Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

La comprensione della diversità

La comprensione della diversità degli altri

 

La comprensione della diversità

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

31.05.2016

 

Fratelli diletti, come sempre accorriamo prontamente alla vostra chiamata e ci predisponiamo con tutto il nostro Amore, con tutta la nostra disponibilità, a suggerirvi, a farvi conoscere il nostro Pensiero.

 

Come già sapete, abbiamo sperimentato le vostre stesse problematiche nelle incarnazioni che ci hanno preceduto, abbiamo sofferto e gioito, abbiamo fatto tesoro di queste esperienze per non ripeterle più. E cosi, nella nostra nuova Dimensione spirituale, tutto Il passato, tutte le esperienze del passato, sono state trascese. In questa maniera, possiamo meglio capire la vostra condizione umana, che non è tra le più felici, tra le più facili, immersi come siete in una Dimensione di bene e male, di luce ed ombra.

 

Ogni tentativo di uscire da questo impasse, è veramente un'impresa difficile. A tutto questo, si aggiunge una società che vi ostacola nel vostro procedere verso la Verità, una società piena di pregiudizi, piena di cattiveria, impantanata sempre di più nel materialismo, un materialismo però che non dà gioia, che non dà  realizzazione a nessuno di tutti questi nostri fratelli.

 

Voi che avete osato dissociarvi dal pensiero collettivo, sempre più degradato, per intraprendere un percorso di purificazione, un percorso di riscatto, vi trovate a volte isolati, non compresi dai vostri fratelli umani. È questo disagio che, a volte, avverto in ognuno di voi, quando vi trovate a vivere a tu per tu con gli altri esseri umani. È un disagio che vi fa comunque onore, perché è una sofferenza che avete accettato per progredire, per andare avanti e non sentirvi diversi. Comunque, il percorso che state compiendo assieme a noi, è qualcosa che spiana la vostra Strada, la fa diventare sempre più facile; anche se apparentemente trovate ostacoli, sono ostacoli sempre più rari.

 

Man mano che si va avanti nel processo di consapevolezza, ci si accorge che cadono tanti diaframmi creati dalla vostra mente, che è stata strutturata in maniera anomala; cioè a dire, anziché servirvi per il vostro benessere, per la vostra felicità, la vostra mente è stata strutturata - l’avete strutturata - per danneggiarvi, per crearvi  infelicità continua.

 

Da dove viene questo malanimo, questo dolore universale? Innanzitutto dal non sapere trovare lo spazio giusto, quello individuale nella propria vita, perché c'è sempre l’emulazione del comportamento degli altri, della vita degli altri. Invece, ognuno deve trovare il proprio spazio e la propria dimensione, perché ognuno di voi, e ognuno di noi, è un universo, e la propria vita non può essere mai e poi mai paragonata, o copia della vita degli altri; quindi, nessuna fotocopia.

 

E’ difficile trovare questo equilibrio, questa dimensione personale, ma non impossibile. E qui viene il nostro aiuto, la nostra collaborazione per facilitare il processo che non si impara dai libri, dalle tecniche di meditazione orientali. Un processo che si impara vivendo giorno dopo giorno la propria esistenza, affrontando ogni evento, ogni esperienza con l'animo giusto, con l'animo preparato, preparato anche alle delusioni, all’amarezza; ma anche con la consapevolezza che la vita non è solo delusione e amarezza,  ma molto di più. La vita è anche gioia, la vita è anche amore, amore dato e ricevuto; questa consapevolezza deve farsi strada nella vostra vita, soprattutto nella vostra mente, che è ancora programmata in maniera atipica.

 

Noi ci accostiamo a voi per farvi sentire sempre più forti, sempre più coraggiosi in questo processo di ristrutturazione di tutta la vostra personalità, quella personalità spirituale che vi può fare progredire, vi può farvi sentire emancipati dalle banalità, dalle ristrettezze della vita: ristrettezze di pensiero, ristrettezze di giudizio, ristrettezza anche nel non considerare l'amore come elemento basilare, pilastro della vita.

 

Senza l'amore non si può andare avanti, senza l'amore si resta a marciare sempre sui propri passi: nel vedere nemici, rispondere alla violenza con altra violenza e formulare sempre progetti di guerra, anche di guerra fratricida.

 

Come si può eliminare, bandire la violenza dalla vostra vita? Riconoscendo la fraternità spirituale che ci unisce tutti in un solo Creatore, che si chiami Buddha, che si chiami Gesù. Questa fraternità che troviamo nella bocca di tanti uomini, di tanti nostri fratelli, poi non diventa realtà, non diventa concretezza. Ci si lascia sempre trascinare dai luoghi comuni, dalle reazioni incontrollate ad ogni provocazione, e quell'equilibrio che ogni essere umano va cercando disperatamente, diventa un'utopia.

