensare che Dio è lontano da noi, piuttosto siamo soltanto noi a non intravederlo, a non riconoscerlo, perché presi e obnubilati da pensieri distorti, da pensieri debilitanti.

 

Il pensiero, che dirige tutte le nostre azioni, che costruisce la nostra vita e ne forma il curriculum esperienziale, rappresenta un elemento di primaria importanza, sia per la salute fisica che per l'integrità psichica e la crescita spirituale. Pertanto, non possiamo dimenticare l’importanza massima che dovremmo dedicargli: se il pensiero è guidato dall'istinto, dall'ego inferiore e dai falsi valori che la società prospetta, esso ci danneggia, ci distrugge. Non possiamo permettere che questo accada, perché voi fratelli, e anche noi, abbiamo un pensiero spirituale, un pensiero che non muore con la morte fisica ma che ci accompagna in tutte le altre dimensioni dell'Essere. Così, come guida le azioni della materia e l'esperienza materiale, fa anche da guida nelle altre dimensioni. In questo momento, il nostro pensiero ci ha guidato verso di voi e, in tutti questi anni di sodalizio, ha ispirato le nostre conversazioni. Ricordate quanto è importante il pensiero quando scrivete, quando sognate, quando dedicate amore a voi stessi e agli altri? Un pensiero distorto, un pensiero che non riuscite a guidare, e non risponde ai vostri comandi, fa di voi uomini infelici.

 

Raccomandiamo, pertanto, una attenzione massima nella formulazione del pensiero: sia sempre ispirato da sentimenti positivi e nobili, piuttosto che dall’ira, dalla riprovazione, dalla vendetta, dal risentimento.

 

Noi vi diciamo che siete in grado, siete capaci di indirizzarlo verso il bene proprio e il bene altrui; siete capaci di guidare tutti i vostri corpi, anziché lasciarli liberi di andare su strade diverse. I vostri corpi devono essere allineati e diretti da un solo padrone, come una pariglia di cavalli tenuti a freno dalle briglie e dirette da un cocchiere.

 

Come sempre, vi ricordo che siete voi gli artefici del benessere o del malessere della vostra vita; come alimentate il vostro corpo con i cibi, alimentate anche i vostri corpi sottili con buoni propositi, con desideri di pace, di tranquillità, di benessere, di armonia. Mettete in moto, durante la vostra giornata, la pratica della comprensione, la pratica del perdono, cominciando da voi stessi, vedendovi in un’ottica e in una luce completamente diversa da quella usuale, che avete ereditato e fatta vostra attraverso il giudizio degli altri. Cominciate a perdonarvi, ad accettarvi per le vostre limitatezze e anche per i vostri meriti. Guardate con più attenzione a questi meriti, perché sono tanti e sono anche di grande portata e di grande elevatezza.

 

E quando ricevete dolore, disamore dai vostri simili, dai fratelli a cui tenete di più, pensate veramente che tutto quel dolore non è rivolto a voi, non può essere recepito dal vostro cuore e dalla vostra mente, ma rimandato indietro verso chi, in maniera inconsapevole, lo ha generato.

 

E’ questo un altro punto dolente nel rapporto con gli altri; pensate sempre di essere sulla stessa lunghezza d'onda, anche con i vostri cari più intimi, ma non è così. Si può essere in accordo in alcuni momenti della giornata, della vita, ma in altri momenti, quando prevale il disaccordo, è perché ci si trova su lunghezze d'onda  diverse: in un fratello prevale il cuore, nell'altro l'istinto, in uno è presente l'ego superiore, nell'altro fa capolino l’ego inferiore e tutta quella serie di falsi valori, di supremazie, così difficili da estirpare e da eliminare.

 

Perché vi diciamo che siete eroi? Perché riconosciamo in voi capacità infinite e meritevoli, perché la vostra vita di ogni giorno ed ogni momento, è una lotta, una lotta per il superamento del vecchio modo d'essere per potervi impadronire totalmente del nuovo modo d'essere, il nuovo modo di vivere che avete introiettato e riconosciuto come vero, come l'unico possibile, per vedere la vita sotto altra luce e fare propria quella parte di gioia che vi compete e vi è stata assegnata.

