Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Come sarà la vita dopo la morte

Come sarà la vita dopo la morte la verità

 

Come sarà la vita dopo la morte

 

Parte di questo Messaggio è dedicato proprio a come sarà la nostra vita un giorno, dopo la morte, quando il nostro Spirito lascerà questa dimensione; la realtà che vivono le Guide Angeliche, la realtà che vive ogni nostro caro oggi in Cielo, ci viene delicatamente raccontata, ascoltiamo.

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

08.05.2018

 

Fratelli diletti siamo con voi. Questa sera vorremmo iniziare questo colloquio con i vostri spiriti chiedendovi di fare insieme un cerchio di luce e di amore. Con la luce dell’universo che noi apportiamo con la nostra presenza e con la collaborazione della luce dei vostri spiriti possiamo accendere un cerchio luminoso di grande energia, di grande potenza che serve soprattutto a risanare le parti malate di questo pianeta, a riportare la fiducia e la speranza nei cuori di tanti fratelli afflitti dalla guerra, dalle persecuzioni, dalla povertà.

 

Ma soprattutto la luce serve a risvegliare nelle menti dei nostri fratelli umani quella parte dell’intelligenza che non è stata ancora attivata, che non è stata messa in atto, un’intelligenza superiore come facoltà meravigliosa della vostra mente, che può produrre effetti pratici e concreti nell’ambito del vostro vivere.

 

È quella parte della mente che fa affiorare, a volte, l’idea luminosa, l’idea sorprendente per risolvere uno o tanti problemi annosi.

 

Quando voi pensate che ci sono in mezzo a voi degli uomini considerati geni nei vari settori dell’esistenza, nell’ambito della musica, della tecnologia o della conoscenza superiore, sapete che cosa hanno messo in atto? Quel quid in più della loro intelligenza che non veniva sfruttata, che neanche si immaginava che esistesse ed ha prodotto tante invenzioni, tanti risultati nella ricerca medica ed in quella tecnologica.

 

E ogni volta che si risolve un problema apparentemente irrealizzabile secondo le leggi della fisica, ci si accorge che esiste qualcosa in più dei parametri della conoscenza umana, che la conoscenza ha voluto mettere in atto.

 

Proprio questi parametri sono come delle dighe, come dei diaframmi che apparentemente non possono essere infranti, ma attraverso la mente umana si possono raggiungere delle vette inimmaginabili.

 

Ora, attraverso la luce che emana l’universo, la luce meravigliosa di creazione, noi possiamo stimolare insieme a voi questa creatività superiore insita in ogni mente umana, in ogni uomo animato di buona volontà, quella buona volontà che serve a farvi vivere meglio l’uno con l’altro in pace, in armonia e in concordia.

 

Ma soprattutto a far trovare la soluzione a tanti problemi annosi apparentemente irrisolvibili, in seno a tutti i governi della terra.

 

Attiviamo insieme questa luce meravigliosa, come un fuoco che arde perennemente, che non si consuma, ma che viene alimentato continuamente dall’amore di tutti gli esseri del creato.

 

Amore incommensurabile, amore infinito.

 

È proprio questo amore che sentiamo anche provenire dai vostri cuori spirituali che si inoltra attraverso questi fittizi ostacoli della mente di molti uomini dediti alla guerra, al potere, alla supremazia, alla tracotanza: il nostro messaggio di amore e di concordia fa sì che si mettano da parte questi programmi di belligeranza e di dominio sugli altri.

 

La carica di luce e di amore che in questo momento è presente in mezzo a voi vi aiuta a risolvere i vostri problemi personali perché è giusto che sia così: problemi con i vostri figli, nell’ambito delle vostre famiglie e dei vostri parenti; ridona pace e concordia la dove ce n’è bisogno, trasforma ogni dissapore ogni contrasto in concordia e in pace così come desidera ognuno di voi.

 

Luce e amore dell’universo.

 

Luce e amore dei vostri cuori.

 

Ritempra le vostre forze.

 

Ripristina tutti i parametri di salute e di benessere, perché possa ritornare la salute piena nei vostri corpi anche quelli provati dal logorio del tempo.

 

Pace e serenità nei vostri cuori per trasmettere pace e serenità a chi vi sta attorno come lanterne di luce, potrete, sempre con la vostra presenza, emanare luce dove ci sono le tenebre, dove c’è l’oscurità, dove c’è la sofferenza e la malattia.

 

Ora, un pensiero d’amore e di gratitudine verso i vostri antenati, verso i vostri parenti quelli che si sono allontanati dalla terra per seguire i programmi divini, che si erano assegnati, ma che non hanno mai dimenticato voi su questa terra come figli, fratelli, nipoti o coniugi.

