Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Il Valore Immenso Dell'Essere Umano

Il Valore Immenso Dell'Essere Umano Parole Dalle Guide

 

Il Valore Immenso Dell'Essere Umano

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

08.04.2014

 

Fratelli diletti, l'incontro con i vostri spiriti produce una gioia, che si ripropone ogni volta che richiedete un incontro con la nostra Comunità.

 

Siamo ben consapevoli che la vostra esistenza vi mette duramente alla prova nel sostenere, nel tenere alta la fede, nel sostenere le vostre certezze interiori e, soprattutto, nel continuare a credere di essere circondati da presenze angeliche che vi amano, che vi proteggono, e che vi infondono l'amore di cui avete bisogno, le energie di cui necessitate.

 

Tutti i vostri corpi sono bisognosi di cure continue, di attenzione, di attenzioni specifiche, così, come voi proteggete il vostro corpo materiale più grossolano dal freddo e dagli attacchi dei batteri, dei virus, alla stessa maniera i corpi sottili hanno bisogno di cure continue per potere dare sostegno, per entrare in stretta comunicazione tra di loro e creare, così, una armonia stabile, una armonia duratura. È proprio questa armonia verso cui tendete che è sempre messa a dura prova dagli eventi della vita, dalle emozioni interiori e richiede un impegno costante da parte vostra, e anche da parte di chi vi affianca, di chi vi protegge e vi sostiene, ma è sempre l'unione che fa la forza, è l'unione che crea la salute e il benessere, l’unione fra tutti i vostri corpi, è l'unione con i vostri fratelli angelici.

 

Questo è un concetto che ancora i nostri fratelli umani non hanno potuto introiettare e mettere in pratica, in quanto vige ancora sulla vostra Terra l'individualismo ad oltranza.

 

Ogni essere umano ha di per sé un valore immenso, ma sappiate che è un valore che può rendersi visibile e dimostrabile se inserito in una comunità, in una famiglia, in un gruppo, in una nazione. Il valore che il nostro Creatore ha impresso in ognuno di noi diventa qualcosa di potente, diventa un talismano di grande portata, di grande valenza se rapportato, se è in concomitanza col valore di altri uomini, di altri esseri umani.

 

Non è in solitudine, in eremitaggio che l'uomo manifesta il meglio di sé, per cui, allontanarsi dagli altri può sembrare una scelta spirituale, ma può essere attribuibile e giustificabile a poche persone, ma non può diventare una norma di uso collettivo. L'eremitaggio può essere utile in alcuni momenti della vita, per ritrovare la pace interiore, una serenità persa, ma poi bisogna sempre reintegrarsi nella cerchia degli altri, nella cerchia della famiglia, nella cerchia del gruppo.

 

Sappiamo che molti nostri fratelli, apparentemente, vivono insieme agli altri, ma dissociati totalmente dal punto di vista emotivo, affettivo, perché non trovano agganci, perché vorrebbero trovare immediatamente una soluzione alla incompatibilità caratteriale che spesso capita nella cerchia delle famiglie, delle amicizie. L’armonia con gli altri, anche con i propri familiari, è qualcosa che si conquista spesso a caro prezzo e proviene dalla propria individualità e dalla propria interiorità viene trasmessa agli altri. E anche se non c'è un ritorno adeguato e aspettato bisogna continuare a nutrire questa armonia. E’ un’armonia che nasce dall’avere compreso che cos'è l'amore; è un’armonia che nasce dopo aver messo a tacere tutte le sollecitazioni e le emozioni interiori, è un armonia che nasce dopo aver superato e trasceso - trasceso perché compreso - tutte le emozioni che hanno animato la propria vita. E’ un'armonia desiderata ma non sempre realizzata in pieno.

