Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Libri

Sara Luce Sul problema delle sette consigli

 

Sara Luce Sul problema delle sette consigli criteri per non cadere vittime delle sette suggerimenti

 

Mi sta capitando di frequente ormai, di essere contattata da persone che pur desiderando sviluppare il loro personale rapporto con la spiritualita’ sono spaventati e certe volte terrorizzati dall’idea di entrare in contatto con le Sette. Le Sette esistono, sono una realta’; qualche tempo fa al telegiornale hanno parlato di 2.200 Sette in Italia (vista cosi’ una cifra spaventosa ma poi bisognerebbe sapere quali criteri sono stati usati per definire ‘essere una Setta’ o se in realta’ era il numero ‘2.200’ le persone che presumibilmente facevano parte di Sette (il che ridimensionerebbe di molto la questione) o se si tratta di un numero 2.200 buttato la’ solo per scoraggiare nella ricerca della verita’, fuori dai confini tracciati dalle religioni storiche).

Io non posso dirvi questo o quel gruppo e’ una Setta o meno ma quello che posso fare e’ dirvi quali sono i criteri che uso, quando conosco nuovi gruppi, o personaggi o leggo libri. So che qualcuno se lo sara’ chiesto, la risposta e’ ‘No, gli Angeli non mi aiutano in questo’ o ‘forse e’ un aiuto: gli Angeli vogliono che mi basi su quello che consapevolmente sento.’

Ecco il mio metodo:

Incontro le persone o i gruppi almeno 3 volte prima di fare la mia valutazione

Ascolto con attenzione tutti i messaggi che vengono inviati

Osservo come si comportano di fronte ‘ai nuovi’ per capire se e’ un gruppo aperto o chiuso

Osservo i rapporti di potere che si stabiliscono nel gruppo o con l’interlocutore per capire se c’e’ la volonta’ di condividere le conoscenze o se vuole solo essere ammirato o venerato

Osservo se vengono fatte delle differenze sessuali (in alcuni gruppi le donne fanno ‘le vallette’

Diffido quando sento il titolo ‘maestro’ e ancor di piu’ quando sento ‘Gran...’ Perche’ la conoscenza e’ a portata di ognuno che vuol conoscere, qualcuno inizia la sua ricerca prima e quindi ha maggiori informazioni, prove ed esperienze, solo questo, non e’ piu’ bello o bravo o intelligente di ognuno di noi; in secondo luogo dato che trovare un maestro e’ anche inconsciamente un mio desiderio, la diffidenza mi aiuta a tenere i piedi ben ancorati per terra e ad impedirmi facili idealizzazioni

Osservo sempre la coerenza tra ‘teoria e prassi’, come la definisco io, ossia se c’e’ sintonia tra i messaggi trasmessi e il comportamento della persona non solo nei miei confronti ma anche rispetto agli altri specie nelle situazioni informali

Rifuggo da cerimonie di iniziazione, formule magiche, testi che solo qualcuno puo’ toccare o leggere, corsi dai costi ingiustificabili, da quelli che si definiscono psicoterapeuti e terapeuti non sono, da quelli che dicono ‘Ho avuto l’autorizzazione esclusiva da...’, da quelli che aprono la bocca ed esce ‘IO’

Nel fare queste mie indagini, non sono contratta o chiusa, ma rilassata cosi’ che posso sentire anche le informazioni che arrivano dal mio animo e cioe’ se viene acceso il mio interesse e la mia curiosita’, se i sentimenti che si muovono in me sono di dolcezza, di tenerezza, d’amore, di apertura, di luce, di gioia o se viceversa vengono attivati sentimenti di indegnita’, colpa, espiazione, svilimento e denigrazione in questi ultimi casi saluto e me ne vado perche’ una delle cose che ho imparato in questi anni, forse la cosa piu’ importante, e’ che dall’altra parte conta solo l’amore e i legami d’amore, solo questo semplice, grande sentimento.

Queste sono le linee guida che seguo, ma c’e’ un’altra questione molto importante e cioe’ che il nostro percorso di crescita spirituale e’ solo nostro, questo significa che oggi possiamo arricchirci e condividere con un certo gruppo, domani potrebbero nascere in noi nuove ricerche ed e’ giusto che ci spostiamo verso un nuovo gruppo, perche’ l’importante e’ la nostra crescita e la nostra evoluzione.

Per me occuparmi di spiritualita’, e’ stata ed e’ un’avventura emozionante e questo e’ l’augurio che vi faccio per il vostro percorso.

Vi abbraccio, Sara Luce

 

 

 

Titolo Sara Luce Sul problema delle sette consigli criteri per non cadere vittime delle sette suggerimenti

 

www.leparoledegliangeli.com

 

 

Stampa Email