 

Ricordiamo questi disincarnati e vogliamo per loro la luce e la pace e la tranquillità nella posizione che occupano senza alcun rimpianto, né rancore verso chi hanno lasciato su questa terra.

 

Esprimiamo la nostra gratitudine alle loro essenze per quanto ci hanno insegnato nel cosiddetto bene/male con la loro presenza.

 

Siamo e siete in grado di modificare ogni situazione della vostra vita con la forza interiore e con la capacità di muovere la materia secondo i disegni propri della vostra mente.

 

La materia inconsistente può diventare materia concreta, quella concretezza che a volte manca nella vostra vita perché non sapete essere presenti a voi stessi.

 

C’è molta vaghezza nel vostro vivere e manca la certezza della fede, quella fede che vi fa riconoscere di avere i poteri per modificare tutto l’orizzonte della vostra vita; una capacità che è innata in ognuno di noi ma che purtroppo non viene riconosciuta né messa in pratica, perchè non si ha fiducia in se stessi, e si pensa che la fiducia è da riporre solo in Dio. Ma, se Dio è dentro di voi, non è blasfemo poter dire che la vera fiducia proviene dalla propria interiorità, dove il Dio interiore non viene riconosciuto, non sta in mezzo a voi in terra, ma lo si cerca fuori di sé, nel cielo.

 

Questo è un modo di dire insano, a nostro parere, perche riconoscere la presenza di Dio nella natura tutta non è essere eretici, come qualcuno della chiesa ha voluto pensare.

 

Ma se la scintilla di Dio sempre presente è immanente e trascendente, perché questa verità, non viene accettata dai padri della chiesa e l’incontro con Dio, o col Cristo, viene rimandato a dopo la morte?

 

Ma non vogliamo farvi perdere quei punti fermi che qualcuno vuole conservare se ne è convinto.

 

Non vogliamo creare violenza nelle vostre menti, perchè alla verità si arriva per proprio convincimento e non per fede.

 

Abbiamo colto un pensiero in una sorella che vuole sottoporci una domanda alla quale noi rispondiamo ben volentieri, avendo esaurito questo cerchio di luce in quanto le vostre menti non possono stare sempre applicate. La mente vi porta sempre fuori strada, quindi è meglio introdurre un nuovo argomento.

 

Dicci sorella qual’era la tua domanda sorella Silvana

 

Domanda: Nel messaggio della volta scorsa voi parlavate del valore della vita attraverso la manifestazione della natura nel senso che noi abbiamo il piacere fisico anche nell’amarci, nell’abbracciarci, mentre nella vostra dimensione questo non è attuabile. Allora mi chiedo se un abbraccio spirituale, un abbraccio dell’intimo, dell’interiorità non possa essere altrettanto forte o anche più forte di un abbraccio fisico e comunque se nella vostra Dimensione, manca questo piacere della fisicità, la possibilità di poter esteriorizzare l’amore attraverso il fisico?

 

Risposta: E’ vero, sorella, è questa fisicità che ci manca, perché non abbiamo più un corpo fisico, però devo dirti che la nostra non è una sofferenza, in quanto viene compensata da una gioia che ci proviene dell’amore scambievole che esiste tra di noi: si è autentici l’uno con l’altro, non ci si nasconde dietro le parole come fate voi, perchè il nostro pensiero viene comunicato direttamente agli altri telepaticamente, quindi tutto è autentico, tutto è genuino. Non ci nascondiamo né dietro le parole né dietro falsi concetti. Ogni nostro pensiero è rivolto all’amore perché l’alimento della nostra vita è l’amore e l’aiuto reciproco così come ci viene comunicato e da noi accettato dal nostro Creatore. Nelle dimensioni dello spirito le incombenze sono diverse, in base alle proprie peculiarità e al grado di evoluzione che ognuno di noi ha raggiunto. Noi possiamo amarci anche trasmettendo una luce più intensa l’uno con l’altro.

 

Quando il pensiero di uno che, pur essendo un pensiero personale si coniuga col pensiero di altri, pur sempre personale, questo diventa un abbraccio del pensiero, ed è come un abbraccio fatto con i corpi fisici, dato che abbiamo un ricordo degli abbracci con i nostri corpi fisici. Non tutto quello che si è sperimentato nelle dimensioni più basse viene dimenticato completamente, diciamo che non rappresenta più quel valore assoluto che gli si dava in quel periodo, in quella dimensione. Ora ha un valore relativo. Però ciò non toglie che noi non dimentichiamo i rapporti di amore che abbiamo avuto sulla terra, quello che ci è stato dato e quello che abbiamo ricevuto, anche attraverso un abbraccio fisico.