 

Quella gioia è uno spicchio di luce che può essere offuscata, o sparire dalla vostra vita, se continuate a comportarvi alla vecchia maniera, alla maniera di tanti altri vostri fratelli ancora addormentati, assopiti nel torpore dello Spirito.

 

Noi non vogliamo tutto questo per voi, e siamo sicuri che anche voi non volete riproporre una vecchia maniera d'essere: quella di rispondere ad ogni affronto con una risposta cattiva, con risentimento. Questo comportamento non può continuare nel vostro nuovo modo di vivere, se desiderate avere la gioia e la perfetta armonia di corpo e Spirito, dovete mettere da parte ogni rancore. Dovete sapere accettare gli altri e vederli come fratelli, come consanguinei, non solo per un retaggio di sangue ma, soprattutto, per un retaggio di amore, di amore divino.

 

Vi proponiamo tutto questo - che è un lavoro improbo, un lavoro difficile da realizzare - sempre per il vostro bene, se volete vivere la vostra vita nella pienezza dell'Essere, come è d’obbligo per ogni figlio di Dio che si riconosca tale, perché siamo figli di Dio, siamo tutti figli di Dio.

 

Nel nostro gene spirituale c'è la grandezza, la bellezza, l'onnipotenza dell'Altissimo. Vivendo la vostra vita nella bassezza degli istinti, senza dare risalto all'aspetto divino, non ci si può più considerare figli di Dio.

 

E se ogni uomo di questa Terra ha questo grado di consapevolezza, o lo raggiunge - ed è quello che noi ci auguriamo - dà una svolta decisiva alla sua vita: dall'oggi al domani cambia tutto se stesso e, cambiando se stesso, cambia anche il mondo attorno a lui.

 

Ci ripetiamo, purtroppo, ma il cambiamento che ognuno di voi si aspetta, il cambiamento esterno, il cambiamento nei rapporti con gli altri, è un processo che parte dall'interiorità di ogni persona, di ogni singolo individuo.

 

E’ difficile allontanarsi, distaccarsi dalle proprie abitudini malsane, dai cosiddetti difetti caratteriali che non sono la vostra pelle, né le vostre ossa, né il vostro sangue, ma sono come degli indumenti di cui potete liberarvi.

 

Questo grado di consapevolezza, allorquando si raggiunge e produce il cambiamento, produce la trasformazione angelica. Lo stato angelico non è quello illustrato nei vostri dipinti o presentato dalla chiesa, lo stato angelico è uno stato interiore di leggerezza, leggerezza estrema, di innocenza ritrovata e di purezza assoluta. In questi momenti, anzi in ogni momento della vostra vita, siete affiancati dalle vostre guide angeliche, e ne avete avuto tante volte certezza assoluta. Ma anche voi potete diventare degli Angeli, di voi stessi e anche degli altri.

 

L’obiettivo che noi vi proponiamo è un obiettivo raggiungibile, possibile. Vi sentirete Angeli quando avrete un cuore leggero, quando vi sentirete portati ad amare tutti, quando non vi sentirete più offesi o vituperati.

 

 Vi sentirete Angeli, quando non vedrete più nemici accanto a voi, quando nelle vostre orecchie arriveranno parole d'amore e la gioia sarà presente sempre nella vostra anima e nel cuore. Fatevi aiutare dai vostri Angeli per questa impresa, perché sono lì - accanto - non solo per proteggervi dagli incidenti, ma anche per avviarvi verso questo nuovo cammino.

 

Se non c'è altro io vado. Vi saluto, fratelli, e vi auguro tanta gioia, tanta felicità, tanto benessere.

 

Siamo Tutti Figli Di Dio Messaggi Al Gruppo Di Preghiera è il Messaggio delle Guide Angeliche

 

Siamo Tutti Figli Di Dio Messaggi Al Gruppo Di Preghiera

 

Siamo Tutti Figli Di Dio

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email