Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

Gratitudine e riconoscenza

Gratitudine e riconoscenza il vero segreto della vita

 

Gratitudine e riconoscenza

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

19.12.2017

 

Fratelli diletti, fratelli cari, come sempre in occasione di questi incontri, la gioia che noi proviamo viene trasferita su di voi, perché ne possiate beneficiare e possa diventare benessere, salute, felicità. Elementi, questi, che vi auguriamo possano essere sempre presenti nella vostra vita, così da offuscare i dolori e le sofferenze che, comunque, ogni incarnazione porta con sè.

 

Quando il cuore è leggero, quando si è speranzosi e felici di vivere, ogni pesantezza dell’esistenza viene meglio sopportata e gestita, questo è il vero segreto della vita. Molti di voi lo hanno già sperimentato, ritrovando quel sapore dimenticato, quel sapore pieno. Quindi, perché non copiarne l’esempio? Perché trascinarsi ancora un carico pesante di ricordi, di pensieri del passato?

 

Quando vi sentite stanchi, quando vi sentite senza iniziativa, senza una ragione vera per continuare a vivere, quando la mente vi propone continuamente ricordi dolorosi del vostro passato, rivolgetevi al vostro Maestro spirituale, al vostro Maestro interiore. Affidate al Suo potere la disintegrazione di questo malessere, affidate all’Amore di Dio la trasformazione del dolore in gioia, quando non si è capaci di poterlo realizzare con le proprie possibilità.

 

Non dimenticate che ci sono molte Guide al vostro fianco, Angeli Custodi che provvedono anche a fare ciò che non siete in grado di fare.

 

Allorquando le forze interiore sembrano tutte consumate e non idonee a ricreare l’armonia interiore, affidatevi totalmente alle vostre Guide, preposte sempre al vostro benessere.

 

Vi diciamo tutto questo, perché nei momenti di dolore profondo, di disperazione, non si trova la strada giusta per risalire la china, per riemergere dall’abisso del dolore. Qui, tra voi, ci sono sorelle che hanno sperimentato tutto questo e condiviso con altri, pensando erroneamente di essere sole a gestire la loro sofferenza. Ma come avviene sempre, ci sono tanti aiuti invisibili che non vi lasciano, non lasciano le creature nello sconforto e nel dolore. Se così fosse, l’incarnazione sarebbe inutile e tutto il vissuto esperienziale potrebbe non servire a niente, a non fare evolvere quella creatura. Pertanto, è importantissimo uscire dal tunnel della sofferenza e ritrovare sempre la luce della speranza, per potere proseguire veramente verso la Crescita personale e collettiva.

 

Ribadiamo che la Crescita spirituale è affidata soprattutto ad esperienze vissute con gioia, soprattutto nell’amore di sè e degli altri. Ma quando il dolore è cupo e senza via d’uscita, non c’è amore ne per sè ne per gli altri.

 

È, dunque, doveroso riaffacciarsi alla vita con il sorriso e nell’accettazione di ciò che non si vuole, di ciò che non si desiderava, ma che comunque è avvenuto per un Ordine ed un Volere superiore, che è assai più grande del piccolo volere degli uomini.

 

Tutto questo lo dedichiamo non solo a voi, fratelli che mi ascoltate, ma a quella sorella che è lontana da questa Terra e non si dà pace per quando è accaduto nella sua vita. Però, come sempre, quello che è utile ad una creatura, può essere utile a tutti quanti.

 

Siamo in prossimità delle feste natalizie, un grande fervore coglie tutti gli uomini della Terra per questo anniversario: la nascita del Cristo.

 

Se ci si prodiga con luci, colori e regali per allietare questa festa, è anche giusto disporsi ad onorarla interiormente come si deve: riempite i vostri cuori di amore vero, di una carità sentita interiormente, che non è ostentazione, non un contributo spicciolo verso chi è diseredato e povero. La Natalità significa amore condiviso, amore allargato anche verso chi non vi è simpatico e considerate nemico. Carità significa superamento di tutti i contrasti, di tutti i dissapori con i vostri fratelli. Carità significa disponibilità all’aiuto ed al sostegno amoroso verso chi soffre e chi è in difficoltà, anche verso chi è inconsapevole nei riguardi della Verità. Se tutti dicono che il Natale porti ad essere più buoni, ricordatevi che questa bontà non diventi poi cattiveria, invidia, superate le feste natalizie, ma conservatela anche per dopo, per quei momenti non piacevoli, di non intesa con i vostri simili.

 

Evitate la corsa all’accaparramento di beni, di doni materiali, come frenesia e risultato del consumismo, affinchè queste feste non siano uno spreco di denaro in cose inutili, ma dirette all’acquisto del necessario, di quello che è utile per vivere. Siate grati al vostro programma incarnativo, a voi stessi, se vivete un’esistenza dignitosa, senza carenza di beni necessari, primari, e soprattutto se siete contornati dall’affetto dei vostri cari, dei vostri parenti, dei vostri amici.

 

Siate grati al vostro Spirito se non vi manca il necessario e la salute per continuare il vostro Cammino. Vi esorto a pensare che qualche piccolo malanno, qualche piccolo handicap del vostro corpo pesante, non può essere considerato malattia grave che possa impedire la Crescita individuale, perché così non avviene per altri vostri fratelli.

 

Rinnovate la gratitudine alla vita per tutto quello che possedete, anche come beni materiali, e lasciate da parte ogni preoccupazione per gli anni a venire, per la vecchiaia che incalza. Sono preoccupazioni inutili, perché siete sempre ben protetti e ben sostenuti, così come lo sono i vostri fratelli, i vostri parenti più cari che ci avete affidato. Noi manteniamo sempre i nostri impegni e non dimentichiamo mai di indirizzarvi Amore, Benessere ed energia, energia superiore.

 

Ora io mi fermo. Se non ci sono domande, chiudiamo questo incontro all’insegna dell’amore reciproco, all’insegna della benedizione che indirizziamo, a tutti i vostri corpi, da quello più pesante a quelli più sottili, benedizione che vi dia salute, gioia di vivere, soprattutto benessere totale.

 

Addio fratelli

 

Gratitudine e riconoscenza il vero segreto della vita sono parole delle Guide Angeliche

 

 

 

Gratitudine e riconoscenza il vero segreto della vita

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email