Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Frasi sulle delusioni e sulle aspettative

Frasi sulle delusioni e sulle aspettative della vita

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

03.10.2017

 

Fratelli diletti siamo con voi.

 

Anche questa sera siamo venuti per dimostrarvi la nostra amicizia, la nostra solidarietà, il nostro Amore. Elementi che, a volte, sono carenti nella vostra vita, soprattutto nel rapporto con il vostro prossimo, quel prossimo che voi chiamate “familiari, parenti“, dai quali vi aspettate manifestazioni di riconoscenza, di gratitudine, ma soprattutto manifestazione di amore vero, di amore sincero.

 

Ma, come tutte le aspettative della vita, cose che avete sperimentato nella vostra esistenza, a volte sono deludenti e, pertanto, quello che serve fare è eliminare le aspettative, per evitare le delusioni alle quali, spesso, si accompagnano.

 

Dovete rendervi conto che le comunicazioni, anche quelle non verbali, gli uni verso gli altri fratelli, sono un dato di fatto. Chi vi sta vicino, sente il peso di queste aspettative, sentendosi obbligato dalle vostre, anche non verbali, richieste. Pertanto, se volete evitare delusioni, il nostro consiglio è quello di non aspettarvi niente, di essere sempre voi stessi nel donarvi agli altri totalmente, senza riserva alcuna e senza aspettative.

 

Imparate, dunque, ad introdurre questo slogan nel vostro modo di vivere, affinchè esso diventi di immediata esecuzione e vi eviti tante e inutili sofferenze.

 

È vero anche che nella Dimensione umana in cui vivete, è ancora molto difficile concepire e mettere in pratica l’amore puro, l’amore universale, l’amore senza ritorno. Però, ciò che sembra difficile oggi, non lo sarà domani, se vi eserciterete continuamente su questo programma, e sarà un esercizio che porterà i suoi frutti.

 

Se ci sono ombre nella vostra vita che non permettono alla luce di defluire, di illuminarvi ed illuminare lo scenario dell’esistenza, datevi da fare per fugarle: sono ombre e ricordi del passato, che mal si innestano nell’esistenza di oggi.

 

L’esistenza di oggi, vi vede completamente trasformati, ripuliti da tutte quelle scorie, le malsane abitudini, gli stereotipi, che dei convincimenti sbagliati avevano prodotto. Una trasformazione come quella che avviene dal bruco alla farfalla. Ma se voi stessi non riuscite a vedervi in questi nuovi tratti, in queste nuove modifiche, chiedete ai vostri parenti ed agli amici se siete gli stessi di dieci o di quindici anni fa.

 

Noi siamo sicuri che delle grandi trasformazioni possano avvenire anche in pochissimo tempo, perché quella che per molti è l’Illuminazione completa e totale, per noi è il Risveglio delle Coscienze. Quel Risveglio dello Spirito che, se pur procede per gradi, almeno nella scansione del vostro tempo, è già in fieri in ogni creatura, ha solo bisogno di particolari circostanze, come l’incontro con altri fratelli e la massima disponibilità dell’anima per far fruttare questi incontri.

 

Il Risveglio, dunque, della Coscienza, si può dire avvenga perché contemplato nel Programma di quella creatura, di quell’Essere, ma a lungo termine anche in quel Programma previsto e concordato con altri Esseri, poi venuti sulla Terra a determinare “l’incontro”.

 

Quello che noi chiamiamo Illuminato, per voi può essere un santo, ma questa illuminazione non avviene se non è programmata in altra sede ed in altri momenti. Mi spiego meglio: si possono seguire molte strade - lo yoga, la meditazione, la preghiera continua come ricerca del colloquio con il proprio Spirito - ma se non è arrivato il momento stabilito, programmato, il Risveglio totale della Coscienza non può avvenire.

