Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

La coscienza va alimentata

La coscienza va alimentata di emozioni di sentimenti di nozioni

 

La coscienza va alimentata

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

24.01.2018

 

Prima di cominciare la canalizzazione, la medium raccoglie le domande dei componenti il gruppo. La prima proviene dal fratello Daniel, non presente stasera, che manifesta problemi nella prosecuzione del suo lavoro.

La seconda domanda la espone la sorella Odette, così articolata: “Gesù ha fatto miracoli per mezzo dell’amore. Questo stesso amore è comprensibile dall’essere umano”?

La terza riflessione proviene dalla sorella Rita, la quale chiede se le anime possano esperire contemporaneamente in altri livelli dimensionali.

Successivamente, i Fratelli avviano il contatto medianico con la nostra Lidia.

 

Cari fratelli, fratelli diletti, siamo qui con voi. Ci riempie di immenso gaudio il fervore che anima le vostre coscienze nei riguardi della conoscenza superiore, che come un cibo raffinato, sottile e impalpabile, nutre la vostra interiorità.

 

Quante volte abbiamo parlato che ci sono diversi modi di nutrirsi, non solo con il cibo materiale, ma con tutta quella gamma di emozioni, sentimenti, nozioni, che danno sostentamento alla vostra anima, alla vostra coscienza. Un sostentamento indispensabile, necessario, come il cibo materiale per il vostro corpo fisico. Infatti, noi ci accorgiamo che a volte la vita sembra spegnersi in molti nostri fratelli umani, perché è venuto a mancare questo sostentamento importante. La coscienza, che vive in ogni creatura, a volte si mette da parte, per il sopravvenire della materialità in tutti i suoi infiniti aspetti.

 

Quando la materia domina sullo Spirito, la coscienza non viene alimentata, ed è quindi come una morte apparente che sopraffà la creatura.

 

Anche questi nostri incontri, all’insegna della fratellanza universale, sono diretti a nutrire le vostre coscienze, sempre bisognose di apporti nuovi, di ulteriori consensi e approfondimenti.

 

Se le vostre domande, come spesso avviene, sorgono spontaneamente da un bisogno interiore, e non sono soltanto parto della vostra mente, allora questi sono segni inconfutabili di vera Crescita spirituale, di espansione della consapevolezza.

 

Al fratello che ci chiede aiuto sulle problematiche della sua sfera lavorativa, noi possiamo intanto assicurargli il nostro appoggio, soprattutto morale, affinchè non si senta vulnerabile, indifeso, inerme, fra i flutti di questo mare di cattiveria e di prepotenza umana. Saremo molto più espansivi e loquaci, quando potrà essere presente e potrà usufruire di quella energia che accompagna sempre i nostri incontri. Quindi, non si scoraggi e vada avanti in quella direttiva che è già dentro la sua coscienza e che lo ha accompagnato fino ad oggi.

 

La domanda della nostra sorella Odette, sentiamo che viene dal profondo del suo cuore, spesso dilaniato da dubbi. Ella vorrebbe seguire un percorso lineare, quello che le suggerisce il suo cuore, ma ci sono troppe voci attorno a lei, voci discordi, che la portano a volte fuori strada.

 

Quella che già hai intrapreso è la Strada giusta e devi seguire soltanto la tua voce interiore, senza farti atterrare da chi non la pensa come te, perchè hai una Guida abbastanza valida che sa come istruirti.

 

Per quanto riguarda la tua domanda, cara sorella, è molto facile risponderti perché, vedi, nella vostra Dimensione l’Amore non può essere sperimentato alla stessa maniera del Cristo. Anche l’amore più grande, disinteressato e altruistico che proviene dai nostri fratelli umani, ha sempre una connotazione di stampo umano, non può mai essere considerato quell’Amore Universale, quell’Amore immenso che nutriva il Cristo per le sue creature, per tutti i suoi fratelli.

