Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

Ai confini della realtà

Ai confini della realtà ai confini del mondo

 

Ai confini della realtà

 

Il 15 settembre ho partorito mio figlio e il giorno dopo fui portata in sala operatoria per il legamento delle tube. Mi sono addormentata e all'improvviso mi sono vista sdraiata sul tavolo operatorio.

 

Mentre galleggiavo, ho attraversato una serie di doppie porte e mi sono trovata in un bellissimo campo verde, c’era un torrente che attraversava il centro del campo e dall'altra parte del torrente c'era un bellissimo campo di fiori. C'era anche una montagna, più perfetta del campo.

 

Ero in piedi lontano dal torrente ma mi sembrava che facendo solo un passo avrei potuto attraversarlo; mi sembrava anche di conoscere ogni risposta a ogni domanda che avrei mai potuto farmi, era come se avessi una conoscenza completa, il che è una cosa importante per me, è sempre stato il mio obiettivo acquisire più conoscenza possibile in questo mondo.

 

In cima a questa montagna c'era una città molto bella e c'erano persone lì, alcuni che conoscevo e altri di cui non riuscivo a distinguere i volti.

 

Mentre mi alzavo per risalire la montagna e andare in città, una voce parlò alle mie spalle e disse: "No, non puoi salire su quella collina, non è il tuo momento". Ricordo che ho cominciato a “litigare” con questa voce perché volevo davvero salire su quella montagna, sentivo che se avessi potuto raggiungere la cima della montagna e andare in quella città mi sarei sentita a casa.

 

Mentre ero in piedi sul campo, ho sentito la completa gioia dell'amore e la pace avvolgermi come una calda coperta in una fredda mattina si può avvolgere intorno a te … mi sono sentita così amata e protetta … non ho mai provato quel tipo di pace ne prima e ne dopo questa esperienza.

 

Stavo ancora cercando di convincere la voce a lasciarmi andare in città, ho iniziato a girarmi per vedere chi stava parlando con me, ma la voce mi ha detto che non potevo ancora guardarlo in faccia, poi mi sono girata a metà strada e ho potuto vedere la mia famiglia, mio marito, mia figlia e i miei due figli, ma il mio bambino appena nato non era con loro.

 

Mio marito era appoggiato al muro dell'ospedale piangendo e i miei figli sembravano così tristi e chiedevano dove fosse la loro mamma. La voce parlò ed era come se stesse indicando mio marito e disse che aveva bisogno di me più di chiunque altro.

 

Poi ho iniziato a svegliarmi e ho potuto sentire un'altra voce gridare ordini su cosa darmi per farmi respirare e ho sentito il mio cuore battere di nuovo; mentre tornavo nel mio corpo e mi svegliavo, provavo un dolore incredibile, non ho mai provato così tanto dolore ed era dolore in tutto il mio corpo. Dopo un po' , immagino circa cinque minuti, il dolore ha iniziato a scomparire.

 

Anche se non riesco a ricordare tutte le risposte a tutte le domande che mi ero fatta, posso ancora ricordare che avevo una conoscenza totale e so che stavo guardando il paradiso e so che mi è stato mostrato dove andrò un giorno quando morirò davvero e lascerò questo mondo.

 

È il posto più bello che abbia mai visto e niente qui su questa terra può minimamente confrontarsi con la sua bellezza e con la pace e la gioia completa che ho provato mentre ero lì.

 

Ai confini della realtà ai confini del mondo è l’esperienza di Gloria

 

 

 

Ai confini della realtà ai confini del mondo

 

Ai confini della realtà

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email