Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Non Si Può Vivere Senza Amore

Non Si Può Vivere Senza Amore

 

Non Si Può Vivere Senza Amore

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

26.01.2016

 

Miei cari siamo con voi. È sempre un momento gioioso, un momento di estasi, l’incontro con i vostri Spiriti, allorquando io sento di ognuno di voi le vibrazioni più sottili, le vibrazioni che il vostro cuore spirituale mi comunica, quel centro energetico che presiede all’Amore, che fa da mediatore tra la mente e lo Spirito; senza di esso, quella che voi chiamate vita, esistenza, non avrebbe senso, non avrebbe significato.

 

È vero che noi, spesso e volentieri, ci soffermiamo su questo termine, e può diventare ai vostri occhi motivo di stanchezza, ma è pur vero che senza l’elemento Amore non si può crescere, non si può andare avanti nella Strada della consapevolezza. Anche nel vostro quotidiano, quando erroneamente pensate di non poter sopravvivere senza cibo e senz’aria, io vi dimostro che non potreste vivere neanche senza Amore, e me ne dovete dare atto.

 

Quelle soddisfazioni interiori che rinvenite in un nucleo familiare dove c’è questo sentimento, questo scambio di sentimenti, in un rapporto con amici veri, con parenti, ciò che assorbite in questi momenti di condivisione, di condivisione amorosa, è un cibo; diventa un cibo per la vostra anima e per il vostro corpo, perché diventa un’emozione positiva.

 

Tutti i vostri corpi vengono nutriti da emozioni, allorquando sono positivi riscontrate la gioia, la serenità, la pace, quella soddisfazione del vivere che - a volte - non ha una sua specificità, una sua collocazione: tutto questo vi proviene dall’amore che ricevete e dall’amore che date.

 

È vero anche che, nella vostra esistenza di uomini emancipati e civilizzati, ci sono anche altri valori da perseguire che non sono da disdegnare: il valore della cultura, della conoscenza, anche il valore del benessere. Il benessere su cui  poter impostare la vostra vita,  non è soltanto conseguimento di denaro, di ricchezza, ma benessere in senso pieno, in senso lato, cioè essere orgogliosi di ciò che si è raggiunto professionalmente, culturalmente, con sacrifici e studio.

 

Benessere significa coltivare buoni rapporti, rapporti edificanti con i propri simili; benessere significa non invidiare gli altri per ciò che non si ha, accettare anche i propri limiti ed essere contenti, soddisfatti di ciò che si possiede.

 

Il benessere, dunque, non è ricerca spasmodica di tragitti, di vette irraggiungibili; noi lo sappiamo di certo perché lo leggiamo nei cuori dei nostri fratelli: la corsa all’arricchimento, la corsa spasmodica senza un limite, porta soltanto amarezza, solitudine interiore, e non si può gustare in pieno ciò che si è raggiunto, ciò che si è conquistato.

 

Bisogna, quindi, darsi degli obiettivi, ma anche dei limiti per poter assaporare pienamente ciò che si ha, ciò che si è raggiunto. La strada del  Risveglio, del percorso spirituale, insegna queste metodiche, e molti nostri fratelli umani hanno  raggiunto i loro obiettivi, ma si sono anche saputi fermare.

 

Mi rivolgo a dei giovani che sono qui presenti questa sera, perché leggo nei loro animi il legittimo desiderio di portarsi avanti, di raggiungere quegli obiettivi professionali ed anche umani di benessere; ma sappiano, questi giovani, che per godere appieno delle loro realizzazioni, dovranno darsi dei limiti, piuttosto che farsi trascinare dalla moda imperante dell’arricchimento ad oltranza, dell’invidia ad oltranza di chi è sempre più ricco e più potente.

 

Siamo sicuri che queste creature che ci ascoltano, avranno nella loro vita, al loro interno, un maestro spirituale che li  seguirà continuamente, che li istruirà giorno dopo giorno. Sono Guide che si stanno preparando per eseguire questo compito, perché non sarà facile affiancare la vita di   questi giovani in un prossimo futuro, un futuro pieno di contrasti, di contraddizioni e di fermenti non sempre positivi.

 

Nella baraonda del futuro, sarà difficile seguire un percorso lineare della propria vita senza farsi irretire dalle mode imperanti; ma già le Guide sanno come accompagnarli nel difficile percorso della loro esistenza, un percorso che darà loro molta gioia come frutto del loro impegno, e come ulteriore frutto di questo connubio, di questa intesa con le loro Guide. Già dai mesi prossimi, sentiranno chiaramente queste Presenze accanto a loro, e saranno tutelati al massimo per evitare incidenti, o malattie, per evitare ostacoli che si frappongano ad un percorso lineare importante.

 

Con gli insegnamenti che hanno ricevuto dalle loro famiglie, ma soprattutto dalle Guide che li hanno già affiancati senza che loro se ne siano mai accorti, le esperienze verso cui andranno incontro, saranno semplificate al massimo per la costruzione di un avvenire molto soddisfacente.

 

Facciamo molto affidamento su queste creature per ciò che potranno insegnare e comunicare alle generazioni future: un passaparola di natura spirituale, necessario, indispensabile per un Risveglio totale nel prossimo futuro.

 

Per tutto quello che noi faremo insieme a voi, sentitevi investiti di un grande privilegio, senza montarvi in superbia, senza montarvi in alterigia. Camminerete con noi al fianco, a passi spediti, senza fermate e soprattutto con la intuizione immediata di essere sul giusto Cammino, di fare bene, non solo per voi stessi, ma anche per gli altri. Tutte le vostre scelte saranno guidate da questa certezza interiore di non sbagliare, ed è una grande prerogativa che i vostri padri, i vostri antenati, non hanno avuto.

 

Ora mi rivolgo ai fratelli più anziani, e dico loro che sono contento, siamo contenti di come hanno impostato la loro vita. Da un po’ di tempo a questa parte, hanno raddrizzato certi comportamenti un po’ fuori luogo, un po’ astrusi, hanno allineato maggiormente il pensiero e messo da parte le emozioni, le emozioni repentine, quelle che guidavano la loro vita,  facendo intervenire nel quotidiano il ripensamento.

 

Cosa ha portato tutto questo? Ha portato ad un maggiore equilibrio nella loro vita, ad una serenità insperata, ed ha migliorato anche i rapporti con i familiari. Certo, ancora non si è raggiunto il massimo dell’efficienza, il massimo dell’empatia, ma siete già sulla buona strada.

 

Tutto ciò ha un risvolto, un risvolto necessario, indispensabile, consequenziale sulla vostra salute fisica, perché quando ci sono molte emozioni, soprattutto di rabbia, di rancore, di risentimento, queste emozioni ledono la salute, e non si può compensare tutto questo prendendo farmaci, imbottendosi di farmaci. Il miglior farmaco, lo diciamo sempre, siete voi stessi, controllando le emozioni, amandovi di più, rispettandovi di più.

 

Se non c’è altro io vado, vi lascio sempre il mio Amore.

 

Addio fratelli

 

Non Si Può Vivere Senza Amore è Il Messaggio dettato dalle Guide Angeliche il 26.01.2016

 

 

 

Non Si Può Vivere Senza Amore

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email