 

Anche noi, nella nostra Dimensione energetica, desideriamo conoscere questo tipo di Amore, e quando si è vicini al nostro Creatore, vicini e compartecipi del suo Amore, lo si può sentire, lo si può sperimentare in pieno.

 

Tuttavia, le modalità con cui ci si avvicina all’amore sono segni infallibili e contengono già le tracce di quello che è l’Amore Universale: Amore che trascende ogni Dimensione per abbracciare tutte le Dimensioni nella Sua Totalità.

 

Ebbene, fratelli, accontentatevi di provare e sperimentare quell’amore di cui siete capaci, perché è già tanto in mezzo alla cattiveria e malevolenza di cui è circondata la vostra vita. Tanto più vi sforzate ed impegnate nel diffondere questo sentimento, tanto più si abbatte quella barriera di diffidenza e di cattiveria che sembra indistruttibile.

 

D’altro canto, siete immersi in una Dimensione ambigua di dualismo dove il male, come aspetto bipolare, deve esistere; ma il male non può sommergere nè sconfiggere il bene.

 

Quello che sembra apparire ai vostri occhi, in realtà non avviene, voi cogliete con i vostri sensi un proliferare della cattiveria e del cosiddetto male, ma è ciò che coglie soltanto la vostra sensibilità esteriore.

 

Noi, che riusciamo a vedere da una Dimensione più ampia senza questi limiti umani, possiamo dirvi che c’è tanto bene intorno a voi, c’è tanta Luce, c’è tanta speranza che non vengono annullati dal cosiddetto male.

 

Se poi vi fate trascinare verso lo scoramento che può generare la cronaca dei media, allora tutto il panorama della vita diventa inaccettabile, la vita stessa invivibile.

 

È vero, ci sono tante forze oscure che vorrebbero sopraffare chi ha l’animo aperto verso il bene, verso l’amore, ma non riusciranno mai a sopraffare ed a distruggere quello che si è costruito con tanto impegno.

 

Per quanto riguarda la domanda della sorella sulle esperienze dell’anima, devo correggere alcune vostre conoscenze.

 

Sappi che un’anima si forma insieme ad una incarnazione, per potere essere mediatrice fra lo Spirito e la materia. Nell’anima vengono conservate tutte le esperienze e trasferite poi  allo Spirito, che ne fa incetta.

 

Nelle altre Dimensioni, sembra che sia presente un’anima, ma non è cosi! È lo Spirito che fa esperienze in altre Dimensioni, anche senz’anima, non avendone  bisogno perché manca il corpo fisico. È lo Spirito che sperimenta in assenza di tempo e di spazio, è lo Spirito che, pur già consapevole, si avvantaggia di esperienze senza i corpi più sottili, o con qualcuno di essi.

 

Con parole più semplici, lo Spirito, che è una propaggine divina, è già di per sè consapevole, ma decide di voler fare esperienze in altre Dimensioni. Nella Dimensione terrena, collabora con un’anima e con altri corpi sottili, affinchè la consapevolezza sia più ampia, ma in altre Dimensioni non ha bisogno di un’anima per fare le sue esperienze, che sono sempre basate sull’amore e sull’acquisizione dell’amore.

 

Quando finisce un’incarnazione, l’anima non si disintegra totalmente, ma va in una Dimensione nella quale convergono tutte le anime che hanno lasciato il corpo mortale. Tutto va a finire nella Coscienza Universale, che poi alimenterà ogni incarnazione. La sede di queste anime, dunque, è la Coscienza Universale, in connubio con lo Spirito.

 

Lo Spirito è immenso, è grande, ma ogni sua particella assume una propria identità e connotazione, che porta sempre con sé. Pur essendo una propaggine del Grande Spirito, non si identifica con Esso, pensa di esserne separato, impegnandosi, dunque, in un lungo Cammino esperienziale per potersi ricongiungere alla sua Matrice, dalla quale pensa erroneamente di esserne diviso.