 

Quindi, non sono i mezzi che si mettono in atto, ma il Programma che sta sopra di ognuno di voi e di noi. Un programma che non chiamerei karma, ma solo Programma, esperienze accumulate in vite precedenti e che poi hanno dato un risultato. È la somma di queste esperienze eseguite con successo, senza lasciare niente, senza escludere niente, che poi portano all’Illuminazione totale, al Risveglio completo della Coscienza.

 

Certo, bisogna darsi da fare perché, già come sapete, la vita è una fucina di apprendimento, e più ci si dà da fare, più cresce il bagaglio di esperienze positive, anche trascendendo le esperienze che non servono per quel Programma, ma che sono necessarie per quel grado, per quel livello incarnativo.

 

Apparentemente, nella vostra vita avete passato in rassegna degli eventi che vi sono apparsi inutili per un percorso incarnativo veramente tale. Però, sul momento sono stati utili e necessari, anche se non diretti a voi stessi, sono stati utili ad altri; quindi, niente è inutile e niente è sprecato. Ricordatevi di queste due espressioni: “nulla è inutile e nulla è sprecato, ma tutto è necessario e tutto ha un fine benefico”.

 

Stiamo passando in rassegna situazioni della vostra vita che vi hanno, a volte, procurato pensiero e sono stati motivo di riflessione.

 

Com’è ormai nelle vostre abitudini, in queste riflessioni vi è sembrato di avere sprecato del tempo, di avere buttato nel nulla le vostre energie, il vostro amore, ma non è così! Come vi abbiamo già detto, nulla va sprecato e nulla è inutile, ma tutto è prezioso e tutto rientra in quel Programma favoloso, immenso, che avete concordato con il vostro Spirito. Pertanto, non abbiate ripensamenti, nè rimpianti, quello che conta ai nostri occhi è il pensiero che ha determinato il vostro agire, anche se il fine non è stato quello desiderato.

 

Quante volte sentiamo che entrate in connessione con la vostra coscienza, intrattenendo un dialogo a tu per tu, senza sensi di colpa e neanche senso di onnipotenza. Colloquiate come se foste con un amico, con un amico caro.

 

Quanto è importante questo colloquio e quanti frutti produce anche nella vostra vita: vi fa essere molto più riflessivi nell’agire nel rapporto con gli altri, nel dominare gli istinti, affinchè nessuno dei vostri corpi sottili possa prevalere e comandare sull’altro, ma possano trovarsi tutti in equilibrio ed in armonia, donarvi una vita serena ed armoniosa senza grossi contrasti e amarezze.

 

Ricordatevi sempre: così come gratificate il vostro corpo fisico in tutti i modi di cui siete a conoscenza, gratificate anche i vostri corpi sottili, attraverso l’esperienza della musica, delle buone letture, del rapporto continuo con la vostra coscienza.

 

Bandite dal vostro vocabolario i sensi di colpa e trasformateli in sensi di responsabilità; soprattutto, bandite il concetto di peccato! Quello che oggi vi appare peccato è solo irresponsabilità, incoscienza. In questa maniera, anche l’orizzonte del quotidiano, a volte inaccettabile per crudeltà e nefandezza dei vostri simili, può essere non dico accettato, ma compreso.

 

Tutto questo a cosa serve? Serve a rendervi la vita meno pesante, a farvela vedere più piacevole, più gratificante, ed essere una vita a dimensione umana, non a dimensione delle bestie, che sono anch’esse creature di Dio, ma non hanno volontà, nè discernimento.

 

 Ecco che le mie parole riecheggiano il detto di un vostro poeta: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguire virtute e conoscenza”. E questo  si deve intendere nella maniera più ampia possibile.

 

Siamo sempre qui, a consigliarvi ed a proteggervi.

 

Un abbraccio a tutti voi. Vi salutiamo e vi lasciamo il nostro Amore.

 

Addio fratelli

 

Frasi sulle delusioni e sulle aspettative della vita sono Messaggi delle Guide Angeliche

 

 

 

Frasi sulle delusioni e sulle aspettative della vita

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email

Le Parole degli Angeli