Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Pensiero nuovo eguaglianza equilibrio riconoscimento dei veri valori umani

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

29.11.2011

Fratelli diletti  siamo con voi. Accorriamo come al solito al vostro richiamo per donarvi tutta la nostra conoscenza e soprattutto il nostro amore. Sentiamo le vostre necessità, i vostri bisogni mediante le preghiere che indirizzate al  nostro Creatore.

La vostra esistenza su questa Terra si snoda sempre su alti e bassi, su momenti  piacevoli e momenti meno piacevoli, su fasi alterne di benessere e momenti di squilibrio fisico e spirituale; e noi fratelli amorosi, molto attenti e solleciti nel dare consiglio, nel dare conforto, anche questa sera, ci sentiamo investiti di questo compito. Le vicissitudini della vostra nazione, dell'Europa e del Pianeta  intero, che toccano e colpiscono voi fratelli, non ci lasciano indifferenti e,  pertanto, faremo di tutto per alleviare le vostre apprensioni, la paura di un futuro incerto, di un futuro oscuro.

Attiviamo insieme un cerchio di luce e di guarigione per allontanare dalla vostra mente e dal vostro cuore ogni pesantezza, ogni elemento - anche il più piccolo - che porta sofferenza e che allontana la gioia dell'esistenza, la gioia della vita. Nella luce sfolgorante dei vostri e dei nostri spiriti voi potete ritrovarvi perfettamente incolumi, perfettamente sani e felici e così aver superato brillantemente l'empasse del momento, la paura collettiva che vi influenza e che vi distrae dal vostro cammino spirituale. 

Allontaniamo ogni elemento che possa portare alla disperazione, al senso di  disfatta e di conseguenza all'insorgenza di focolai, di malattie.

Nella luce sfolgorante dei nostri spiriti ritrovate, fratelli, quella forza interiore che vi è stata donata e serve per affrontare le difficoltà dell'esistenza. La forza interiore del vostro spirito può farvi superare qualsiasi intralcio, qualsiasi impedimento alla vostra crescita. Siamo qui per rinforzare il vostro vigore e il nostro amore fraterno farà scattare la molla della sopravvivenza, della sopravvivenza ad oltranza. E' questo un tipo di sopravvivenza che riguarda la parte spirituale del vostro essere, quella parte che non può essere piegata, né distrutta da qualsiasi evento. Nel vostro curriculum spirituale era già compresa questa fase della vostra esistenza, compresa e contemplata, cosicché il vostro spirito è in grado di affrontarla e superarla felicemente.

La luce sfolgorante dei nostri spiriti - accompagnata sempre dall’amore universale - può e deve fare miracoli, sia nella vostra vita, così pure in quella dei vostri fratelli più poveri, più diseredati di voi. Siate tranquilli, fratelli e non fatevi soggiogare, coinvolgere dall’atmosfera di panico, di disfatta che quasi tutto il mondo respira e produce. I cambiamenti che si attendono, anzi che sono già avvenuti ma non ancora riscontrabili sotto i vostri sensi, sono cambiamenti necessari e utili all'umanità intera affinché progredisca e si innalzi dalla meschinità egoistica dell'individualismo e cominci a protendersi, a fare proprio un pensiero nuovo,  basato sull' eguaglianza, sull'equilibrio e sul riconoscimento dei veri valori umani.

L'uomo non vive di solo pane, ricordatevelo!

Il pane è necessario ma anche la dignità dell'uomo è altrettanto necessaria: la dignità e il riconoscimento di questa dignità va di pari passo con i bisogni del corpo. Ritrovarsi in questi frangenti - anche se in condizioni non del tutto simili fra uomo e uomo - fa riconoscere il senso di fratellanza, il senso di unità.

In certe circostanze anche la guerra può essere necessaria perché l'uomo si riconosca fratello di un altro uomo nelle circostanze più dolorose. Di tutti i mali della Terra, di tutte le esperienze più difficili la guerra ne è l'esempio più grande. Pertanto, fratelli, ciò che vi affligge e rende tormentata la vostra vita di oggi, alla fine non può essere paragonata al male terribile della guerra, della fame, della povertà assoluta; e se riflettete adeguatamente dovete sentirvi fortunati ed accettare questa empasse, questo momento di flessione come un male minore rispetto a un male peggiore.

È sempre un male, è vero, non mandato da Dio, ma creato e perpetuato dagli stessi uomini!

Noi vi rinveniamo l'aspetto spirituale perché lo consideriamo un momento di apprendimento, di riflessione maggiore da parte di tutta l'umanità nei confronti di un cambiamento che riguarda tutto il Pianeta; una trasformazione e un passaggio dimensionale che viene vissuto come un parto, un parto pieno di doglie, di sofferenza ma poi anche di gioia. Quello che noi vi suggeriamo è una visione allargata sui fatti della Terra, sugli avvenimenti - anche quelli più neri, più pesanti - che voi uomini non potete cogliere. La visione allargata, la visione dall'Alto, è resa possibile, a chi ha una coscienza espansa, una coscienza dilatata che ha abbandonato e trasceso gli ambiti ristretti della dimensione terrena. E' questo che possiamo suggerirvi e che la nostra conoscenza ci propone!

Se volete ancora fidarvi delle nostre parole e dei nostri consigli accettate per intero il nostro pensiero e rincuoratevi, accettando - con serenità - alcuni aspetti del piano di Dio che in questo momento vi appaiono in contrasto col benessere generale.

Non alterate le vostre abitudini, il vostro modo consueto di vivere. Non allontanate quella fiducia, quella speranza che avete coltivato e fatta propria per tanto tempo. Rimanete fermi nella convinzione che niente vi può nuocere, distruggervi; anzi  ciò che vi viene tolto, che vi viene negato - alla fine - non serve alla vostra crescita.

Se avete bisogno di amore potete accostarvi ai vostri fratelli che cercano anch'essi amore. Uscite dall'isolamento e dividete il vostro tempo libero con gli altri uomini, con gli altri e esseri. 

Ritorniamo sul cerchio di luce sfavillante che abbiamo attivato e che produce e produrrà effetti benefici sui corpi fisici e sui corpi sottili attivando e innalzando il potere immunitario che vi preserva, vi protegge dalle malattie.

Inoltre la luce manterrà stabile l'ottimismo, la speranza e la certezza di non essere soli e abbandonati su questa Terra ma in connessione continua e vicinanza con altri esseri del Creato. 

Se non ci sono domande io andrei a ricongiungermi con i miei fratelli di un'altra dimensione. 

Addio fratelli.

 

 

Titolo    Pensiero nuovo eguaglianza equilibrio riconoscimento dei veri valori umani

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email