 

Questo continuo viaggio illusorio, mediante esperienze su esperienze, lo fa sentire degno dell’Amore divino, pronto per ricongiungersi alla Matrice.

 

Sembra un gioco assurdo, ma è quello che avviene, ed è quello che si desidera, concesso dal nostro Creatore.

 

Nell’Eterno Presente, ogni creatura, ogni Essere è coesistente e coagente con il Grande Spirito, ma per avere questa pienezza vuole sempre sperimentare un Tragitto, un Percorso lunghissimo, come suo desiderio intimo e non uguale per tutti.

 

Per ora, ti posso dire solo questo, sorella, ma ricordati che la Dimensione che devi prendere più in considerazione è quella che oggi vivi e ti impegna maggiormente, e lasciare da parte, come tuo pensiero, ciò che in contemporanea stai sperimentando.

 

Se ti servono le esperienze di altre Dimensioni, lo saprai di certo, sarai informata, sarà informato il tuo Spirito di oggi; ma se ciò non accade, queste esperienze potranno servirti, forse, in un prossimo futuro della tua esistenza.

 

Accontentati, dunque, delle conoscenze che ti provengono oggi dal tuo Spirito, impegnato duramente in questa Dimensione per portare a termine un Programma di vasta portata, Programma che non investe solo te, ma tanti altri fratelli con i quali tu collabori ed ai quali dai il massimo di te stessa.

 

Se poi vuoi approfondire maggiormente questi concetti metafisici, accostati alla fisica quantistica, cominciando anche dall’ABC, e porta avanti questa tua sete di conoscenza,  se ne hai tanta voglia.

 

Noi, a volte, dobbiamo limitarci nelle nostre espressioni, per potere essere compresi da ognuno di voi in maniera equa e con molta semplicità.

 

Comunque, vi proponiamo di preparare delle domande che possano essere di utilità per ognuno e per tutti voi, come interrogativi volti a dare chiarezza alle vostre coscienze, e per potervi seguire e sostenere nelle problematiche molto impegnative dell’esistenza, che comportano uno spreco enorme di energie.

 

Quando vi sentite carenti, quando vi sentite affaticati, è perché avete sprecato energie meravigliose, energie sottili, per potervi fare largo e assicurarvi un po’ di serenità e di pace, in questo mondo travagliato, privo di solidarietà fraterna.

 

Ci sono ancora domande fratelli?

  1. - Il fratello Silvestro: “Volevo chiedere ai fratelli se questo luogo dove le anime si trovano possa essere paragonato al concetto dell’”inconscio collettivo”
  2. – Si. È una questione solo di termini. Niente va sprecato e tutto viene accumulato, è come un’enorme biblioteca, una banca dati.

 

Se non c’è altro, noi andiamo. Vi lasciamo solo in apparenza, ma vi seguiamo costantemente in tutti i momenti della vostra vita.

 

Siamo sicuri che il vostro Percorso sarà sempre lineare, senza cadute e senza ripensamenti. E questo è il bello, il meraviglioso della vostra vita: sicuri di camminare verso una meta, sicuri di essere nel giusto, sicuri di non far male a nessuno.

 

Vi lasciamo il nostro Amore e la nostra Energia. L’energia meravigliosa dell’Universo possa accompagnare i vostri passi, confortarvi nei momenti di sconforto, diventare balsamo per le vostre ferite, quelle che ancora non avete fatto in modo di cicatrizzare, di far guarire.

 

Siamo il sostegno per il vostro cuore quando si sente solo e afflitto, i compagni della vostra solitudine, il sostegno perenne della vostra esistenza.

 

Addio fratelli

 

La coscienza va alimentata di emozioni di sentimenti di nozioni sono Parole delle Guide Angeliche

 

 

 

La coscienza va alimentata di emozioni di sentimenti di nozioni

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email