Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Miracoli

Grazie Padre Pio protettore esperienza

Grazie Padre Pio protettore esperienza di aiuto da Padre Pio miracolo
 
Ciao Sara sono Carmen, è da un po’ che non ci sentiamo, voglio raccontarti un' altra cosa bellissima che mi è accaduta sempre grazie a Padre Pio.
 
Era il mese di ottobre 2008 era la prima volta che mi mancava il ciclo pur non essendo incinta, allora chiamo la mia amica che è ostetrica e le chiedo se è il caso di fare un controllo, lei mi dice che può succedere soprattutto in periodi di forte stress e che se succedeva anche il mese successivo allora mi avrebbe fatto fare un'ecografia per controllare se era tutto apposto.
 
Nov. dic. le ho avute genn. addirittura facendo il conto dei 28 gg. le ho avute due volte, febb. di nuovo mi mancano allora la mia amica mi dice che è il caso di fare un controllo.
 
Il ginecologo mi fa l'ecografia e mi dice che per regolarizzare il ciclo mi avrebbe dovuto dare la pillola anticoncezionale, ma io dato che prendo già tante pillole durante il giorno non volevo prenderla e le ho chiesto se poteva darmi quacosaltro, mi diede una pillola che dopo 14 gg. dall'assunzione mi sarebbero dovute venire, invece niente, allora richiamo Mimma per dirglielo e lei mi dice che dopo aver preso questo tipo di pillola vengono dopo 1na settimana che si sospende, in effetti comincio ad avere solo delle macchie e le ho avute per 5 gg.; la incontro per caso e le dico che le ho avute per 5 gg. ma solo macchie e lei mi risponde che quando si fa questo tipo di cura vengono così, allora io mi sono tranquillizzata ma dopo 1na settimana mi riviene il ciclo normale. Chiedo a questo punto a mia zia l'ostetrica se era normale e lei mi dice che probabilmente il vero ciclo era questo, però la cosa strana era che avevo dei dolorini che non avevo mai avuto non erano eccessivi però c'erano, ho pensato che era per il fatto che avevo preso la pillola per stimolarle.
 
Era il 05.04.2009, pur avendo quei dolori ho preparato la festa di compleanno di mio figlio, la festa è andata bene, la mattina del giorno successivo mi sveglio abbastanza presto per finire di mettere apposto casa e vado in ospedale perchè il giorno prima aveva partorito una mia cugina, mentre ero all'ospedale inizio a sudare freddo e ad avere dei dolori al basso ventre. Allora decido di andarmene a casa, pessima decisione perchè non faccio neanche in tempo ad aprire la porta di casa che il dolore era insopportabile, per fortuna c'erano mia sorella e mia nipote e le ho detto chiamate Claudio mio marito perchè sto morendo, avevo dei dolori allucinanti non riuscivo a stare in nessuna posizione, arriva mio marito mi porta all'ospedale, quando mi fa l'ecografia il dott. si è messo le mani nei capelli perchè avevo l'utero e la pancia piena di sangue, praticamente non si vedeva niente, allora decidono di farmi prima il test di gravidanza e subito dopo la biopsia perchè si temeva anche il peggio, il problema era che dovevano comunque farmi il raschiamento e per farlo dovevano aspettare l'esito degli esami, quindi significava stare con quei dolori lancinanti tanto che non riuscivo a stare in nessun modo per circa 3 ore.
 
Mi portano in stanza, e c'era mio padre che nel vedermi soffrire così tanto disse ‘Mio Dio però potresti dargli anche un po’ di tregua tutte a lei gliele mandi’. Allora io con una tranquillità unica ho risposto ‘Papa' non ti devi preoccupare questa è la mia missione io sono nata per soffrire’ era quello che pensavo davvero ma in maniera positiva come se fossi anche contenta che mi stava accadendo tutto questo perchè io donavo tutte le mio sofferenze a nostro Signore e perchè Lui è particolarmente vicino a chi soffre; io sapevo che lui mi stava portando in braccio, in quel preciso momento il dolore come d'incanto è scomparso, allora inizio a fare il Rosario. Alla fine come al solito parlo con Padre Pio e gli dico ‘Ti prego Padre Pio se io devo fidarmi dei dottori e farmi fare il raschiamento io devo avere la certezza che sia tu ad operarmi tramite le mani del dottore’ ad un tratto non finisco neanche di dire questa frase che sento qualcosa che mi scendeva, allora dico a mio marito devo andare al bagno perchè mi sa che mi sono allagata, scendo dal letto e questa cosa scende ancora di più, arrivo al wc, non faccio neanche in tempo ad abbassarmi gli slip che mi esce una palla di sangue + o- 40 centimetri e poi tantissimo sangue, chiamo il dottore per dirglielo ma lui ignorando questa cosa mi fa lo stesso il raschiamento.
 
Una cosa molto bella che mi è successo subito dopo l'intervento è che proprio quel giorno c'era il Vescovo in ospedale che faceva la benedizione agli ammalati ,e questo per me è stato un altro segno di nostro Signore.
 
Tornando al raschiamento, quando e' venuto il giorno dopo il dottore che mi aveva visitata la mattina precedente ma che non mi aveva operata, mi dice ‘guarda è successa una cosa strana, noi il raschiamento lo abbiamo fatto ma eri già pulita, non c'era più niente di tutto quello che abbiamo visto ieri, io gli ho detto quello che mi era successo e che lo avevo comunicato al dottore che c'era, che tra l'altro era li, infatti si arrabbiò moltissimo con il collega perchè se mi avesse fatto un'ecografia si sarebbe visto che era scomparso tutto e si poteva evitare di farmi l'intervento.
 
Con questa testimonianza voglio far capire alla gente che il Signore è sempre vicino a noi e che se ci affidiamo a lui niente è impossibile con le preghiere si può ottenere tutto. Io per quest’altro miracolo non posso fare altro che ringraziare il mio protettore che non mi abbandona mai, PADRE PIO, al quale voglio un bene immenso. Per quanto riguarda nostro Signore Gesù ditegli spesso una cosa che gli fa molto piacere e che io gli ripeto spesso durante il giorno ‘Gesù io ti amo’.mentre quando passate davanti ad un'immagine della Madonna dite spesso un cosa che ci insegna Padre PIO ‘Ti saluto Madre mia, Maria saluta Gesù da parte mia’.
 
Ciao ed alla prossima. Carmen
 
Grazie Padre Pio protettore esperienza di aiuto da Padre Pio miracolo
 
www.leparoledegliangeli.com
 

Stampa Email