Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

Esperienze pre morte Gesù

Esperienze pre morte Gesù Cristo testimonianze

 

Esperienze pre morte Gesù

 

Sono un dottore, una pediatra e ho lasciato l'ospedale verso le quattro del pomeriggio, mi sono fermata sul marciapiede e ho sentito il rumore di un clacson dietro di me; mi sono girata giusto in tempo per vedere un furgone arancione che mi stava venendo addosso ... mi colpì dal lato sinistro e l'impatto mi vece volare in aria e, secondo i testimoni, battei più volte testa e corpo su un muro alto tre metri che era li accanto, fino a cadere pesantemente ancora a terra.

 

Non sentivo dolore, più che altro mi sentivo stordita, come se avessi del cotone nella testa e sentivo tutto il mio corpo formicolare; ho pensato fosse strano che non fossi ferita, non capivo bene cosa fosse successo, le idee erano confuse nella mia testa, l'unica cosa che riuscii a mettere a fuoco fu che avevo avuto un incidente.

 

Qualcuno mi si avvicinò, mi raccolse da terra e mi portò a sdraiarmi su una panchina ... volevo dire il numero di telefono di mio zio perchè potessero chiamarlo, ma non so se mi hanno compresa ... sentivo che tutto stava svanendo intorno a me e alla fine tutto intorno a me si fece buio.

 

Ho smesso di sentire il mio corpo e ho visto alcune figure al mio fianco, una di loro era una zia che era morta anni prima, ma non so chi fossero le altre due o tre persone ...poi ho sentito come di essere "aspirata" attraverso una sorta di tunnel e sono atterrata dolcemente; tutto intorno era buio.

 

Ho intuito che una figura si stava avvicinando davanti a me e in qualche modo ho avuto l'impressione di non essere degna di essere lì, mi sentivo in difficoltà, ma dovetti guardare .... e vidi la figura di un uomo che stava sul bordo di una specie di torrente, l'acqua sembrava fatta di luce al neon liquido da tanto che era luminosa ... vidi i suoi piedi, calzavano una specie di sandali e alzando lo sguardo vidi il suo vestito: tutto era abbagliante in lui, sembrava un essere fatto di luce.

 

Mi sentii estremamente bene alla sua presenza, immersa in un amore incondizionato e assoluto; sapevo dentro di me che era Gesù Cristo (a cui non credevo) e fui sorpresa e ... ho detto "Ma tu non esisti ...!" e Lui ha risposto "Vivi!" e la sua voce sembrava calda e dolce, ma non volevo tornare a questa terra.

 

Non ricordavo nulla che mi legasse in maniera particolare a questa vita e poi mi sentivo assolutamente piena in Sua presenza ... e ho visto quella che poteva sembrare una coperta, venire verso di me ... si trattava di un tessuto grezzo, ruvido, non sembrava morbido o pieno di luce, non sembrava niente del genere, ma quando mi ha toccato è come se fossi stata "avvolta dall'interno" ... e ho sentito una sensazione di protezione, amore e pienezza che non riesco a descrivere.

 

Gesù Cristo ripeté "VIVI" ma questa volta la sua voce suonava più autoritaria, sebbene rimanesse amorevole e in quel momento ho sentito che ha "soffiato" qualcosa attraverso il mio naso, era come una piccola nuvola bianca, ma con una sostanza palpabile. E' esattamente in quel momento che ho sentito di essere tornata dentro il mio corpo e che stavo riprendendo a respirare.

 

Ricordo la strana e dolorosa sensazione dei miei polmoni riprendere a respirare ... era come se gli alveoli si fossero inariditi e in quel momento come carta accartocciata si stessero riaprendo per respirare .... deve essere probabilmente questo quello che sente un neonato quando respira per la prima volta ....

 

Ho aperto gli occhi ed ero consapevole che la mia maglietta era aperta, sentivo l'aria fresca sul mio petto; intorno a me c'erano persone che bisbigliavano tra loro; all'improvviso uno di loro incrociò i miei occhi, lo stavo guardando e lui disse "È viva, portiamola in ospedale" e mi hanno sollevata e messa in una macchina.

 

Sulla strada verso l'ospedale ricordo che dicevo "Gesù esiste, l'ho visto" ma non ricordo le loro risposte .. io sapevo che non mi sarebbe successo niente e che sarei vissuta.

 

Avevo un enorme ematoma sul lato della testa dove avevo sbattuto sul muro, tanto che non riuscivo a muovere la testa mentre ero distesa ... tutto il lato sinistro del mio corpo era nero, con un ematoma gigantesco ma nessuna delle mie ossa era rotta.

 

Ho sofferto di amnesia per due settimane e nei due mesi successivi all'incidente ho avuto crisi di svenimento e delirio per la grave commozione cerebrale e per anni sono stata sottoposta a TAC, ma non ci sono stati effetti secondari fisici, non uno, oltre a quelli immediati dell'incidente ... ma lo sapevo, sapevo che sarebbe stato il mio caso.

 

La mia vita è cambiata radicalmente quel giorno; ero agnostica, per me l'intero tema di Dio e della vita eterna ecc. era un modo per esercitare potere sulle persone; io pensavo che eravamo fatti di energia e che con la morte questa energia si sarebbe trasformata o qualcosa del genere, non credevo in Gesù Cristo, ma dopo questa esperienza ritrovare Dio è diventata la parte più importante della mia vita.

 

Esperienze pre morte Gesù Cristo testimonianze sono parole di Irene

 

 

 

Esperienze pre morte Gesù Cristo testimonianze

 

Esperienze pre morte Gesù

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email