Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Angeli Attenzione Da Parte Degli Angeli Testimonianze Dello Spirito

Angeli Attenzione Da Parte Degli Angeli Testimonianze Dello Spirito
 
Una delle mie esperienze:
 
1988 - Il primo dei miei figli era alle soglie della laurea in Medicina, ed era fidanzato. Poichè egli colse la sua ragazza, che stava con lui da tre anni, in flagrante, insospettabile atteggiamento amoroso con il migliore amico, subì un trauma così terribile, che decise di abbandonare tutto, anche se stesso.
 
Inutilmente mi prodigai per farlo rinsavire. Ero disperato anch'io, perchè incapace di farlo rientrare nei suoi obblighi. Non sapevo più che altro fare, che altro dire. Egli fece pure domanda per essere chiamato al servizio leva.
 
Una sera - io ero già rassegnato e arreso - durante un contatto con le Guide Angeliche, nel gruppo che frequentavo, per bocca della medium, mi sentii dire che dovevo contattare mio figlio per evitare un disastro. Questa Guida faceva da intermediaria fra noi e un Essere di Luce che non poteva rivolgersi a noi direttamente, per via delle sue alte vibrazioni.
 
In quel tempo, io non credevo affatto che potessi essere oggetto di attenzione da parte degli Angeli. Per cui risposi, quasi adirato, che era assurdo che io potessi contattare ancora mio figlio che, fra l'altro, non voleva vedere nessuno, tanto meno me e io non avevo la benchè minima idea di cos'altro potessi dirgli. Egli, con molto amore, mi disse che non dovevo preoccuparmi su cosa dire e che bastava che io chiamassi mio figlio e gli dessi un appuntamento. Ovviamente, io non gli credetti.
 
Quella notte smaniai, senza poter prendere sonno. Ma questa difficoltà ad addormentarmi l'avevo avuta anche nelle precedenti notti. Decisi allora che non era il caso che io contattassi mio figlio e caddi in un sonno profondo. La mattina dopo non ricordavo nulla della comunicazione ricevuta, e non pensai nemmeno a mio figlio, come se nulla fosse mai accaduto. Ma in ufficio, intorno alle dieci di mattina, senza rendermi conto di ciò che facevo, presi il telefono e proposi un incontro. Stranamente - questo lo capii dopo - non ebbi alcun rifiuto.
 
L'appuntamento era per le ore 17, in un certo posto di Catania. Fu puntuale come me. Appena fummo vicini, ci abbracciammo e ci baciammo, come era consueto fra noi. Subito dopo esserci seduti per parlare, ci alzammo, ci salutammo, ci baciammo e ognuno riprese la sua strada. L'unico particolare che ricordai subito dopo fu che mio figlio mi disse: ‘Grazie, papà. La vita è bella’. Non fui sorpreso, in quel momento. Lo fui quando, guardando l'orologio, mi accorsi che erano le ore 17.30.
 
Cosa era successo in quella mezz'ora? Io non pronunciai nemmeno una sillaba. Ciò che conta è che da quel momento in poi mio figlio tornò sereno e pieno di gioia. Si laureò col massimo dei voti, con il bacio in fronte e col diritto di pubblicare la sua tesi. Seppi in seguito, dopo dodici anni, e da un'altra fonte angelica, che si trattò di un dialogo, spirito a spirito, suffragato dagli Angeli. È chiaro che per me si trattò di un miracolo. Per altri non so.
 
Attilio
 
Titolo Angeli Attenzione Da Parte Degli Angeli Testimonianze Dello Spirito
 
 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli