Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Angelo Custode Un sogno Un insegnamento prezioso per la vita La fiducia Apertura al contatto

Angelo Custode Un sogno Un insegnamento prezioso per la vita La fiducia Apertura al contatto

 

Cara Sara, sono Antonella .. come stai? è molto che non ci sentiamo. In tutto questo tempo i contatti angelici si sono fatti ancora più intensi .. a volte mi sembra di attraversare la vita come si attraversa un Cielo stando su delle ali. Coincidenze veramente assurde e gioiose che a volte mi domando se ne sia veramente degna.

Potrei parlarti di sogni premonitori con papa Wojtyla, di dialoghi angelici, di risposte che arrivano non so neanche come e da dove. È vero però che, talvolta, è difficile applicare le grandi verità che ci vengono date alla vita e ai rapporti con gli altri. In parte perché anche molti ambienti che spesso si ritengono vicini a Dio non sono aperti a un libero a scambio di idee, ma lo ritengono una minaccia per sé; in parte perché le nostre piccole paure sono limitanti, ma il bello è che per esse possiamo fare qualcosa.

E a questo proposito ti racconto l’ultimo immenso regalo di Paul, il mio Angelo Custode. L’altra notte ho sognato di essere tornata al liceo e che un compagno di classe che ho sempre considerato antipatico, mi chiudeva dentro la palestra con un tipo sconosciuto. Ero arrabbiatissima, da dietro le sbarre gridavo e soprattutto ero nervosa per questo sconosciuto biondo che certo avrebbe potuto farmi del male, perché potevano essere d’accordo. Dubitavo delle sue buone intenzioni, mentre lo osservavo.

A un certo punto, quando gli ho chiesto impaurita “Chi sei? Che vuoi farmi?” i miei occhi si sono aperti e ho visto lui, con un’aurea di luce tutt’intorno dirmi: “Sono il compagno della tua vita. Sono Paul.”

Se hai sognato o visto il tuo Angelo potrai capire alla perfezione cosa ho sentito: il cuore è schizzato fuori dal petto, un misto di gioia infinita, la gioia di aver “ritrovato” qualcuno che ami cosi profondamente da sempre.. Quando subito dopo le sue parole è scomparso, percependo forse i residui della mia preoccupazione, io ero disperata.

Ho pensato allora al mio comportamento, a come avessi dubitato di lui senza conoscerlo, a quanto la diffidenza infondata verso il prossimo sia sbagliata. È difficile fidarsi quando troppe volte si è stati ingannati. Ma il dolore passato non deve precludere la possibilità di rimettersi in gioco, di incontrare qualche “presenza angelica” che davvero ci voglia bene.

Allora in cuor mio ho pregato che si facesse vedere di nuovo, mostrandogli quanto non avessi più paura e desiderassi rincontrarlo. Così l’ha fatto, comparendo amorevolmente questa volta sottoforma di donna.

Quella notte il mio Paul mi ha regalato la gioia di poterlo vedere, cosa che gli avevo chiesto pregandolo qualche giorno prima e ha voluto anche darmi un grande insegnamento: “nonostante tu abbia sofferto, apri il tuo cuore: accogli le persone nella tua vita con la stessa gioia ed amore che proveresti incontrando me; accoglile come se quelle persone fossero me”. Ti voglio bene, Paul.

Alla prossima, tua Antonella

 

 

Titolo   Angelo Custode Un sogno Un insegnamento prezioso per la vita La fiducia Apertura al contatto

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli