Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Testimonianze

Angelo Custode Il Risveglio Prima Dell'Incidente Stradale Storie

Angelo Custode Il Risveglio Prima Dell'Incidente Stradale Storie

 

Cara Sara Luce vorrei raccontarti un fatto che è accaduto anni fa.

 

Eravamo in macchina verso le cinque di mattina, tornavamo da una discoteca un quarto d' ora fuori Olbia. In macchina eravamo in quattro, io stavo seduto davanti di fianco all' autista Edoardo, un mio carissimo amico. Eravamo tutti stanchissimi ed io ero caduto in quel sonno leggero che si prende in macchina.

 

In una via di Olbia molto trafficata anche a quell'ora della notte accadde un fatto che per tantissimo tempo mi fece riflettere cercando risposte a tante possibili domande.

 

Edo teneva una bassa velocità e non risenti troppo della stanchezza al volante, ma in tutto questo, io che stavo dormendo fui in grado di "percepire" il pericolo prima di lui. Avevo la testa distesa appoggiata al sedile e gli occhi chiudi. Ricordo quella sensazione di quiete e calma mentre dormivo. Non mi ricordo se sognai, ma posso dirti che non ero più a contatto con la realtà di ciò che stava per accadere. Durante questo sonno "REM" mi svegliai all'improvviso urlando  "EDOOOO .....  ATTENTOOOOOO". Edo dopo di me "E' CONTROMANOO!!!!! "

 

Una macchina ci stava venendo addosso invadendo la nostra corsia. Edoardo schivò la macchina per un pelo sterzando bruscamente nella corsia di sinistra (quella si sorpasso).

 

In seguito mi sono chiesto come potessi io essere in grado di sentire così da vicino il pericolo prima di Edoardo che stava al volante, apparentemente vigile. Pensai a tante risposte e una di queste  era una sorta di istinto di sopravvivenza, ma c'era una parte di me che non era soddisfatta di questa risposta.

 

Dopo le testimonianze lette in rete, incluso il tuo sito a riguardo l'Angelo Custode ho pensato fosse stato lui. Perché niente e nessuno può avermi svegliato e avvisarmi del pericolo ... non una frenata brusca, una parlantina, una discussione in macchina, un colpo di clacson, un incubo ... niente di tutto questo, niente!!!. Il mio era un sonno tranquillissimo e da lì mi sono svegliato urlando "ATTENTO!!!".

 

Immagina un fulmine a ciel sereno, una sveglia dentro di te, una fortissima scossa che ti sveglia tutto ad un tratto di soprassalto. Non un' incubo, ma un qualcosa che prima non avrei mai immaginato, il mio caro Angelo Custode. Lo so che mi sente e mi vede e che cerca di aiutarmi, ma vorrei dire anche a te che gli voglio tanto bene anche se non sono in grado di vederlo, di sentirlo come vorrei. Di perdonare le mie debolezze, i miei errori, i miei attimi di ira e di rabbia che poi si ripercuotono nella mia vita quotidiana. Vorrei trovare pace ma non ci riesco, solo debole, confuso, preda della mia stessa carne di uomo.

 

Ti ringrazio di tutto.

 

Angelo Custode Il Risveglio Prima Dell'Incidente Stradale Storie è la testimonianza di Antonio

 

Angelo Custode Il Risveglio Prima Dell'Incidente Stradale Storie

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli