Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

Esperienza di Pre-morte ricordo sagome in contatto telepatico

Pre-morte Esperienza di Pre-morte ricordo sagome in contatto telepatico protezione nella Pre-morte

 

Pre-morte Esperienza di Pre-morte ricordo sagome in contatto telepatico

 

Ciao a tutti mi chiamo Aldo ho 39 anni e questa è la mia esperienza. Era il maggio del 1985 ed io avevo quindi nemmeno 16 anni, andavo a scuola in quel periodo ed ero molto preso dagli studi, nonostante giovane prendevo qualche caffè e per di più la mattina del giorno in questione era mancato mio nonno.

 

Vi racconto nell’ ordine quello che è accaduto e di seguito quello che io ho visto o creduto di vedere.

 

Ero a cena con la mia famiglia composta da genitori un fratello e una sorella più grandi e un fratello più piccolo; mentre mangiavo, complice forse una bibita molto fredda, mi sento la testa girare, mi alzo dicendo a mio fratello " fammi passare che mi sento male" e cado a terra tra le due seggiole a peso morto, mi prendono mi tirano su la testa e ho gli occhi talmente rovesciati che non si vedono le pupille, mi portano in bagno sopra la vasca prima a testa in giù e poi di nuovo a testa in su. Ancora occhi rovesciati e battito assente o talmente rallentato da essere impercettibile senza strumenti, quando credevano ormai fossi morto mi sono improvvisamente svegliato, poi croce rossa ospedale visite mediche etc etc etc.

 

La mia esperienza è questa, non ho visto luci, da quando ho avvertito il malore a pochi attimi prima di svegliarmi ho un vuoto totale, sono i forse ultimi 15 , 20 secondi di quei pochi minuti che mi hanno fatto scrivere, ricordo il buio che diventava più chiaro, un grigio scuro, certamente un ronzio insistente, ma non sembravano voci, poi all’ improvviso in quel grigiore sono apparse le sagome di numerose persone tutte in torno a me come se io fossi sdraiato e loro mezzi chini su di me, completamente circondato guardavo in alto ma potevo vederle tutte. Le sagome erano grigio chiaro ma non si distinguevano i volti, ed erano tutti uguali, e l'unica cosa in risalto erano i loro occhi bianchi e luminosi senza pupille, mi guardavano sempre chini senza parlare ma era come lo facessero, sembrava una forma di protezione, sentivo la protezione, ma io avevo paura, tantissima; mi piace pensare che chiunque fossero hanno deciso infine di lasciarmi andare, di nuovo buio e l’immagine del soffitto del corridoio dove vedo chini su di me i miei genitori e più distanti i miei fratelli.

 

Ne ho parlato a distanza di anni con la mia famiglia e con un paio di parenti stretti, cugini, un amica e nessun altro, da allora nessun altra esperienza

 

Pre-morte Esperienza di Pre-morte ricordo sagome in contatto telepatico sono parole di Aldo

 

 

 

Pre-morte Esperienza di Pre-morte ricordo sagome in contatto telepatico protezione nella Pre-morte

 

Pre-morte Esperienza di Pre-morte ricordo sagome in contatto telepatico

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email