Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

Il Mio Viaggio Nell'Aldilà

Il Mio Viaggio Nell'Aldilà E L'Incontro Con L'Angelo Guida

 

Il Mio Viaggio Nell'Aldilà

 

Cara Sara Luce, per pochi istanti ho fatto un viaggio nell'aldilà; la mia esperienza é questa:

 

Avevo diciotto anni e una sera non riuscii ad addormentarmi, mi accorsi di non riuscire a respirare, volevo aprire gli occhi ma non ci riuscii.

 

Mi sentii leggera, tirare verso il soffitto poi all'improvviso cominciai a viaggiare velocissima in un tunnel pieno di colori bellissimi, vedevo lo spazio e tutti i pianeti ...

 

Alla fine del viaggio scivolai in una piccola porticina e mi ritrovai in una stanza buia e impolverata.

 

C'era un mio zio ad aspettarmi il quale mi disse che non era morto ed io ero felice; all'improvviso vidi un essere molto alto con lunghi capelli biondi e una tunica bianca, aveva delle mani stranissime e un volto che non aveva né naso né bocca, solo occhi allungati di un azzurro molto intenso.

 

L'essere mi disse che lui era fra loro e io diventai triste.

 

C'era una porta che si aprì su una grande luce bianca, c'era un prato immenso di un verde brillante e io per un attimo mi trovai immersa in quella luce piena di pace, c'erano sagome di tante persone che camminavano in quella luce a da un lato notai che c'era il muro di un palazzo molto grande.

 

Mi ritrovai di nuovo nella stanza davanti alla porta, guardai e dal prato vidi delle persone in lontananza che si stavano avvicinando.

 

Quando le persone furono sulla soglia della porta vidi mio nonno e mia nonna ...

 

L'abbracciai e sentii il suo profumo, era fisica, reale!

 

Ad un certo punto le dissi che volevo rimanere lì con lei per sempre, lei non parlò e si scostò da me, allora io cominciai a disperarmi ma la presenza con la tunica bianca si mise fra noi, io le chiesi chi era e mi rispose: io sono l'Angelo Guida.

 

Io gli dissi che volevo rimanere ma lui si adirò, un forte vento soffiò fra i suoi capelli e i suoi occhi diventarono di fuoco.

 

A quella visione provai timore, poi l'Angelo alzò una mano e la pose sul mio petto dicendo: và, non é il tuo momento.

 

Ero consapevole mentre tornavo indietro e sentii il mio corpo toccare il letto, aprii gli occhi e ripresi a respirare.

 

Il Mio Viaggio Nell'Aldilà E L'Incontro Con L'Angelo Guida è la testimonianza di Anna

 

Il Mio Viaggio Nell'Aldilà E L'Incontro Con L'Angelo Guida

 

Il Mio Viaggio Nell'Aldilà

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email