Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Gruppi preghiera

La spinta alla conoscenza

La spinta alla conoscenza andare sempre avanti

 

La spinta alla conoscenza

 

Le Guide Angeliche dettano a Lidia al Gruppo di preghiera Amore e guarigione di Catania

 

13.02.2018

 

Prima della canalizzazione, la medium raccoglie le domande dei componenti il gruppo. Il fratello Pietro, domanda di  pregare per una giovane donna che non è più tra noi, e chiede di ricevere indicazioni per risolvere dei piccoli problemi di salute. La sorella Lucia, chiede per lo stato di salute della zia Pina. Il fratello Alfio, racconta di uno spiacevole episodio intercorso con suoi operai, che ha minato un consolidato rapporto di fiducia, e chiede se i sospetti che lo tormentano siano fondati.

 

Veniamo a voi, fratelli della Terra, con tutto il nostro amore e la nostra solidarietà, per parteciparvi i nostri pensieri e, soprattutto, guidarvi nel difficile percorso della vostra esistenza.

 

La richiesta di preghiera del fratello per una creatura che ha lasciato questa Terra, rappresenta un atto di grande amore, di grande affetto fraterno per chi non c’è più. Tu sai benissimo, fratello, che chi si allontana da questa Dimensione lascia sempre un retaggio, un ricordo di sè indelebile, ed è quello che tu devi conservare nel tuo cuore e, soprattutto, essere sicuro, fiducioso che c’è una vita oltre questa vita.

 

Ciò significa che niente muore, niente viene distrutto, ma tutto si ricompone, anche la materia più densa.

 

Questa sorella è stata bene accolta, ed ora si trova nella Luce, quella Luce che lei desiderava, perchè l’esperienza su questa Terra era stata piuttosto tenebrosa, priva di gioia, di gioia vera. Ella ha dovuto affrontare tanta sofferenza prevista dal suo karma, ma lo ha fatto con accettazione consapevole.

 

Apparentemente, la sua vita era priva di gioie esteriori, però questa accettazione consapevole, ha fatto si che potesse spegnersi serenamente e affrontare il Cammino verso un’altra Dimensione con il cuore speranzoso, senza ripensamenti e senza rimpianti verso la Terra da cui si dipartiva, la Terra che non l’aveva amata, che non l’aveva accettata degnamente.

 

Quindi, fratello, ricordala in questa simbologia: come un raggio di Luce, quel raggio di luce che l’ha accompagnata verso la nuova Dimora.

 

Per quanto riguarda i tuoi progetti, fratello, so che vorresti realizzare il massimo in poco tempo, come sarebbe giusto per una creatura che ha impegnato anni ed anni sui libri, che ha fatto si che la sua intelligenza diventasse un beneficio per i suoi fratelli, con l’acquisizione sempre nuova di elementi scientifici. Però, purtroppo, ci sono dei limiti a quelli che sono i sogni e le aspettative di ogni creatura. Anche se tu continui ad inseguire il tuo sogno, ed è giusto che sia cosi, c’è sempre chi mette dei bastoni fra le ruote. Questo è quello che tu senti in questo momento, perché ci sono invidie da parte di chi non è come te, di chi è rimasto indietro rispetto a te e vorrebbe superarti. Però, io ti dico di avere ancora pazienza, perché già ci sono delle buone prospettive. Ti devi armare di questa pazienza serena e fiduciosa, affinchè ciò che tu hai alimentato con il pensiero, si realizzi e diventi concretezza.

 

Ci sono tutti gli elementi perché il sogno diventi realtà, gli elementi sono le tue capacità intellettuali e, soprattutto, quel pensiero continuo a cui tu dai vita, dai forma: se  alimenti il tuo pensiero,  il tuo pensiero diventa concretezza.

 

Tutti i vostri obiettivi basati sull’etica, sulla morale, quella con la “m” maiuscola, quella che non danneggia e non porta via niente alle altre persone, diventeranno certezza se li alimentate continuamente con il pensiero positivo, senza scoraggiarvi, perché è l’uomo che crea.

