Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Preghiere non ascoltate perchè

Preghiere non ascoltate perchè risposte dalle Guide Angeliche

 

Preghiere non ascoltate perchè

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

03.04.2018

 

Fratelli diletti siamo con voi.

 

Siamo venuti per portarvi la nostra letizia e la gioia dei nostri cuori spirituali, quella letizia e quella gioia che, a volte, è così carente nella vostra vita, così provvisoria. Ed è questa carenza, questa provvisorietà che vi rende la vita molto pesante, molto difficile da sostenere.

 

Quando vi alzate la mattina, dopo una notte di vero riposo, immaginate un orizzonte davanti a voi di luce immensa, sfavillante. In questo orizzonte c’è il vostro nutrimento, quello che ancora vi manca e che andate cercando senza risposta alcuna.

 

Se poi la vita vi offre momenti, piccoli attimi di pura gioia, è chiaro che tutto questo non vi basta, quando l’orizzonte davanti a voi è un orizzonte pieno di nuvole, che non promette niente di buono. Se, invece, lo sostituite con l’orizzonte che vi abbiamo consigliato, l’immergervi in esso, come in un mare di serenità e di pace, vi farà sentire più forti e capaci di affrontare le difficoltà della vita.

 

Vedete fratelli, qualcuno pensa che si possa azzerare tutto quello che non è gradito, che non è benevolo, ma ciò non è possibile.

 

Ci sono aspetti del karma della vostra vita, che vanno riconosciuti, affrontati e trascesi, sempre per quella dinamica tante volte da noi consigliata, e che forse ancora non è stata ben compresa: la trascendenza.

 

La trascendenza, viene spesso fraintesa come un rimandare ad un’altra vita, a ciò che ci aspetta dopo la morte, quelle che sono le incombenze, le problematiche quotidiane. La trascendenza è anche questo, ma trascendere significa, soprattutto, affrontare, accettare e risolvere quello che è un problema annoso, di difficile risoluzione.

 

Qualcuno dice che tutto può essere risolto con la pazienza, con l’intelligenza, con la tenacia. È vero questo, ma c’è qualcosa che a volte sfugge a questi tentativi di risoluzione e, nel caso siffatto, subentra l’accettazione consapevole.

 

A volte si prega, ci si rivolge ai santi, allo stesso Dio, per avere una guarigione da una malattia. Si chiede una grazia per risolvere un problema di incompatibilità, di mancanza d’amore, e non succede niente!

 

In questi casi, occorre affrontare il problema da tutti i punti di vista ed accettare, quindi, la sofferenza, il dolore di non poterlo risolvere. Se si fa questo con tutte le proprie forze, e senza rancore alcuno per la grazia non ricevuta, allora avverrà la trascendenza, la cancellazione del ricordo, l’annullamento del dolore.

 

Noi vi consigliamo questa metodica, quando tutti i tentativi esperiti per alleggerire un fardello e per risolvere un enigma, sono andati a vuoto, e non perché è mancata la fede o l’aiuto del Cielo, ma perché certi fatti dell’esistenza devono essere vissuti in prima persona, affrontati e trascesi.

 

Il nostro grande amore vorrebbe porgervi una mano, vorrebbe alleggerire le vostre sofferenze che, indubbiamente, una incarnazione sempre porta con se, ma abbiamo fatto sempre leva sull’aspetto gioioso della vita, sull’aspetto benevolo dell’esistenza, perché potessero avere un maggiore peso ed ascendente su di voi.

 

Vi abbiamo preparati adeguatamente, in questi anni, a rivedere tutti i luoghi comuni, tutti gli stereotipi di cui eravate infarciti e che appesantivano il fardello karmico. Abbiamo constatato, con grande letizia, quanta strada ognuno di voi ha fatto verso la mèta della consapevolezza piena. Abbiamo gioito nell’aver trovato in voi dei fratelli pazienti, anche molto fiduciosi nei nostri insegnamenti. Ed è questa fiducia che oggi fa da guida nella vostra vita.

 

Date fiducia a chi vi sta attorno ma, soprattutto, date fiducia a voi stessi.

 

Cosa significa dare fiducia a se stessi? Significa essere fieri di ciò che si ha dentro, di ciò di cui si è convinti, perché si è compreso. La comprensione è un pensiero nuovo, diverso dal proprio, che è stato assimilato e ridiventato come pensiero personale.

 

Quando vi rivolgete ai vostri fratelli umani, in tutti gli ambiti della vita, senza esserne consapevoli, trasmettete ciò che avete dentro, che avete fatto vostro, dopo che vi è stato trasmesso. Come una catena fatta di tanti pezzi apparentemente disuniti, a se stanti, che diventa una catena di armonia, una catena di amore fraterno.

 

Se non ci sono domande, chiudiamo questa serata sempre dedicandovi il nostro amore pieno, completo, la nostra benevolenza, il nostro aiuto e sostegno, perché possiate sentirvi sempre in compagnia nostra, mai soli, sempre forti e coraggiosi nell’affrontare la vita in tutti i suoi aspetti, soprattutto in quelli meno piacevoli.

 

Rinsaldate i vostri cuori con l’amore di Dio, con l’amore verso il prossimo, con l’amore verso voi stessi.

 

Addio fratelli

 

Preghiere non ascoltate perchè risposte dalle Guide Angeliche è aiuto alla comprensione

 

Preghiere non ascoltate perchè risposte dalle Guide Angeliche categoria Guide Angeliche

 

Preghiere non ascoltate perchè risposte dalle Guide Angeliche

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email