Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Percorso spirituale approccio interiore

Percorso spirituale approccio interiore e visione della vita

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

21.02.2012

Fratelli diletti, siamo con voi per esternarvi il nostro amore, la nostra solidarietà e il nostro plauso per quanto impegno mettete nella vostra azione quotidiana, cioè a dire riconoscendo l’enorme importanza dei fatti della vostra esistenza. È un'importanza che va sempre a vostro merito, non a vostro demerito. È nell’averla riconosciuta il merito maggiore; è così che ogni azione, ogni pensiero che voi esprimete e seguite viene fuori da una riflessione interiore e dalla capacità che ha il vostro spirito di suggerirvi sempre il da farsi.

Fratelli miei, voi non siete delle macchine, anche se qualcuno ha voluto paragonare il vostro cervello, la vostra mente ad un computer. C'è molto di più nell'essenza dell'uomo, nella sua personalità: è l'elemento spirituale che bisogna sempre tenere a mente, che non bisogna mai sottovalutare. Ogni comportamento, ogni azione, ogni pensiero non è frutto di istintività ma il risultato di una saggia amministrazione delle vostre capacità - che è la risultante di uno studio continuo, di un apprendistato spirituale. Merita, perciò, tutto il nostro plauso. In tal maniera non può più accadervi, fratelli, che possiate soggiacere ad impulsi dei bassi istinti come succede a tanti altri vostri fratelli che si fanno guidare da inclinazioni primitive o da condizionamenti di tipo sociale.

Il percorso spirituale che ognuno di voi ha intrapreso, anche su strade diverse e su livelli diversi, porta di conseguenza a discostarsi necessariamente dal pensiero della massa, a non riconoscere più come propri, come appartenenti al proprio sé tutti quei falsi valori che sono alla base della vostra società. Questa diversità è una ricchezza anziché un detrimento della vostra personalità spirituale. Ma la diversità che necessariamente spicca, che fa testo non deve portare nessuno di voi a sentirsi migliore, a gonfiarsi di orgoglio. Piuttosto deve necessariamente fare aumentare la carica di amore, di amore fraterno e la comprensione verso coloro che ancora giacciono nell'ignoranza e nel buio dell'anima.

Chi è ricco dentro di valori, di valori assoluti, di valori trascendentali deve necessariamente avere una larghezza di vedute, una ampiezza di vedute e un’ampiezza di cuore. Siete stati mandati sulla Terra - ma solo come vostra scelta, come scelta del vostro spirito - per intraprendere un percorso non sempre lineare, non certo facile, di facile attuazione. Eppure fra i pochi allettamenti e i molti disagi il vostro spirito ha scelto questa strada.

Questi amici - che questa sera ospitate nella vostra casa - hanno avuto più volte sentore dell'entità e della qualità del loro programma incarnativo, hanno avuto la grazia, il dono di conoscere - anche se in parte - alcuni aspetti del programma incarnativo, hanno avuto questa prerogativa per accettare meglio quella parte ingrata, quella parte difficile di questa esistenza e tutto quello che è venuto a loro ha qualcosa di magico, di misterioso ma non c'è niente di misterioso perché tutto manovrato dalla Legge divina e dal Suo grande amore. Tutto è sempre per il vostro bene, per un bene più grande di quello che voi, fratelli, desiderate, che potete cogliere.

La lungimiranza di Dio non è una prerogativa dell'essere umano! Pertanto, ciò che oggi sembra un male, una dimenticanza del Suo amore, domani diventerà un dono prezioso, una grazia ricevuta.

Il fratello - a volte - si fa prendere dalla tristezza perché ancora non ha riconosciuto le sue vere grandi possibilità; si identifica col proprio corpo, si identifica con l’opinione della gente, della società e si vede in funzione di questo riflesso.

Ora io ti dico, fratello, che devi cambiare modalità, devi cambiare il fuoco della tua visione. Comincia a guardare te stesso - non come ti vede la gente, ma come ti vedi tu - riconoscendoti nelle tue parti in luce e anche nelle tue parti in ombra, riconoscendoti nelle tante buone cose che fino a oggi hai prodotto, riconoscendoti nella qualità del tuo pensiero elevato, riconoscendoti in questa grande ricchezza del tuo spirito che è la sola ricchezza che conta, è la sola con cui ti puoi destreggiare nella vita, senza timore di sbagliare.

Questa diversa metodica che io ti suggerisco - che è nota anche a tutti gli altri fratelli che mi seguono, che ci seguono da anni nei nostri colloqui - non solo attenua ma risolve tutte le tue sofferenze e ti conferisce delle marce in più per affrontare meglio il rapporto con gli altri e le incertezze del vivere.

Non cambierà certo il clima e il panorama della tua esistenza ma cambierà l'approccio, l'approccio interiore; ed è questo approccio di estrema importanza perché possiate vivere con più serenità, perché possiate mantenere dentro di voi quella gioia che così facilmente cerca di sfuggire dalla vostra vita. Essa deve essere una compagna continua, fidata della vostra vita. Anche se è possibile rinvenirla nelle cose più semplici e banali, dovrà essere vostra cura tenerla sempre a fianco. La gioia e il benessere vi mantengono in salute, vi fanno apprezzare ciò che di buono e di bello e di gradevole c'è nella vita. E ce n’è tanto anche nell’accettare i risvolti negativi dell'esistenza!

È vero che il mondo circostante, i vostri fratelli, la vostra famiglia, la società tutta influisce notevolmente sulla qualità della vostra vita con ripercussioni notevoli. Ciò nonostante non possiamo disconoscere che tutto questo è in grado di contrastare e superare ogni influsso negativo, ogni tentativo di destabilizzazione della vostra armonia interiore. E sempre per quella Legge degli opposti, quanto più crescete in consapevolezza, in virtù, in conoscenza, tanto più incontrate ostacoli e contrasti sul vostro cammino. Ma non pensate che siano le forze dei diavoli, dei demoni, piuttosto è la dinamica della dimensione nella quale sperimentate la vita.

Ora io mi fermo per dare la possibilità di fare domande, di chiedere delucidazioni, anche di tipo personale, se ce ne fosse bisogno. Chiedete, fratelli, chiedete liberamente!

Prima di andare, prima di allontanarci - si fa per dire dalla vostra presenza perché siamo sempre vicini a voi spiritualmente - vogliamo comunicarvi il nostro amore con una carica di energia così forte, così intensa che possiate percepirla dentro i vostri corpi. Essa giunge a voi come una luce folgorante e mette in movimento tutto ciò che è fermo e statico dentro di voi, rimette in movimento tutti i chakra e l'energia bloccata, rende fluida questa energia facendola circolare tra organo e organo, apparato ed apparato. Si ferma nel cuore spirituale e lo alleggerisce da tutte le tensioni, lo rifocilla di amore, lo nutre con tenerezza, si ferma nella vostra mente, nel vostro cervello, rimette in attività molte cellule, ravviva l'attività del cervello. Dal cervello partono tutte le connessioni neurologiche con ogni parte del vostro corpo fisico ma anche con i corpi sottili. Si attiva l'armonia fra cellula e cellula, si attiva la comunicazione amorosa che porta alla salute, che porta al funzionamento armonico del vostro organismo. È un'energia benefica che non dovete farvi sfuggire facilmente quando uscirete da questa casa abbandonandovi ai pensieri, ai pensieri negativi, ai pensieri distruttivi.

Noi vi amiamo, fratelli. Amatevi soprattutto voi stessi e tra di voi.

Addio

 

 

Percorso spirituale approccio interiore e visione della vita

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email