 

Anche il karma più deterrente e limitante, può essere superato e trasceso dall’iniziativa e dallo slancio interiore. E voi, creature della Terra, vivete un periodo meraviglioso, di grande espansione della coscienza. Siete aiutati in mille modi, e chi meglio di te, fratello, non è fra questi? Quindi, considerati fortunato, anche se concretamente il tuo sogno non lo vedi realizzato, ma si realizzerà.

 

È opportuno e doveroso che ogni creatura possa sognare, possa desiderare anche quello che sembra irrealizzabile, con l’aiuto delle forze della natura potete diventare dei programmatori della vostra vita.

 

Non sono parole vuote quelle che io vi dedico, perché voi dovete metterle in pratica continuamente, come già tra di voi molti fanno.

 

La coscienza collettiva di tutti quelli che vi hanno preceduto nelle diverse epoche della Terra, e di altri pianeti, può informare le vostre coscienze se sapete essere recettivi, se sapete avvantaggiarvene opportunamente. In che modo?, qualcuno si chiede. Lasciando da parte il déjà vu, quello che avete sperimentato come inutile, come non produttivo per la vostra esistenza, cioè il ripetersi continuo del pensiero negativo, il pensiero sulla inadeguatezza della vostra vita e del vostro Essere, una inadeguatezza che la società, fin dalla vostra infanzia, vi propone  e vi inculca.

 

Dovete lasciare da parte tutto quello che avete introiettato come dannoso per la vostra esistenza, come inutile e non produttivo per la realizzazione dei vostri bisogni. È vero anche che c’è un’età in cui tanti obiettivi cominciano ad essere inutili, ad essere superati, ma quando si è ancora giovani e pieni di energie, dovete portare avanti questa corsa all’arricchimento della vostra vita. Arricchimento in tutti i sensi, anche quello economico, perché no, purchè sia un arricchimento che non danneggi altri e non vi faccia diventare materialisti.

 

L’arricchimento ha una vasta gamma di espressioni, può essere di tipo culturale, ma soprattutto arricchimento che riguarda la vostra interiorità, quell’anima che coabita insieme ai vostri corpi più sottili ed al corpo pesante, e che vi può dare tanto come alimento sottile della vostra vita.

 

L’arricchimento, dunque, viene proposto in mille maniere, ed anche noi ve le abbiamo suggerite: le giuste letture, la musica e tutte le esperienze che servono a migliorare il vostro sistema mentale, quella formamentis che vi ha forgiato nel tempo e che è difficile da potere riprogettare e riprogrammare.

 

Ma come ho detto poc’anzi, la programmazione, o la riprogrammazione, può essere un dato incontrovertibile, un modo sicuro, una vostra possibilità, per cui non potete mai dire: “io non potrò cambiare me stesso”, perché per cambiare se stessi bisogna esserne consapevoli, convinti.

 

Non saranno gli altri a cambiare voi, ma solo voi stessi potete fare quel cambiamento necessario per migliorare la vostra vita in tutte le sue sfaccettature, e cioè a dire nel rapporto con i vostri fratelli, con i vostri simili, nel rapporto anche con voi stessi, dissipando tutti quei preconcetti sulla vostra inferiorità o inadeguatezza. Quella inferiorità sociale che vi ha bloccati sino ad oggi non esiste, è solo frutto di un cattivo pensiero.

 

Quello che vi proponiamo, è sempre di guardare voi stessi, prima di tutto, e poi gli altri, come figure eccezionali, uniche, irripetibili, così come è ogni essere di questo pianeta. Essendo esseri unici ed irripetibili, avete tutte le caratteristiche massime, sia dal punto di vista intellettivo che spirituale.

 

Se ancora non ne siete convinti, mettetevi alla prova studiando, migliorando, allargando le vostre conoscenze, perché ne siete capaci.