 

E questa stabilità, quest'armonia che proviene dai fatti della vita, dalle vicende, dalle emozioni interiori comprese e trascese, è un desiderio del cuore che non va mai soppresso nonostante non si vedano i risultati, quelle famose aspettative tanto desiderate attraverso la preghiera e il contatto con Dio, con lo  spirito che è dentro di voi. Questa armonia  può essere riproposta anche dopo un dolore cocente, una sofferenza inaudita. E’ solo il vostro spirito che la può riproporre e, quando siete padroni di questa emozione, tutto il mondo che vi circonda non può più nuocervi, nessuno può ferirvi, nessuno  vi può più attaccare.

 

Tutte le protezioni di cui siete contornati possono a volte essere inutili o non sufficienti a far ritornare questa armonia dentro di voi.

 

Chiedete al vostro spirito quando essa vi manca, pertanto non rifuggite la compagnia degli altri perché è proprio stando con gli altri che voi mettete alla prova la vostra resistenza interiore, quella forza interiore che vi fa essere inattaccabili, quella forza interiore che vi fa superare tutte le prove della vita, anche quelle più dolorose. Stando con gli altri, potete veramente verificare il vero valore di ogni creatura, il valore autentico, quello che si differenzia da tutti gli altri falsi valori, pertanto nessuno può dirsi veramente realizzato, veramente felice e soddisfatto se vive nella propria solitudine fisica e interiore.

 

Questo è il nostro consiglio e poi ognuno lo adotterà alle proprie condizioni di vita. Un’altra raccomandazione è quella di non sottrarsi alle gioie dell'esistenza, e quelle che vengono proposte dalla vostra vita, a quelle che sono adattabili alla vostra caratterialità, ai vostri gusti. Non è rifuggendo dalle gioie dell'esistenza che diventerete santi e beati, anzi ogni rinuncia che non viene dal cuore, ve la porterete appresso nelle altre esistenze. Tutto ciò che vi si presenta nel panorama della vostra vita per renderla più piacevole anche per rendere la vita meno dura, accettatala come una prova che viene dal Cielo, perché ve la potete permettere.

 

Ma se la trascurate, ma se la rifiutate per motivi banali, per motivi stupidi non darà un valore alla vostra esistenza, un valore aggiunto. Se rinunziate a qualcosa per darla a qualcun' altro che ne ha effettivo bisogno allora quella è una rinunzia che produrrà valore nella vostra vita; cercate di sviluppare il buon senso l’equilibrio, quel modus viventi così difficile da raggiungere, ma non impossibile. Siete su questa Terra per poter accogliere e fare vostro tutto ciò che si presenta come dono dal Cielo, come grazia conquistata, meritata. Per quello che manca agli altri, e che voi avete non per colpa vostra, non potete non sopperire alle mancanze degli altri quando vi si chiede aiuto. Date qualcosa, se potete, ma non potete cambiare la vita dei vostri fratelli e risolvere tutti i loro problemi perché, come sapete, quella precarietà è stata voluta dal loro spirito e non potete modificarla totalmente con il vostro intervento. E’ vero, ci sono infinite situazioni di malessere, di povertà nel vostro mondo, che fanno a pugni con le grandi ricchezze di altri, ma questa disparità di condizione economica e sociale continuerà ad esistere, a perdurare fino a quando non entrerà la nuova era, l'era dell'equità, l'era della fraternità universale.

 

Ma occorrono ancora tempi lunghi per questa umanità che ha improntato l'esistenza  sull'egoismo e sull'individualismo ad oltranza.

 

Molti gesti di generosità e di altruismo servono senz'altro a tenere vivo il focolaio dell'amore universale ma non possono cambiare totalmente l'aspetto della vostra Terra perché, come sapete, occorrono tempi lunghi per il risveglio totale delle coscienze.

 

Se non ci sono domande, io vado.

 

Addio, fratelli.

 

Il Valore Immenso Dell'Essere Umano Parole Dalle Guide è Messaggi dalle Guide Angeliche 08.04.2014

 

Il Valore Immenso Dell'Essere Umano Parole Dalle Guide

 

Il Valore Immenso Dell'Essere Umano

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email