Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

Esperienze OBE di bambini La vita fuori dal corpo

Esperienze OBE di bambini La vita fuori dal corpo OBE Angeli luce visione OBE durante la guerra

 

Esperienze OBE di bambini La vita fuori dal corpo

 

Tempo di guerra, eravamo nel 1940. Abitavamo a Sant’Andrea Frieus a soli 28 chilometri da Cagliari. C'era tanta miseria, tanti erano sfollati nel nostro paese e anche i nostri parenti erano nella miseria più nera; mia madre però si ingegnava in tante cose e noi non abbiamo mai patito la fame, anzi ne donava mia madre agli altri. Quando sentivamo il rumore degli aerei ci venivano i brividi e correvamo subito a nasconderci sotto al lettone della mamma.

 

Quel giorno, avevo 6 anni, avevo la malaria e la febbre a più di 40; era giorno e anche se da noi Grazie a Dio non succedeva nulla, si sentivano i bombardamenti sulla città di Cagliari come fossero in un angolo vicino a casa nostra; la mamma per paura che succedesse qualcosa sia a noi ed alle altre bambine che erano in casa nostra, tra qui delle sfollate, ha messo delle coperte sotto il letto, che era molto alto e di ferro e, senza pensare alla mia malattia, ci ha fatto coricare tutte li sotto; io avevo una statuina della Madonna di Bonaria in mano ed a fianco una candela accesa.

 

Ad un certo punto mi sono trovata da sola in mezzo ad una piazza piena di soldati, io vedevo loro ma loro non vedevano me, ho visto la devastazione della guerra, gli uomini morti per causa delle sparatorie, carri armati, che passavano a tutta velocità, camion pieni di soldati e lì c’era anche un mio zio, a quella vista sono scappata e sono tornata a casa, ma non ero sotto il letto con le altre, girovagavo quà e là, vedevo tutto quello che succedeva attorno a me, mia mamma che stringeva il mio corpo e pregava, anzi faceva pregare tutte a gran voce.

 

Io ero lì e mi godevo lo spettacolo senza un minimo di paura, anzi avrei voluto stare lì senza rientrare nel mio corpo, perchè ci stavo troppo bene, ero immersa da una grandissima Luce che mi abbagliava la vista e non vedevo più nulla all'infuori della Luce.

 

C'era un signore giovane che poteva avere 18 anni tutto vestito di bianco, non si vedevano neppure i suoi piedi tanto era lungo il suo vestito, mi ha preso per mano e mi ha detto: ‘Su và che è ora di rientrare’ e ho obbedito perchè ci hanno insegnato così e mi sono lasciata trasportare quasi tra le braccia sul mio corpo e lì mi sono ritrovata ma ancora stordita e piena di dolori da tutte le parti.

 

Avrei voluto restare fuori dal mio corpo perchè ci stavo così bene che ho pianto per il dispiacere del rientro a quel corpo che pensavo che non mi appartenesse più.

 

Quando è cessato tutto il frastuono dei bombardamenti la mamma ci ha fatto uscire da sotto il letto e per prima cosa mi ha messo nel letto proprio sopra, ricordo che ad un certo punto mi ha coperto tanto che sudavo "sette camicie come si suol dire".

 

Quando tutte le ragazzine se ne erano andate mamma mi ha presa in braccio, lei era attenta a tutto quello che noi facevamo o dicevamo, era una Mamma Santa perchè lei vedeva oltre le cose che noi le dicevamo. Quel giorno mi vide bianca come il latte in viso e mi chiese: ‘Figlia mia che cosa ti è successo?’ ed io candidamente le risposi e le raccontai quello che mi era accaduto e lei candidamente mi rispose ‘Già, lo dovevo immaginare!’

 

Ne parlammo per molto tempo, poi mi disse ‘Non dirlo a nessuno, devi solo pregare Gesù e la Madonna che ti aiutino a fare tutto quello che Dio vuole da te senza mai lamentarti, Amalo il Signore perchè ti ha dato questi doni che non è da a tutti e devi eseguire la Sua Santa Volontà’.

 

La sera alla radio hanno detto tutto quello che era successo in città e mia madre mi ha detto ‘Figlia mia avevi ragione tu, era tutto identico a ciò che hai raccontato tu’.

 

Nella vita, di quell’episodio non ne parlammo più, ma bastava che ci guardassimo negli occhi e capivamo cosa dovevamo dirci, ci abbracciavamo e delle volte mi dava un piccolo buffetto sulle guance o un bacio.

 

Pace e Luce

 

Esperienze OBE di bambini La vita fuori dal corpo sono parole di Maria Bonaria

 

 

 

Esperienze OBE di bambini La vita fuori dal corpo OBE Angeli luce visione OBE durante la guerra

 

Esperienze OBE di bambini La vita fuori dal corpo

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email