 

Non fermatevi mai al risaputo, perché nella natura umana, nel DNA, nel GNA spirituale che vi connota, c’è di andare sempre avanti, di superare le conoscenze per andare oltre ed acquisire altro.

 

Ma questa spinta alla conoscenza, non vi renda superbi ed alteri nei confronti dei vostri fratelli umani, piuttosto sia una conoscenza che possa  essere data agli altri, condivisa con quelli che hanno fatto meno sforzi di voi per acquisirla. La condivisione, anche dal punto di vista intellettivo è una cosa meravigliosa, ed è quella che vi proponiamo, insieme al poter condividere i momenti di bisogno di altri vostri fratelli.

 

Tale modo di agire, di interagire con gli altri, darà dei grandi risultati, dei grandi frutti che porteranno ad espandere questo pensiero al di là dei limiti del vostro ambiente. Il pensiero non ha limiti, il pensiero è come la luce, può giungere anche alle sfere più alte dell’universo, ai limiti di questo pianeta, ed influenzare le menti di altri fratelli, influenzarli, convincerli e farli ragionare, affinchè si possa instaurare una vera pace e collaborazione fraterna fra i popoli.

 

Quello che anima l’interiorità del singolo, può diventare pensiero collettivo, pensiero universale. Così come si trasmette il cosiddetto male, la cattiveria, la malevolenza, perché non diffondere quello che per tutti voi è bene, bene universale?

 

La nostra sorella Pina ci chiede sempre aiuti, ma lei lo sa che le siamo vicino, che la sosteniamo dal mattino alla sera ed anche durante la notte. Nei suoi sogni siamo sempre presenti, perchè non si senta sola e abbandonata da chi ha lasciato questa Terra per un atto d’amore molto grande, un atto d’amore che è stato anche una rinuncia agli amori terreni. Il suo cuore è sempre palpitante per ciò che ha lasciato qua, su questa Dimensione, e neanche la morte può interrompere questo connubio.

 

Perché non rinforzi la fede, sorella, nelle tue vere capacità? Hai un figlio che ti ama, che ti potrà sostenere anche nella vecchiaia, ma ancora manchi di fiducia e manchi di fede, quella fede che va alimentata giorno dopo giorno, anche attraverso le vicissitudini, naturali e legittime, dell’esistenza.

 

Le vicissitudini bisogna superarle con forza d’animo, perché siete capaci di superarle, ne esistono le possibilità. Ti scoraggi e perdi così le tue vere forze, ed invece di alimentarle le fai spegnere. Noi ti promettiamo che ti saremo vicino, anche per i tuoi malesseri, che non sono così gravi come potresti pensare. Hai ancora tanto da vivere, tanto da dare a tuo figlio, alla tua creatura, perché non si senta solo e abbandonato dalla figura paterna. Quindi, rimettiti in sesto, fai le cure opportune che ti consigliano i medici e non scoraggiarti, non pensare al peggio, ancora hai tante lotte da sostenere e tante gioie da ricevere che si alterneranno.

 

Non pensare che la tua vita sia tutta una tragedia, perché non è così. Quindi, sorridi alla vita che ha ancora tanto da darti, anche attraverso la tua creatura. Non sentirti più sola e abbandonata, i problemi economici si superano con la buona volontà, con il risparmio continuo  e quotidiano.

 

Ti siamo vicini e non ti abbandoneremo mai, chiamaci nei momenti di sconforto, perché ti sosterremo. Anche la tua genitrice, che apparentemente è di peso in questa esistenza, può darti tanto. La sua luce, anche se  piccola, rischiara ancora la tua vita e ti manda tanto amore. Lei ti aiuta, anche senza volerlo, perciò sii grata per questa figura materna che apparentemente sembra non esserci più con la testa, ma ti manda tanta energia d’amore.

