Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

La Vita è Un Dono Testimonianze

La Vita è Un Dono Testimonianze Viviamola

 

La Vita è Un Dono Testimonianze

 

Ho avuto il cancro (linfoma di Hodgkin), e quel mattino non riuscivo a muovermi. Mio marito mi portò di corsa in ospedale dove, dopo avermi sottoposta ad una TAC, mi hanno diagnosticato un linfoma in stadio 4B (il  massimo).

 

L'anziano oncologo, guardata la mia cartella clinica, disse a mio marito che era troppo tardi, dato che i miei organi si stavano bloccando e mi dette solo 36 ore di vita. Tuttavia, avrebbe fatto quello che poteva, ma preparò mio marito, avvertendolo che molto probabilmente non ce l'avrei fatta.

 

Iniziai a fare una chemioterapia, mi dettero l'ossigeno, e poi hanno cominciato a farmi numerosi esami, in particolare per valutare la funzionalità dei miei organi, per decidere quali farmaci utilizzare.

 

Stavo andando alla deriva, ero dentro e fuori dalla coscienza durante questo tempo, ed ho potuto sentire il mio spirito lasciare il corpo. Ho visto e sentito le conversazioni tra mio marito ed i medici che si svolgevano fuori dalla mia stanza, a circa 10 metri di distanza dal mio letto, nel corridoio. Sono stata poi in grado di verificare l'esattezza di queste conversazioni, lasciando mio marito totalmente scioccato.

 

Poi ho fatto un "salto" in un'altra dimensione, dove sono stata inghiottita da una sensazione d'amore totale. Ho così capito con estrema chiarezza il motivo per cui ero stata colpita dal cancro, perché ero venuta qui, quale ruolo ogni membro della mia famiglia avesse nella mia vita e nel grande schema delle cose e, più in generale, come funziona la vita terrena. La chiarezza e la comprensione di ogni cosa che ebbi in quel particolare stato di coscienza, è quasi indescrivibile.

 

Le parole sembrano limitare la grandiosità dell'esperienza: ero in un posto dove capivo molto più di quanto non siamo in grado di concepire qui nel nostro mondo a 3 dimensioni. Mi sono resa conto che la vita é un dono e che ero sempre circondato da amorevoli esseri spirituali, che erano intorno a me anche quando io non lo sapevo.

 

La quantità di amore che ho sentito è stata travolgente, e da questo punto di vista, ho capito quanto potente io sia, inoltre vidi le capacità sorprendenti che noi, come esseri umani, siamo in grado di raggiungere nel corso di una vita fisica. Ho scoperto che il mio obiettivo attuale è di "vivere il paradiso sulla terra".

 

Tuttavia ho avuto la possibilità di scegliere se tornare in vita, o andare verso la morte. Mi hanno fatto capire che non era il mio tempo, ma ho sempre avuto la possibilità di fare una scelta, e se avessi scelto la morte, non avrei goduto dei tanti doni che avevo in serbo per il resto della mia vita.

 

Volli sapere se, scegliendo la vita, avrei dovuto tornare in quel corpo malato, perché il mio corpo era molto, molto malato e quasi tutti i miei organi avevano smesso di funzionare. Mi fu detto che il mio corpo sarebbe guarito molto rapidamente, ma non in mesi o settimane, bensì in pochi giorni!

 

Mi fu mostrato come le malattie partono da un livello energetico prima che diventino fisiche: scegliendo di vivere ancora, il cancro sarebbe stato guarito dalla mia stessa energia ed il mio corpo fisico avrebbe fatto progressi molto rapidamente. Ho così capito che le terapie mediche liberano solo il corpo, ma non eliminano le energie negative, sicchè tante malattie ritornano e che, se fossi tornata, avrei posseduto un'energia molto più sana. Fatto ciò, il corpo fisico avrebbe raggiunto condizioni energetiche ottimali molto rapidamente ed in modo permanente. Mi fu spiegato che questo principio si applica a tutto, non solo alle malattie fisiche, ma anche a disturbi psicologici e di altra natura. Capii che tutto ciò che accade nella nostra vita dipende da questa energia che ci circonda, che viene creata da noi stessi.

