Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

OBE di bambini ricordi OBE racconti

OBE testimonianza out of body experiences di bambini ricordi OBE racconti incidente moto il dopo

 

OBE di bambini ricordi OBE racconti

 

Vivevo in Sicilia, ero piccola piccola, erano gli anni 60, avevo sui 4 anni.

 

Ricordo con chiarezza ciò che ho vissuto, registrato nella mia mente ho come un piccolo video, non ricordo però i momenti precedenti al mio incidente.

 

Secondo mia zia, mia madre mi aveva sgridato minacciando di picchiarmi, sembra che io sia scappata velocemente fuori cara. In quel momento passò una Vespa che mi prese in pieno.

 

Non ho assolutamente ricordo dell’impatto, non sentii nulla e qui comincia il mio ricordo : vedevo tanta gente intorno alla Vespa e una donna mi aveva in braccio; mi aveva avvolta completamente in uno scialle nero; la donna stava salendo dietro a un uomo che guidava la Vespa dicendo ‘Andiamo in ospedale velocemente’.

 

La cosa strana è che io vedevo tutto quanto dall’alto, tutto questo avveniva sotto di me e contemporaneamente ero consapevole di essere dentro quello scialle avvolta. Nonostante non vedessi il viso di quella bambina, sapevo solo che ero io, non ero preoccupata, ero tranquilla, sapevo che avevo avuto un incidente, ma non soffrivo, era come se fossi doppia, una quella che aveva avuto l’incidente e l’altra, serena, senza dolore, al di fuori della fisicità, anche se non ne ero consapevole, che guardava tutta la scena dall’alto. Questo ricordo.

 

Non ricordo con chi parlai, ma mi raccontarono che effettivamente tutto questo era così che era avvenuto subito dopo l’incidente.

 

Il dottore mi mise dei punti sulla testa, ricordo di aver avuto come un turbante che mi copriva la testa e la fronte, ero tutta fasciata, ricordo che ero tanto dispiaciuta perché per giorni non mi lasciarono uscire di casa per giocare.

 

Ho un’altra immagine, più una fotografia nei miei ricordi, ero a casa di mia nonna in un letto che all’epoca mi sembrava enorme, io ero sdraiata al centro e venne il signore della Vespa a chiedere come stavo.

 

I punti che mi diedero sulla cute strappata andavano dal centro della fronte fino a tutto l’occhio fin quasi all’orecchio sinistro. Da quel momento ogni volta che avevo mal di testa mia madre mi portava dal dottore a Gela a fare i controlli, questo per tanto tanto tempo. Però ricordo con piacere il panino con la Nutella che mi comprava quando andavamo dal dottore.

 

OBE di bambini ricordi OBE racconti sono parole di Angela

 

 

 

OBE testimonianza out of body experiences di bambini ricordi OBE racconti incidente moto il dopo

 

OBE di bambini ricordi OBE racconti

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email