Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

Quando una persona sta per morire

Quando una persona sta per morire esperienza

 

Quando una persona sta per morire

 

Questo che vi sto per raccontare è successo a settembre di diversi anni fa.

 

Stavo dormendo nel mio letto, quando una sfera di una magnifica luce di un oro caldo, della dimensione di circa 30 cm, si stava aprendo sopra di me. La palla era come l'immagine di un vortice, se posso dire in quel modo. Ho l'impressione che non sia stato lo sguardo dei miei occhi, ma l'anima mia che l'ha vista come se fosse appoggiata sul mio corpo addormentato. Subito dopo la sua apparizione, ricordo che avevo paura che il mio partner potesse vederla, l'ho guardato con attenzione per assicurarmi che stesse dormendo perchè era come se sapessi che questa sfera era venuta per me.

 

Questa luce dorata irradiava una gioia così intensa che ho avuto l'impressione che sul mio viso si stesse formando un grande sorriso, coprendomi completamente la faccia. Questa immensa gioia, non avevo mai provato nulla di simile sulla terra. Tuttavia, la gioia mi era familiare e stava mettendo un balsamo confortante nel mio cuore, cancellando all'istante la mia sofferenza. All'interno della palla c'erano due forme luminose con contorni vaghi. Potevo solo vedere la forma di una testa e un petto, non ho visto né braccia né gambe. Era come se mi guardassero attraverso una finestra. L'essere di luce a destra mi sembrava femminile, era come una guida che accompagna il mio amico, che era a sinistra dal mio punto di vista. Mi comunicava con il pensiero: "C'è un essere caro che vuole vederti un'ultima volta". Ho percepito una sensazione di compassione e tristezza per le nostre sofferenze terrene, provenienti dalla guida. Ho subito raggiunto la luce, con quello che penso fosse la mia "mano energetica" ed ho afferrato una protuberanza simile a una mano di luce dorata, che è uscita dalla sfera luminosa.

 

Dopo questo, il ricordo della mia esperienza è un po' confuso, ma ho l'impressione di aver viaggiato attraverso le mura di un ospedale. Il mio amico e la sua guida mi hanno mostrato la scena della sua morte prematura, con i chirurghi che lavoravano cercando di salvarlo. L'anima del mio amico stava guardando la scena con calma dall'angolo in alto a sinistra della stanza. Mi sembra che il chirurgo sia rimasto deluso perché non era in grado di salvare il mio amico. Il mio amico, che era andato a soli 35 anni a causa di un aneurisma, ha detto con sgomento: "Ha combattuto abbastanza bene ..." poi ricordo il movimento della mia "mano energetica", che con un gesto aggraziato si è spostata nella sua posizione iniziale e cioè sul mio corpo addormentato. Ho anche provato una sensazione di profonda pace in tutto il mio essere.

 

Al mattino presto, volevo parlarne con il mio compagno e dissi in breve: "Ho visto una luce nella notte". Mi guardò stranamente dicendo "Devi aver sognato". Non ho più parlato dell'esperienza. Pochi giorni dopo, ho ricevuto una mail da un amico del mio club che mi annunciava la morte del mio amico.

 

Tutti i ricordi di questa esperienza sono rimasti sepolti nella mia memoria e sono diventati più chiari con il tempo. Stavo evitando di ripensare a questa esperienza fino a quando ho sentito parlare delle NDE. Ho notato le molte somiglianze tra la mia esperienza e le NDE, cioè la presenza di questa luce che irradia un'immensa gioia, familiare ma non terrestre per la sua intensità, la comunicazione con il pensiero di questa frase molto rivelatrice "C'è un essere caro che vuole vederti un'ultima volta".

 

E questa è la mia esperienza.

 

Quando una persona sta per morire esperienza sono parole di Emilia

 

 

 

Quando una persona sta per morire esperienza

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email