 

Nulla é solido, abbiamo creato tutto a seconda di dove questa "energia" viene indirizzata e questo fatto mi venne spiegato con chiarezza fenomenale. Tutto dipende da dove siamo energeticamente posizionati ed io avrei sperimentato su me stessa la validità di quanto mi era stato insegnato, se solo fossi tornata indietro nel mio corpo. Sapevo che stavo andando alla deriva, un po' dentro ed un po' fuori dal corpo, come se vivessi tra due mondi, ma ogni volta che scivolavo "dall'altra parte", mi veniva mostrata qualcosa in più.

 

Per esempio, mi fu mostrato come la mia vita avesse toccato tutte le persone che avevo incontrato e come avessi influenzato le loro vite. Vidi mio fratello su un aereo: dopo aver saputo che stavo morendo, era corso a vedermi (il fatto è stato verificato poco dopo quando mio fratello giunse, appunto in aereo). Poi ho visto una scorcio di vita con lui ed in qualche modo mi è sembrato di capire che era successo durante una vita precedente. Ero molto più vecchia, forse ero sua madre (in questa vita lui è più grande di me), perchè allora ero molto protettiva nei suoi confronti.

 

Improvvisamente mi resi conto che lui era su un aereo per venire a vedermi, e mi dissi: "Non posso fargli questo torto,non può venire qui solo per vedermi già morta".

 

Seppi anche perchè la vita di mio marito era legata alla mia e come avessimo deciso di vivere questa esistenza insieme. Se fossi morta, probabilmente mi avrebbe seguita subito dopo.

 

Le Guide mi dissero pure che, se avessi scelto la vita, le mie analisi (i cui risultati non erano ancora pronti) avrebbero mostrato che i miei organi funzionavano normalmente ma, se avessi scelto la morte, avrebbero dimostrato l'insufficienza d'ogni organo e sarei morta a causa del cancro. Insomma, ero in grado di cambiare l'esito degli esami diagnostici in base alla mia scelta! ... e così la feci, e come iniziai a svegliarmi (in uno stato molto confuso, in quanto non potevo in quel momento dire da quale parte del velo fossi), i medici si precipitarono nella stanza con larghi sorrisi sui loro volti per dire alla mia famiglia: "Buone notizie! Abbiamo i risultati degli esami ed i suoi organi sono tutti funzionanti ... non ci possiamo credere! Sembrava spacciata!"

 

Dopo di che, cominciai a recuperare rapidamente. I medici erano in attesa che mi stabilizzassi prima di fare una biopsia per monitorare il tipo di cellule tumorali, ma non riuscirono a trovare nemmeno un linfonodo grande abbastanza per esaminarlo, e sì che quando ero stata ricoverata in ospedale il mio corpo era pieno di noduli linfatici! Così mi praticarono una biopsia midollare, in modo da poter regolare la chemioterapia a seconda della malattia,ma .... non c'era alcuna infiltrazione nel midollo osseo!

 

I medici erano sempre più confusi, ed ipotizzarono che stessi rispondendo alla chemio, perchè non erano in grado di capire cosa stesse succedendo. Effettuarono test dopo test, ognuno dei quali risultò negativo e dopo ogni prova sentivo crescere le mie forze. Nemmeno una TAC completa riuscì a trovare segni del mio cancro, nonostante il radiologo la volle ripetere per ben due volte!!

 

Ora sto condividendo la mia esperienza con quanti più malati conosco per dir loro che i miracoli sono possibili nella vita d'ogni giorno. Dopo quello che ho vissuto, mi rendo conto che tutto è possibile e che non siamo venuti qui solo per soffrire. La vita dovrebbe essere grandiosa, siamo molto, molto amati. Il mio modo di guardare la vita è cambiata drasticamente, ed ora sono felice di aver avuto una seconda possibilità di sperimentare "il Paradiso in terra".

 

La Vita è Un Dono Testimonianze Viviamola è raccontata da Anita ed è tratta dal sito www.ampupage.it

 

 

 

La Vita è Un Dono Testimonianze Viviamola

 

La Vita è Un Dono

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email