 

Ciò che noi viviamo ora, cara sorella, è una simbiosi di anime, una simbiosi difficile da spiegare alle vostre menti, però qualcosa potete anche capirla a poco a poco. Quando voi cercate nella coppia l’anima gemella, che cosa cercate? Cercate chi vi assomiglia come una goccia d’acqua? Come una fotocopia? No, cercate un’armonia, un qualcosa che vi manca e che l’altro vi può dare. E l’altro cosa cerca in voi? Cerca qualcosa che gli manca e che voi potete dargli.

 

Ora questa simbiosi che spesso, anzi, quasi sempre non si realizza nel mondo fenomenico, nei mondi e nelle dimensioni sottili diventa un fatto esistenziale, un modo d’essere. Ecco perché noi parliamo sempre di gioia, di stato di benessere, di stato di grazia, perché le nostre anime sono in simbiosi.

 

E come ci regoliamo nella comunicazione per scambiarci amore, per donarci agli altri? Non solo attraverso il pensiero telepatico, ma anche attraverso le tonalità di luce dei nostri esseri, perché la luce di uno può avvolgere la luce di un altro e questo diventa un abbraccio dei nostri spiriti, una luce che diventa più vivida, più forte. Anche le sfumature di questa luce sono diverse in base all’essere con cui ci incontriamo, con cui ci troviamo.

 

C’è poi la musica dello spirito che non è udibile attraverso i vostri sensi fisici, è una musica spirituale dolcissima che riempie tutta la nostra esistenza. Quindi luce, musica, armonia. Noi vorremmo che tutto questo, anche in parte, voi poteste realizzarlo nella vostra vita, ma noi non possiamo trasmettervelo: dovrete creare ogni cosa con le vostre capacità e possibilità.

 

Comunque, ricordati sorella che nelle dimensioni dello spirito, quando si è raggiunto un grado di evoluzione abbastanza alta, abbastanza espansa, non si ha più nessun rimpianto per ciò che si è lasciato, per ciò che non ci appartiene, che non è più di nostra competenza.

 

C’è altro fratelli?

 

Si, c’è il nostro fratello Nino che sta attraversando un periodo difficile che gli porta ansia, che chiede il vostro aiuto ed anche qualche consiglio.

 

Il fratello ci è molto caro e noi ascoltiamo sempre le sue richieste interiori perché si dibatte tra le molte cure per assicurarsi la sua salute, cure mediche soprattutto che, se date in eccesso, procurano danni all’organismo.

 

Tempo fa noi consigliammo al nostro fratello di mettere da parte l’ansia, la preoccupazione per le problematiche di salute che accusava in quel periodo e che ora si sono normalizzate. Abbiamo consigliato al fratello di affidarsi ad un buon naturopata ed egli ha acconsentito ai nostri suggerimenti ed ha dato la sua fiducia a questo terapeuta; ma a volte la sua mente lo porta a divagare, ad uscire dai parametri nei quali dovrebbe restare e si assume delle responsabilità assumendo farmaci o parafarmaci, che nel suo intento potrebbero servigli, ma non è così.

 

Soprattutto deve calmare l’ansia del suo cuore, perché la protezione dall’alto è sempre attiva, ma non deve scoraggiarsi se permangono delle limitazioni a quello che potrebbe essere il suo desiderio di essere completamente sano, completamente abile. Bisogna accettare qualche piccola limitazione, accettarla come espletamento di un Karma voluto e non come un castigo divino.

 

C’è tanto amore, tanta concordia attorno a questo fratello che dovrebbero farlo vivere più sereno, più contento della sua vita. C’è una compagna che lo cura e lo accudisce amorevolmente ed anche lei, poverina a volte è stanca per tutto questo penare che vorrebbe, in qualche modo, attenuare. Desidererebbe togliergli tanta sofferenza, ma non può e quindi a volte è avvilita per questa sua apparente incapacità. Noi ti consigliamo e ti promettiamo di essere sempre presenti nella tua vita, anche nelle scelte che farai. Non lasciarti andare a pensieri neri per la tua salute malferma, non avere paura di morire, non è arrivato il momento. Te lo assicuriamo!

 

Rimettiti in forze,e riproponi sopratutto serenità e pace al tuo cuore, fai in modo che la tristezza non diventi sede permanente della tua vita.

 

Addio fratello, addio fratelli. Siate in pace

 

Come sarà la vita dopo la morte la verità sono parole delle Guide Angeliche

 

 

 

Come sarà la vita dopo la morte la verità

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email