Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

L'Ascolto Del Maestro Interiore

L'Ascolto Del Maestro Interiore Per Migliorare Se Stessi

 

L'Ascolto Del Maestro Interiore

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

02.12.2014

 

Fratelli diletti, siamo sempre con voi. Siamo vicini alle vostre vite e, come sempre, ci rendiamo utili per dissipare le vostre incertezze ed i vostri dubbi che non vengono dallo Spirito: lo Spirito è dotto, è sapiente. I problemi, dunque, sorgono nell'immanente, nella dimensione in cui siete immersi, una dimensione che ha una doppia faccia, la faccia del bene e la faccia del male.

 

E voi, povere creature, vi dibattete tra queste due alternative, cercando di mettere ordine nella vostra vita, nella vostra mente, nel vostro cuore; cercate sempre di mettere in pratica i nostri consigli ma, qualche volta, vi lasciate trascinare dagli impulsi, dalle rabbie, che i fatti del quotidiano vi propinano continuamente.

 

La vostra esistenza, dunque, è come quella di un funambolo che cerca di mantenere l'equilibrio su un filo teso, con  il rischio di cadere nel vuoto.

 

Però non voglio scoraggiarvi, anzi, siamo sempre molto soddisfatti dei vostri progressi, nonostante il mondo attorno a voi non sia così promettente, così gratificante. State costruendo come una salvaguardia, una difesa dagli attacchi del mondo esterno; una difesa inattaccabile, incorruttibile. Ed è questo lavoro immenso che fate con voi stessi, che vi fa sentire a volte un po’ stanchi, esauriti, però tutto ciò va a vostro merito. Ci sono momenti di grande stanchezza, che vorreste fermarvi, e unirvi al pensiero degli altri, della massa che apparentemente non soffre, non tribola come voi, non impegna tutte le proprie energie per migliorare se stessi, per migliorare la propria vita. Però vi dico, fratelli, che la sofferenza sta di casa in questa umanità, la sofferenza viene camuffata dai possedimenti, dai piaceri dei sensi, ma non può essere debellata totalmente se non si fa un lavoro sulla propria interiorità, se non si accetta tutta l’umanità. Finché ci si sente completamente diversi, divisi, separati dagli altri, e perciò migliori e superiori agli altri, la sofferenza resterà a covare nell'animo umano.

 

Da che cosa proviene questa sofferenza? Qualcuno si chiede. È lo Spirito, che si fa sentire, ma da molti non è ascoltato, è lo Spirito che vorrebbe suggerire un altro tipo di vita, un altro tipo di condotta, ma rimane come la voce di chi grida nel deserto. La sofferenza non proviene solo dalla mente, la mente che ogni giorno vi elenca, vi proietta tutto quello che - apparentemente - vi manca; la vera sofferenza viene dall'animo. Un esempio lo avete quando viene soddisfatto un desiderio e non ci si sente paghi, contenti totalmente, come lo si presupponeva. Pertanto, ci sono due tipi di sofferenza, ma quella più forte viene dall'animo. È vero che si può controllare la mente, con tutto quello che proietta, che propone mediante la meditazione, con la preghiera, però rimane sempre un vuoto, che va colmato dando ascolto al proprio Spirito, al proprio Maestro interiore.

 

La vostra chiesa cattolica, vi ha proposto, come guida, degli Angeli, degli Arcangeli, ma è la stessa cosa che parlare con il vostro Maestro interiore.

 

Siete stati educati a queste immagini di Esseri spirituali, che sono messi a vostro servizio dal nostro Creatore, però non possono intervenire prendendo le redini della vostra vita, perché questo compito è affidato soltanto a voi stessi.

 

I vostri Angeli possono essere chiamati per togliervi di impiccio in determinati momenti, per salvarvi, a volte, da un incidente. Ma il vero colloquio avviene nella vostra interiorità, con lo Spirito, che è il vostro Maestro interiore, l'impronta divina che è dentro ognuno di noi, e di voi, anche nell'assassino, nell'uomo corrotto. Anche chi appare insensibile e privo di sentimenti, possiede uno Spirito, uno Spirito che spesso è addormentato o confinato in un cantuccio, perché si è data più importanza, più valore ad altri aspetti della vita; uno Spirito che aspetta di essere risvegliato, riportato a galla, in superficie, per potersi fare sentire adeguatamente.

 

Qualcuno si chiede se la preghiera può essere un mezzo, una modalità per connettersi con il proprio Spirito, anche una preghiera con poche parole - basta l'intenzione. Anche il momento della preghiera, della connessione con lo Spirito, non richiede una particolare ricerca: si può essere presenti a se stessi, in connessione con il proprio Spirito, anche mentre si guida, però facendo in modo da isolarsi mentalmente dal frastuono. Il momento migliore per sentire il proprio Spirito, è quando si chiudono gli occhi per abbandonarsi al sonno ristoratore, ancor prima che arrivi il sonno, quello stato di torpore è il momento migliore per parlare con il proprio Spirito, per chiedere, e forse anche per ricevere delle risposte.

 

Ancora voglio raccomandarvi di dare più attenzione al significato dei vostri sogni, perché durante il sonno, nel sogno, il vostro essere è libero da tutti i condizionamenti mentali e dai condizionamenti fisici. I sogni possono essere rivelatori, rivelatori di malattie che stanno covando nel vostro organismo.

 

I vostri sogni, servono a farvi riconciliare con il mondo esterno ed a rinfrancare il vostro cuore. I vostri sogni a volte possono anche essere profetici, preannunciarvi un evento, in quanto il tempo, così come lo pensate voi, non esiste, quindi, quello che è futuro è sempre presente. I vostri sogni  possono essere di grande insegnamento, perché a volte noi utilizziamo questo canale per comunicare con voi, allorquando nella quotidianità siete presi da mille fattori, da mille interessi. Nel sogno realizzate tutti i vostri progetti e tutti i vostri desideri, e la vostra anima si appaga di queste risoluzioni.

 

Ora mi fermo per darvi la possibilità di fare qualche domanda, se ce ne fosse bisogno.

 

Se non c'è altro, io vado. Vi saluto, fratelli, vi lascio sempre il mio amore,

 

Addio!

 

L'Ascolto Del Maestro Interiore Per Migliorare Se stessi è il Messaggio delle Guide Angeliche

 

L'Ascolto Del Maestro Interiore Per Migliorare Se stessi

 

L'Ascolto Del Maestro Interiore

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email