Le Parole degli Angeli
Italiano  Inglese

Premorte

Storie vere di pre morte

Storie vere di pre morte una NDE vera e propria

 

Storie vere di pre morte

 

Ho sofferto di insufficienza renale da quando avevo cinque anni, ora ne ho cinquantatre e sono passati tre anni dal trapianto, avvenuto dopo sei anni di dialisi.

 

Senza cure o trattamenti disponibili come la dialisi ero una signora veramente malata che aveva molti problemi a causa della malattia renale allo stadio terminale; con una funzionalità del dieci per cento, un paziente renale sta davvero bussando alla porta della morte senza dialisi.

 

Durante questo periodo della mia malattia soffrivo di episodi di apnea nel sonno, semplicemente smettevo di respirare, non respirando il mio cuore si metteva a battere forte e grazie a questa scossa del cuore mi svegliavo ricominciando a respirare; era diventata quasi una routine e non me ne preoccupavo più di tanto.

 

Ma poi un giorno è successo il peggio: ho smesso di respirare e il mio cuore si è fermato ... e invece di risvegliarmi immediatamente, mi sono ritrovata di fronte a un essere di luce in un luogo di luce celeste.

 

Abbiamo parlato e mi è stata mostrata una revisione della mia vita; ho rivisto tutti gli eventi della mia vita velocemente ma mi è sembrato di capire tutto facilmente nonostante la velocità; oggi ricordo solo una minima parte di quello che ho compreso in quei momenti e cioè che siamo qui perché la terra è come una scuola e dobbiamo imparare come interagire l'uno con l'altro e che in definitiva siamo qui per imparare ad amare.

 

Terminata la revisione, ho fatto molte domande, in particolare sul significato della vita, molte domande scientifiche e sul significato dell'universo, ecc., e a tutte le mie domande mi hanno dato le risposte e ricordo che era tutto così semplice e chiaro e mi domandavo perché non l'avessi capito prima; mi è stato detto perché sono nata e la mia missione o ragione di essere e poi mi è stato detto che il mio lavoro non era ancora finito e che dovevo tornare indietro.

 

Ero ferita dal fatto che non potevo rimanere perché non c'era niente che volevo di più che restare; l'amore puro è il modo migliore per descrivere l'essere e il luogo che stavo per lasciare; nonostante le mie proteste sono stata rimandata indietro.

 

Il ricordo successivo che ho è di essere rientrata nel mio corpo, è come se ci fossi rientrata con un tonfo; mi sono immediatamente svegliata e mi sono sentita come se fossi stata strangolata; rimasi a bocca aperta per respirare e non potei smettere di tossire; mi sentivo come se qualcuno mi avesse investito il petto con un camion, provavo una forte pressione e dolore.

 

Dopo essermi calmata dall'attacco, ho ricordato l'intera esperienza ma non tutti i dettagli importanti. Sentivo fortemente di avere avuto una NDE vera e propria, ma non potevo esserne sicura dato che sono sempre stata un po' scettica visto il mio background scientifico da ingegnere.

 

Quella mattina sono andata direttamente in ospedale e i miei medici hanno fatto diversi test, elettrocardiogramma, ecc. e ricordo i medici che parlano tra loro correndo da una stanza all'altra e la preoccupazione sui loro volti, ma mi è stato detto che tutto andava bene, mi hanno aggiustato i farmaci e me ne hanno aggiunti di nuovi.

 

Qualche anno dopo, mentre venivo visitata per il trapianto mi hanno fatto consegnare le copie di tutta la mia cartella clinica, test compresi e quando i medici hanno esaminato l'elettrocardiogramma dal mio evento NDE, si è verificato lo stesso scenario di anni prima: i medici e le infermiere hanno corso da una stanza all'altra parlando nervosamente tra loro.

 

Tre di loro sono rientrati nella mia stanza e mi hanno chiesto se mi fosse mai stato detto che avevo avuto un infarto in passato; ho detto loro di no e hanno mostrato a me e a mio marito l'elettrocardiogramma di quella notte: quella notte ho avuto un infarto.

 

È stato bello avere la conferma che la mia esperienza fosse una NDE vera e propria, lo sapevo nel mio cuore, ma questa era la prova e ora potevo parlare agli altri della mia esperienza con ancor più sicurezza, non era stato uno strano sogno, era stata una vera e propria NDE.

 

Ho sempre pensato che se fossi sottoposta ad ipnosi, ricorderei molti altri dettagli, non c'è niente che mi piacerebbe di più, ma vivendo in ristrettezze a causa della spesa di tanti anni di malattia, non sono mai stata in grado di permettermelo, ma mi piacerebbe davvero sapere perché sono stato rimandata indietro e dato che sono più spesso malata se non totalmente incapace di lavorare, mi chiedo che lavoro qui debba finire prima di essere rispedita.

 

Sono comunque una persona migliore di prima, ascolto gli altri molto di più, mi dono molto di più, sono molto più generosa verso gli altri.

 

Storie vere di pre morte una NDE vera e propria sono parole di Diana

 

 

 

Storie vere di pre morte una NDE vera e propria

 

Storie vere di pre morte

 

www.leparoledegliangeli.com

 

Stampa Email