 

Cosa ti possiamo ancora dire sorella? Guarda la tua vita con più serenità e accettazione, perché, sai, c’è chi sta peggio di te. Rifletti maggiormente sui doni che la provvidenza fino ad oggi ti ha fornito, e che ad altri mancano.

 

Ti vogliamo bene, ti sosteniamo e ti proteggiamo.

 

Il nostro fratello ci chiede se la sua fiducia nei confronti dei suoi operai è ben riposta. Quelle che sono state le tue impressioni, io le devo confermare pienamente. Le intuizioni che senti, fratello, provengono sempre dal tuo Spirito, non dalla mente, e siccome il tuo cuore è puro, nel rapporto con i tuoi operai e collaboratori di lavoro tu hai dato il massimo di te stesso ed hai instaurato un rapporto alla pari, non di padrone e dipendente, ma impostato sulla parità.

 

Quello che fai e come ti comporti con loro, è ispirato alla massima giustizia. Ecco, tu ti senti giusto e noi ti confermiamo che tu sei giusto. È vero? Questo ce lo puoi confermare? Non avere rancore verso di loro, non c’è manchevolezza da parte tua, noi ti consideriamo un uomo giusto e caritatevole, non un approfittatore, tu devi accettare le storture dell’esistenza.

 

Ti devi guardare, ma senza la diffidenza che potrebbe bloccare la tua carità ed il tuo amore. Devi salvaguardarti, cautelarti, senza diffidenza, anche se il rapporto è stato sempre alla pari, c’è chi non ne fa un buon uso.

 

Sgombera il tuo cuore da questo ricordo, che sentiamo essere molto doloroso: hai creduto di essere tradito, ma così è la vita!

 

Ti seguiamo e approviamo il modo di condurre il tuo lavoro e ti vogliamo bene, fratello.

 

Se non ci sono altre domande, noi facciamo un Cerchio di Amore, di Luce, di Guarigione. Tenetevi per mano, facciamo circolare l’energia meravigliosa dell’universo fra tutti i vostri corpi, quell’energia che consumate stupidamente, banalmente, per cose di poca importanza.

 

Questa energia deve essere rinnovata continuamente, ed in questo momento ci arriva un grande flusso di energia di amore, di guarigione, di pace e di serenità per la nostra vita. Accogliamola con il cuore pieno di gratitudine, distribuendola in tutti i nostri corpi, da quello più pesante a quelli più sottili, perché possano funzionare in armonia, in collaborazione fra di loro, per dare il risultato di una salute piena e gioia di vivere, quel piacere dell’esistenza che spesso ci manca.

 

Energia dell’universo, che possa portare prosperità e fortuna nelle famiglie, fortuna nel lavoro, nella realizzazione delle professioni.

 

Energia meravigliosa dell’universo, per sanare tutti i contrasti, tutte le liti e le contestazioni con il nostro prossimo.

 

Energia meravigliosa dell’universo, per non sentirci mai soli e abbandonati

 

Luce, amore ed energia dell’universo, per sentirci uniti ai nostri fratelli e non considerarli nemici o rivali.

 

Energia meravigliosa dell’universo, per compensarci di tutte le illusioni e disillusioni, di tutti i patimenti della nostra esistenza.

 

Amore e energia dell’universo, per perdonare i nostri fratelli inconsapevoli di averci fatto del male e fatto soffrire.

 

Perdoniamo anche noi stessi, per le nostre manchevolezze, per non sentirci sicuri, per mancare a volte di fede, di speranza.

 

La Luce e l’energia dell’universo ripropongono la speranza e la fiducia nelle nostre capacità e nell’aiuto del Cielo.

 

I nostri fratelli disincarnati sono le nostre Guide e ci assistono continuamente, perché l’amore che ci ha uniti sulla Terra non si è mai interrotto e continuerà per tutta l’eternità.

 

Così Sia e così È.

 

La spinta alla conoscenza andare sempre avanti sono parole delle Guide Angeliche

 

 

 

La spinta alla conoscenza andare sempre avanti

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email