 

Siamo qui con voi e per voi, per alleggerirvi il Cammino, questo cammino così difficile, il cammino della consapevolezza piena, della coscienza allargata al massimo. Che cos'è questa coscienza allargata al massimo? Capire, comprendere la ristrettezza del pensiero umano, le limitazioni che la mente a volte impone, e questa comprensione non significa aderenza ad esse, non significa obbedienza al pensiero collettivo; la comprensione significa fare il posto nel proprio cuore anche per chi è diverso, anche per chi commette errori e orrori, anche per chi non ha ancora compreso il messaggio Cristico, non l'ha fatto proprio. Nonostante si vada in chiesa, si osservino i comandamenti e tutte le funzioni religiose, poi si è facile preda delle emozioni, degli istinti aggressivi, degli istinti di intolleranza. Che cos'è la tolleranza, se non comprensione della diversità degli altri? Perché tutti gli altri sono diversi, tutti gli altri non sono fotocopie di me stesso. Se questo pensiero potesse diventare un pensiero universale, un pensiero profondo,  che scenda nel cuore, nell'anima di ogni creatura, la vita diventerebbe molto più facile, molto più piana, ogni contrasto facilmente risolvibile.

 

Così come si parlano infinite lingue in questo vostro pianeta, alla stessa maniera, non si comprende la diversità di comportamento e delle azioni degli altri. Chi si mette sul Cammino, sul cammino spirituale, deve impegnarsi totalmente a realizzare questi cambiamenti che la vita impone, perché non si può sempre, segnare il passo. I cambiamenti sono necessari e servono a svegliare lo Spirito degli Esseri addormentati,  assopiti, perché ancora l'amore non li ha svegliati da questo torpore dello Spirito. Pensano di essere svegli, ma i loro occhi sono chiusi profondamente; così come voi avete aperto gli occhi alla Verità, alla Trasformazione.

 

Ci rendiamo conto che quello che voi fate anche per gli altri, per i vostri fratelli, è degno di grande lode, di grande merito. Vi dedicate con tutto voi stessi ad alleviare le sofferenze dei vostri fratelli, a consigliarli per i loro problemi, ad affiancarli nei momenti di sconforto, a sentirvi vicini ai loro cuori, alle loro tribolazioni, tutto questo è un merito che va riconosciuto.

 

La costanza nel seguire i nostri consigli, è anch'essa un merito di grande valore, ma sappiate anche che tutto quello che fate, anche quello che fate per gli altri, lo fate per voi stessi, per alleggerire la vostra vita dai residui karmici di altre esperienze, di altre vite; quello che fate farà in modo che non si presenteranno più le esperienze dolorose del passato, quelle distruttive che vi hanno fatto piangere lacrime di sangue.

 

Vi abbiamo sempre spronato, stimolato a vedere la vostra vita con occhi nuovi, soprattutto con quegli occhiali rosa che abbiamo consigliato ad una nostra sorella; la mattina, appena alzati, mettete sul vostro naso questi occhiali rosa, e la vita vi apparirà in maniera diversa. Anche certi inconvenienti inevitabili diventeranno di poca importanza, e non sprecherete più tante energie nel ricordarle, nel rimuginarle dentro.

 

La vostra vita è fatta, dunque, di energie meravigliose che vanno indirizzate sempre per un fine benefico, personale o collettivo. Rimuginare sul passato, rimuginare sulle cattiverie che avete ricevuto dai vostri simili, sul malessere che vi ha condizionato, è un modo come sprecare le energie, quelle energie meravigliose che il nostro Creatore ci ha dato e servono soltanto per realizzare i progetti della vostra vita. Tutti quei progetti meravigliosi che vi potranno fare sentire realizzati,  saranno anche progetti materiali, purché non ledano i progetti degli altri vostri fratelli. Finché non calpestate i piedi ai vostri fratelli, siete sempre sulla buona strada e benedetti dal Cielo.

 

Questa benedizione che noi vi indichiamo, deve essere presente ogni giorno nella vostra vita: “Io vivo con la benedizione del Cielo, io progetto con la benedizione del Cielo, tutto quello che io faccio nella mia vita è benedetto dal  Cielo”.

 

Usate questi slogan perché sono molto positivi e sono efficaci al massimo.

 

Se volete vedere realizzati i vostri progetti, sentitevi sotto questa Cupola di protezione divina e, in tal modo, non uscirete fuori dal seminato e non commetterete atti inconsulti che danneggiano soltanto voi stessi.

 

Questa Cupola di protezione ha un effetto meraviglioso, ha un effetto prodigioso: vi preserva dalle malattie e fa in modo che i malanni, che già sono presenti in voi, si annullino a poco a poco, perché possiate ritrovare la salute piena. Questa Cupola di protezione è un raggio di Amore e di Luce che noi vediamo sulle vostre teste, sulle vostre figure: vi protegge dalle invidie altrui ,vi protegge dalla violenza di molti fratelli, vi protegge quando guidate le vostre macchine, vi protegge in ogni momento della vostra vita.

 

Sentitela sempre su di voi, anche quando pensate di essere soli e abbandonati, avete con voi questa protezione immensa, questa protezione necessaria, utilissima.

 

Ora mi fermo, per dare la possibilità di fare domande, se ce ne fosse bisogno, siamo qui per voi. Chiedete fratelli, non abbiate timore.

 

Se non c'è altro, allora io vado. Vi lascio sempre il mio Amore, presente in ogni  momento della vostra vita.

 

Addio fratelli

 

 

La comprensione della diversità degli altri è il Messaggio dettato dalle Guide Angeliche il 31 maggio 2016

 

 

 

La comprensione della diversità degli altri

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email